Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 22 aprile 2021 - Aggiornato alle 16:16
Live
  • 16:50 | La figlia di Harry e Meghan si chiamerà Lily?
  • 16:32 | Buon compleanno Mara Maionchi
  • 16:16 | Clima, Giappone s'impegna a tagliare emissioni del 46% entro 2030
  • 16:07 | Giovanni Scifoni, curiosità e vita privata dell'attore
  • 16:00 | Clima, un viaggio nel futuro per salvare l'Italia che conosciamo
  • 15:44 | Amici 20: i cantanti criticati da Rudy Zerbi
  • 15:30 | A Londra la campagna per il sindaco: Khan contro Bailey
  • 15:22 | I migliori brand di moda sostenibile made in Italy
  • 15:14 | Giornata della Terra 2021, che cos'è e qual è il tema di quest'anno
  • 15:04 | H2O, il ristorante sott’acqua alle Maldive
  • 15:00 | Ue: la neutralità climatica entro il 2050
  • 14:56 | Quali sono le canzoni più ascoltate di Bob Dylan
  • 14:41 | Come scegliere il correttore giusto
  • 12:30 | La gratitudine della regina Elisabetta II
  • 11:37 | Il Bayern su ten Hag per il dopo-Flick
  • 11:27 | Il problema del richiamo al personale sanitario
  • 11:10 | Covid-19: Decreto Riaperture, tutte le disposizioni
  • 11:04 | I posticipi della 32esima giornata
  • 11:00 | Camerette salva spazio, si può fare
  • 11:00 | Un'idea veloce per pranzo? Spaghetti con agretti e pancetta
EuroCup, Top 16: Trento schianta il Partizan 69-54 e continua a sperare Toto Forray - Credit: Simone Lucarelli / Fotogramma
BASKET TOP EUROCUP 16 2020-2021 3 marzo 2021

EuroCup, Top 16: Trento schianta il Partizan 69-54 e continua a sperare

di Simone Colombo

La Dolomiti “strappa” nel terzo quarto e si giocherà l’accesso ai quarti nell'ultima giornata

Nella sfida valevole per la quinta e penultima giornata delle Top16 di EuroCup 2020/2021 l’Aquila Trento piega agevolmente 99-88 il Partizan Belgrado, riscatta la sconfitta dell’andata e resta in gioco per l’accesso ai quarti di finale (al momento è prima in coabitazione con i francesi del Boulogne-Levallois).

A questo punto l’ultima sfida del Gruppo F in programma mercoledì 10 marzo (17.30) in casa del Lokomotiv Kuban diventa decisiva per il proseguire il cammino europeo dei trentini, anche se una vittoria del Levallois sui serbi non renderebbe obbligatorio vincere.

 

Trento – Partizan Belgrado 69-54

Trento, costretta a vincere per giocarsi l’accesso ai quarti, parte discretamente in attacco con Martin e Williams ma incassa due triple di Thomas e Dangubic per il sorpasso ospite (8-10). Sanders impatta ma dopo altre due conclusioni dall’arco di Perkins e Dangubic i padroni di casa scivolano sul -6. Forray trova il fondo della retina dall’arco, la Dolomiti non molla ma alla prima sirena il Partizan conduce 15-19.

 

Le difese continuano a prevalere sugli attacchi anche in avvio di secondo quarto, Jacorey Williams si mette in proprio e, sorretto da Maye, permette all’Aquila di sorpassare e rientrare negli spogliatoi per la pausa lunga sul 29-28.

 

Al rientro sul parquet della BLM Arena accade qualcosa di impensabile. Trento alza le marce, il Partizan non ci capisce improvvisamente più nulla con il solo Thomas a trovare il canestro facendosi seppellire da Browne, Sanders e Maye che confezionano un maxi-parziale di 25-8 in 10’ con l’Aquila che entra nel quarto conclusivo mentre partono i titoli di coda (54-36).

 

Trento pregusta anche la possibilità di ribaltare il -28 dell’andata ma i belgradesi hanno una reazione d’orgoglio, ricuciono un attimo e non staccano la spina con la Dolomiti che batte il Partizan 69-54 e tiene vivo il sogno di qualificarsi ai quarti di Eurocup.

 

Dolomiti Energia Trento – Partizan Belgrado 69-54: il tabellino

(15-19, 14-9, 25-8, 15-18)

 

Trento: Williams 16, Browne 13, Forray 3, Ladurner 4, Maye 9, Conti ne, Morgan 6, Sanders 10, Mezzanotte, Pascolo ne, Martin 8, Jovanovic ne. All.: Molin.


Partizan: Jaramaz 7, Paige 5, Zagorac 2, Thomas 17, Dangubic 8, Jankovic 7, Trifunovic 3, Radovanovic ne, Jovanovic ne, Perkins 5, Stefanovic. All.: Filipovski.

I più visti

Leggi tutto su Sport