Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 08 marzo 2021 - Aggiornato alle 06:00
Live
  • 00:12 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 21ª giornata
  • 00:01 | Basket, Serie A: Trieste ribalta Cantù e vince in volata 82-79
  • 23:57 | Scuola: 9 studenti su 10 potrebbero finire in Dad
  • 23:50 | Operazione Risorgimento Digitale TIM: I rischi della rete oggi
  • 23:50 | Un Pil verde per salvare l’ambiente
  • 23:43 | "Entro l'estate si vaccineranno tutti gli italiani che lo vorranno"
  • 22:28 | MotoGP 2021: Quartararo chiude al comando i primi test in Qatar
  • 20:17 | Il vaccino Astrazeneca per gli over 65
  • 18:30 | Covid, in Italia altri 207 morti
  • 18:19 | Covid, tracce di virus negli occhi dei malati
  • 18:16 | La bella vittoria del Milan a Verona (0-2)
  • 18:01 | La variante del virus scoperta a Varese
  • 16:45 | Perché i Maneskin hanno vinto Sanremo 2021
  • 16:38 | Ben Affleck, vita privata e film
  • 16:32 | Steve La Chance oggi, che fine ha fatto il prof di Amici?
  • 16:06 | Come evitare lo spreco alimentare
  • 16:00 | L'impatto dell'inquinamento sulla popolazione mondiale
  • 14:50 | Edie Falco sarà Hillary Clinton in “American Crime Story”
  • 14:33 | Lorenzo Pellegrini nel mirino del PSG
  • 14:19 | Juventus, se parte Cristiano Ronaldo arriva Icardi?
BCL: Brindisi perde in casa contro Burgos 86-90 e chiude seconda Frank Vitucci - Credit: Simone Lucarelli / Fotogramma
BASKET CHAMPIONS LEAGUE 2020-2021 28 gennaio 2021

BCL: Brindisi perde in casa contro Burgos 86-90 e chiude seconda

di Federico Bandirali

L’Happy Casa cala complice un infortunio per Harrison, prova la rimonta ma nel finale la spunta il San Pablo

Nel match valido per l’ultima giornata della prima fase della Champions League 2020/2021 di basket l’Happy Casa Brindisi cade in casa 86-90 nello “spareggio” contro il San Pablo Burgos e chiude così al secondo posto nel girone dietro agli spagnoli, circostanza che comporterà un accoppiamento più complesso nei playoff per i pugliesi.

Sfortunati ma tenaci nel mettere in difficoltà gli iberici nonostante il pesante colpo dell’uscita per infortunio di Harrison nel secondo quarto, costato caro nonostante un Perkins monumentale con la difesa della truppa di Vitucci incapace di venire a capo del rebus Salash.

 

Brindisi – Burgos 86-90

La partita è subito intensa, Barrera apre le danze con una tripla ma Harrison e Willis replicano immediatamente per il 4-3. L’equilibrio non si spezza, Burgos torna avanti e Rabaseda dalla lunga firma il +4 (9-13) esterno a metà quarto. Perkins sale in cattedra e si erge protagonista nel parziale di 8-0 chiuso dalla lunetta da Harrison per il 19-15 Brindisi, che arriva alla prima sirena con 3 lunghezze di vantaggio (23-20).

 

Willis prova ad allungare con una tripla, il San Pablo non ci sta e prima si riporta sotto e poi passa a condurre grazie a 5 punti filati di McFadden. Zanelli impatta, il San Pablo torna avanti con Gutierrez ma la vera nota dolente per Vitucci è l’infortunio di Harrison, costretto ad abbandonare il match. Gli ospiti ne approfittano e dopo un 12-21 nel quarto arrivano alla pausa lunga sul +6 (35-41).

 

Al rientro in campo Bell inchioda dopo 3 secondi netti, ma la sapiente regia dell’ex Milano Omar Cook tiene avanti Burgos nonostante gli sforzi dell’Happy Casa, che quantomeno torna a -2 grazie a Thompson.

 

Salash diventa un rebus irrisolvibile per la difesa brindisina, Visconti e Perkins tengono a galla i padroni di casa con l’italiano che lucra e capitalizza tre gite in lunetta seguite da una tripla di Bell che vale il -1 (50-51). La truppa di Vitucci prende anche il comando delle operazioni, Cook replica in un battito di ciglia poi Benite allo scadere realizza dall’arco per il 62-66 ospite.

 

Il San Pablo insiste e lucra gite in lunetta con il duo Rivero-Benite glaciale a firmare uno 0-5 in 60”. Rivero tiene a distanza l’Happy Casa, poi Zanelli si accende nuovamente con due triple per il 72-76 con 6’ da giocare.

 

La terna arbitrale concede molto al Burgos e Vitucci lo sottolinea, Willis e Perkins tengono a contatto i padroni di casa ma Riviero e Salash permettono agli ospiti di entrare nei 2’30” finali con 5 lunghezze di vantaggio (80-85). Scambio di triple Cook-Thompson, Benite non trema dalla lunetta a 8” dalla conclusione e Visconti non riesce ad accorciare dalla lunga.

 

Brindisi perde così 86-90 contro il San Pablo Burgos e chiude al secondo posto nel Gruppo H dietro agli iberici senza alcun rimpianto, dopo aver dato tutto nella sfida che poteva valere il primo posto e un accoppiamento più favorevole nei playoff della BCL 2020/2021.

 

Happy Casa Brindisi – San Pablo Burgos 86-90:

Il tabellino

(23-20, 12-21, 27-25, 24-24)

 

Brindisi: Bell 14, Thompson 6, Visconti 9, Willis 15, Zanelli 12, Cattapan ne, Gaspardo 4, Guido ne, Harrison 5, Krubally 2, Motta ne, Perkins. All.: Frank Vitucci.

 

Burgos: Salash 20, Benite 12, Rivero 13, Cook 7, Rabaseda 5, Queeley 2, Kravic 4, Barrera 3, Gutierrez 3, Salvo 10, McFadden 7, Sakho 4. All.: Joan Peñarroya.

I più visti

Leggi tutto su Sport