Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 08 marzo 2021 - Aggiornato alle 06:00
Live
  • 00:12 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 21ª giornata
  • 00:01 | Basket, Serie A: Trieste ribalta Cantù e vince in volata 82-79
  • 23:57 | Scuola: 9 studenti su 10 potrebbero finire in Dad
  • 23:50 | Operazione Risorgimento Digitale TIM: I rischi della rete oggi
  • 23:50 | Un Pil verde per salvare l’ambiente
  • 23:43 | "Entro l'estate si vaccineranno tutti gli italiani che lo vorranno"
  • 22:28 | MotoGP 2021: Quartararo chiude al comando i primi test in Qatar
  • 20:17 | Il vaccino Astrazeneca per gli over 65
  • 18:30 | Covid, in Italia altri 207 morti
  • 18:19 | Covid, tracce di virus negli occhi dei malati
  • 18:16 | La bella vittoria del Milan a Verona (0-2)
  • 18:01 | La variante del virus scoperta a Varese
  • 16:45 | Perché i Maneskin hanno vinto Sanremo 2021
  • 16:38 | Ben Affleck, vita privata e film
  • 16:32 | Steve La Chance oggi, che fine ha fatto il prof di Amici?
  • 16:06 | Come evitare lo spreco alimentare
  • 16:00 | L'impatto dell'inquinamento sulla popolazione mondiale
  • 14:50 | Edie Falco sarà Hillary Clinton in “American Crime Story”
  • 14:33 | Lorenzo Pellegrini nel mirino del PSG
  • 14:19 | Juventus, se parte Cristiano Ronaldo arriva Icardi?
EuroCup, Top 16: Virtus Bologna senza freni, Buducnost demolito 87-65 Marco Belinelli - Credit: GIANNI SCHICCHI / Fotogramma
BASKET TOP 16 EUROCUP 2020-2021 26 gennaio 2021

EuroCup, Top 16: Virtus Bologna senza freni, Buducnost demolito 87-65

di Simone Colombo

La Segafredo conserva l’imbattibilità europea e resta in vetta al Gruppo G ipotecando il pass per gli ottavi

Nella sfida valevole per la terza giornata delle Top 16 dell’EuroCup 2020/2021 di basket la Virtus Bologna demolisce il Buducnost Podgorica 87-65 e resta così imbattuta nella competizione (13 vittorie consecutive), si conferma in vetta al Gruppo G al giro di boa della seconda fase e mette una seria ipoteca sul pass per gli ottavi di finale.

Successo necessario dopo la sconfitta interna in campionato contro Brescia, con le Vu Nere capaci di dominare i montenegrini mandando 5 uomini in doppia cifra a cui si aggiungono la bellezza di 30 assist e una difesa di livello. Mattatore di serata Marco Belinelli (21), con il prezioso contributo di Weems, Alibegovic, Ricci e Hunter e la solidità difensiva a fare la differenza a favore della Segafredo.

 

Al Buducnost, sotto per 40’ e capace di abbozzare una reazione effimera solo nel terzo quarto, non resta molto da salvare nella trasferta sotto le Due Torri se non i 15 del solito Cobbs e i 12 di Amedeo Della Valle, unici giocatori in doppia cifra tra quelli a disposizione di coach Mijovic.

 

Troppo poco per impensierire questa Bologna, proiettata verso traguardi ambiziosi e vicinissima alla qualificazione matematica agli ottavi in un susseguirsi di alti in Coppa e bassi in Campionato che Djordjevic dovrà risolvere, magari mettendo mano al roster nel quale Adams sembra un pesce fuor d’acqua.

 

Virtus Bologna – Buducnost Podgorica 87-65

Dopo una mini-celebrazione in omaggio di Kobe Bryant e della figlia Gianna, scomparsi in un tragico incidente d’elicottero il 26 gennaio 2020, la Virtus parte con il piede pigiato sull’acceleratore, difende forte e corre bene il campo trovando punti comodi salendo sul +13 (21-18) con Alibegovic protagonista. Il Buducnost abbozza una reazione guidato da Cobbs, accorcia fino al -9 ma Teodosic dall’arco restituisce 12 lunghezze di vantaggio ai padroni di casa alla prima sirena (26-14).

 

Bologna mostra un’ottima circolazione di palla a difesa schierata ed è precisa dall’arco, con il vantaggio che arriva a 19 punti (37-18) dopo un altro 11-4. Il nervosismo sale tra i montenegrini con l’ex Venezia Ejim che si becca due tecnici in rapida successione e viene così espulso, con coach Mijovic ad imitarlo (una volta sola) regalando 3 liberi alle Vu Nere. Che, alla pausa lunga, hanno già archiviato la pratica dopo i due punti di Alibegovic utili a fissare il punteggio sul 48-28.

 

Della Valle cerca di scuotere i suoi al rientro sul parquet ma predica nel deserto, Bologna domina e segna a piacimento con Adams che trova due triple (unica cosa positiva del suo match) per il 68-47 alla penultima sirena.

Il quarto conclusivo scorre via veloce con Belinelli che sale a 21 punti e la Virtus ad amministrare agevolmente fino all’87-65 finale che rispecchia l’andamento di una gara nella quale la Segafredo ha fatto la parte del leone e il Buducnost quello della vittima sacrificale.

 

Segafredo Virtus Bologna – Buducnost Podgorica 87-65:

il tabellino

(26-14, 22-14, 20-19, 19-18)

 

Virtus: Tessitori 3, Deri NE, Abass 3, Alibegovic 10, Markovic, Ricci 11, Adams 6, Belinelli 21, Hunter 13, Weems 10, Teodosic 8, Gamble 2. All.:Djordjevic.

 

Podgorica: Cobbs 15, Ivanovic 5, Ejim 5, Sehovic 2, Nikolic D. 3, Apic 1, Mitrovic 3, Della Valle 12, Nikolic Z. 2, Popovic 7, Reed 4, Zugic 6. All.: Mijovic.

I più visti

Leggi tutto su Sport