Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 07 maggio 2021 - Aggiornato alle 01:00
Live
  • 07:22 | Microsoft elaborerà ed archivierà i dati europei nei Paesi Ue
  • 05:59 | Perché Twitter ha deciso di comprare Scroll
  • 00:01 | SBK 2021, nei test di Aragon Rea abbatte il record della pista
  • 19:53 | Amy Winehouse, esce la raccolta speciale delle sue esibizioni più belle
  • 19:25 | Torna il "Power Hits Estate", tanti artisti live all'Arena di Verona
  • 18:00 | Patate hasselback vegan
  • 17:50 | Le date del tour estivo di Willie Peyote
  • 17:45 | Covid, in Italia altri 258 morti
  • 17:28 | I 60 anni di George Clooney
  • 17:24 | Il 5G come leva per il potenziamento e l’evoluzione del business
  • 17:07 | Serie tv sulla lotta ad Al Capone nella Chicago degli anni 20
  • 17:03 | Cosa preparo per cena? Insalata con cetrioli, pomodori e feta
  • 16:46 | Gli Uffizi vietano la condivisione di foto sui social
  • 16:41 | Nick Kamen, il toccante ricordo di Madonna e dei Duran Duran
  • 16:38 | Su Netflix una nuova commedia su tre figli viziati e superficiali
  • 16:21 | Il vaccino Moderna è efficace contro le varianti più aggressive
  • 16:18 | In asta da Sotheby's nuove opere di Modigliani e di Mirò
  • 16:17 | Conseguenze Brexit: sfida in mare intorno all'isola di Jersey
  • 16:00 | Scozia, perché sono così importanti queste elezioni
  • 16:00 | Observer: System Redux sarà disponibile dal 16 luglio
Basket, Serie A: Trieste schianta Pesaro 101-88 e Eugenio Dalmasson - Credit: Matteo Cogliati/PACIFIC P/SIPA / IPA / Fotogramma
BASKET LBA SERIE A 2020-2021 19 aprile 2021

Basket, Serie A: Trieste schianta Pesaro 101-88 e "vede" i playoff

di Federico Bandirali

Delia e Alviti trascinano l’Allianz al successo che vale il 7° posto. Alla VL non basta la coppia Zanotti-Robinson

Nello “spareggio playoff” valido per la 28esima e terzultima giornata di regular season del campionato di basket Serie A 2020/2021 l’Allianz Trieste torna a sorridere dopo quattro sconfitte consecutive e batte tra le mura amiche la VL Pesaro 101-88 mettendo una seria ipoteca su uno degli ultimi due slot ancora disponibili per accedere alla post season dopo aver sconfitto la più immediata inseguitrice in classifica salendo al 7° posto con 24 punti. 

 

Vittoria non banale per i giuliani, scappati sul +18 nei primi 10’ di gioco grazie al contributo di Delia nel verniciato e “ripresi” dalla formazione di coach Repesa – privo di Delfino – nel secondo quarto, salvo piazzare lo strappo decisivo nel terzo quarto per poi amministrare il vantaggio grazie al contributo di Alviti, Da Ros, Doyle e Laquintana nonostante le assenze di Fernandez e Grazulis, a referto per onor di firma e non schierati da coach Dalmasson.

 

Inutili per Pesaro i 23 di Zanotti, ultimo ad arrendersi, e i 21 di Robinson, con gli sprazzi di Filipovity (11), Tambone (9) e Massenat (8) non sufficienti per compensare le prove a dir poco negative di Eboua e Filloy.

Troppo in assenza di difesa e con il veterano argentino fermo ai box sino a fine stagione.

Trieste – VL Pesaro 101-88

Trieste parte con il piglio giusto trovando punti da Delia e Doyle per il 7-3 che apre il match. Massenat dalla lunga tampona l’emorragia ma i giuliani non incontrano difficoltà nel trovare la via del canestro al contrario di Pesaro portandosi sul +10 a metà quarto. Zanotti non intende mollare e riavvicina la VL, ma Delia nel verniciato domina senza problemi e regala il +16 all’Allianz, che diventa +18 alla prima sirena (33-15) dopo uno scambio di cortesie dalla lunga tra Tambone e Da Ros.

 

Nel secondo quarto cambia tutto. La VL difende con Robinson e Zanotti indomiti a piazzare subito uno 0-9 dimezzando il gap. Uspon chiude il parziale ma lo statunitense di Pesaro dalla lunga è implacabile trovando in Cavaliero un valido rivale, prima di un altro 1-10 per il -1 marchigiano. Delia rompe il digiuno, Alviti ci aggiunge una tripla e Trieste torna sul +6 prima di incassare uno 0-7 chiuso da Drell per il sorpasso ospite. Delia impatta dalla lunetta, poi Doyle dall’arco fissa il punteggio alla pausa lunga sul 52-49.

 

Al ritorno sul parquet nuovo cambio di scenario con le triple di Alviti e il lavoro sotto le plance di Delia a restituire 11 punti di vantaggio ai padroni di casa in 4’, con Da Ros a completare l’opera dalla lunga per il +17 interno. Zanotti non demorde e alla penultima sirena Trieste conduce 80-68.

 

L’italiano prova ad accorciare ancora in avvio di ultimo quarto, Uspon e Alviti rispondono e fanno partire i titoli di coda. Pesaro prova a difendere il +10 dell’andata ma è impresa vana, con Trieste che vola sul 93-74 e amministra la rimonta ospite nel finale imponendosi 101-88 sulla VL, che vede ridursi al lumicino le speranze di centrare dei playoff apparentemente certi fino alle Final Eight di Coppa Italia.

 

Allianz Trieste - Carpegna Prosciutto VL Pesaro 101-88: i tabellini

(33-15, 19-34, 28-19, 21-20)

 

Trieste: Doyle 12, Alviti 24, Coronica 2, Upson 7, Cavaliero 5, Henry 3, Arnaldo, Laquintana 11, Delia 25, Da Ros 12, Fernandez ne, Grazulis ne. All.: Dalmasson

 

Pesaro: Filipovity 11, Serpilli 6, Robinson 21, Massenat 8, Filloy 2, Zanotti 23, Eboua 3, Mujakovic ne, Drell 5, Tambone 9. All.: Repesa

I più visti

Leggi tutto su Sport