Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 18 aprile 2021 - Aggiornato alle 22:21
Live
  • 06:07 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 28ª giornata
  • 00:01 | Basket, Serie A: Trieste schianta Pesaro 101-88 e "vede" i playoff
  • 23:22 | Covid, il contagio all'aperto "non è impossibile"
  • 22:21 | Un altro film horror per il regista di “Doctor Sleep”
  • 20:10 | Cosa prevede il pass per lo spostamento fra regioni
  • 18:53 | Mille emozioni a Imola: vince Verstappen
  • 18:30 | Covid, in Italia altri 251 morti
  • 18:11 | UEFA contro la Superlega: chi aderisce escluso da tutto
  • 17:50 | Stefanos Tsitsipas è il nuovo Principe di Monte Carlo
  • 17:14 | I ristoranti aperti recupererebbero solo il 15% dei ricavi
  • 16:57 | Il cronoprogramma delle riaperture
  • 15:47 | MotoGP, Portogallo: la vittoria di Quartararo su Bagnaia e Mir
  • 15:08 | La frase della regina Elisabetta sull’amore
  • 14:51 | All’asta un capolavoro di Palma il Vecchio
  • 14:38 | Basket, Serie A: la Dinamo Sassari sbanca agevolmente Brescia 82-94
  • 14:37 | Il Milan torna a vincere a San Siro
  • 14:28 | Jennifer Aniston e la maternità
  • 13:18 | Riaperture: che cosa succede in Italia dal 26 aprile
  • 11:15 | Bob Dylan compirà 80 anni, bio e canzoni del cantautore
  • 11:05 | Il pazzo 4-3 tra Cagliari e Parma
Eurocup, Top 16: la Virtus Bologna espugna Lubiana 98-108 all’overtime Milos Teodosic - Credit: Michele Nucci / IPA / Fotogramma
BASKET TOP 16 EUROCUP 2020-2021 2 marzo 2021

Eurocup, Top 16: la Virtus Bologna espugna Lubiana 98-108 all’overtime

di Federico Bandirali

Bologna resta imbattuta e si assicura il 1° posto nel gruppo G. Blazic e Muric non bastano al Cedevita

Nella sfida valida per la quinta giornata delle Top 16 di EuroCup 2020/2021 la Virtus Bologna fatica, centra il supplementare per il rotto della cuffia grazie a Belinelli e Teodosic ma espugna Lubiana 98-108 complici i 24 di Weems.

Successo che conferma l’imbattibilità europea degli uomini di coach Djordjevic (15° in fila) e regala alla Segafredo la certezza matematica del primo posto nel Gruppo G con una giornata d’anticipo, sperando che serva anche per avere un sorteggio più semplice nella fase successiva della competizione, obiettivo delle Vu Nere che in caso di vittoria parteciperanno di diritto alla prossima Eurolega.

 

Olimpia Lubiana – Virtus 98-108 DTS

Gli sloveni partono forte con un gioco da 3 punti convertito da Jones, Weems sale in cattedra e mette 8 punti (incluse due triple) in amen diventando principale artefice del 2-10 che lancia la Virtus sul +5 e Ricci ad imitarlo dopo due di Muric per il 7-13 esterno.

 

Blazic tampona l’emorragia con due liberi, Alibegovic si iscrive a referto con 5 punti filati ma, nonostante il buon contributo di Tessitori nel verniciato, Perry e Blazic tengono in scia Lubiana. Il Cedevita, infatti, dopo una schiacciata imperiosa di Alibegovic, chiude i primi 10’ sotto di 1 (22-23) con una conclusione dall’arco a bersaglio di Muric.

 

Hunter apre la seconda frazione con 4 punti consecutivi, Belinelli lo segue realizzando i primi 5 del suo match (inclusa una tripla), e il duo Tessitori chiude il parziale ospite (0-12) per il 22-35 Bologna. Lubiana non demorde e Blazic ferma il break realizzando un libero, Weems firma il +14 esterno poi Muric e Blazic si ergono protagonisti in un 17-2 sloveno che regala un punto di vantaggio all’Olimpia alla pausa lunga (40-39).

 

Al rientro sul parquet Perry allunga con la tripla del +4, Gamble e Blazic si scambiano cortesie a ripetizione e Bologna torna a +1 (53-54). È un lampo. Rupnik dall’arco e Hodzic lanciano sul +6 Lubiana a 50” dalla penultima sirena, che tale resta quando si entra nei 10’ finali (62-56).

 

Abass imbuca la tripla del -3 Virtus, Hopkins replica con 4 punti filati per il +7 interno, ma Belinelli e Alibegovic non mollano riportando le Vu Nere sul -4 (73-69). Jones replica per il +7 interno con 6’ sul cronometro, ma al duo azzurro dei felsinei si aggiunge Pajola con un gioco da 3 punti e, dopo essere sprofondata sul -9, la Virtus ricuce fino al -3 dopo l’ennesima tripla di Belinelli (78-75).

 

La reazione dell’Olimpia è immediata, Blazic realizza dall’arco due volte in rapida successione con 2’ da giocare. Hunter non molla, Belinelli è caldo e imbuca la tripla del nuovo -4 poi Teodosic non trema dalla lunetta e con 4 liberi in fila impatta a quota 86.

 

Perry trova un gioco da 3 punti complice un’ingenuità di Hunter, Bologna perde malamente palla ma Teodosic, sempre dalla lunetta, riporta la Segafredo sul -1 con 17” scarsi sul cronometro. Fallo immediato su Blazic che non sbaglia ai liberi.

 

Lubiana non commette fallo e, dopo un errore del serbo dalla lunga, il conseguente rimbalzo offensivo di Hunter si trasforma in assist per Belinelli che dall’arco impatta nuovamente a quota 91 mandando il match all’overtime dopo una tripla sbagliata da Muric.

 

Il supplementare si apre con due triple di Weems e Markovic per il +6 Virtus, il Cedevita accusa il colpo psicologico e, nonostante la strenua resistenza opposta da Muric, la Virtus amministra agevolmente grazie ai punti di Weems imponendosi 98-108.

Bologna conserva così l’imbattibilità europea e, dopo aver sudato le famose ‘7 camicie’, resta imbattuta in Europa e conquista aritmeticamente il primo posto nel gruppo G delle Top 16 con una giornata d’anticipo.

 

Cedevita Olimpia Lubiana - Segafredo Virtus Bologna 98-108 DTS:il tabellino

(22-23, 18-16, 22-27, 29-35, 7-17)

 

Lubiana: Radovic ne, Perry 15, Hopkins 4, Duscak ne, Muric 18, Blazic 29, Brown 2, Hodzic 2, Jones 11, Scuka ne, Dimec 1, Rupnik 16. All.: Golemac.

 

Bologna: Tessitori 6, Abass 3, Pajola 3, Alibegovic 11, Markovic 3, Ricci 8, Adams, Belinelli 16, Hunter 14, Weems 25, Teodosic 14, Gamble 5. All.: Djordjevic.

I più visti

Leggi tutto su Sport