Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 16 giugno 2021 - Aggiornato alle 20:30
Live
  • 18:09 | Calcio e innovazione: il futuro (prossimo) è in streaming
  • 23:00 | TIM FLEXY: Internet veloce per le seconde case, solo quando serve
  • 22:00 | TIM e Lega Serie A hanno rinnovato l’accordo di sponsorizzazione fino al 2024
  • 20:30 | Ascot 2021 inizia senza la Regina Elisabetta
  • 19:50 | MotoGP 2021, Alex Rins rientrerà nel GP di Germania
  • 19:30 | Meghan Markle verrà a Londra con Harry
  • 19:28 | Il film di Cesare Cremonini dedicato a Lucio Dalla
  • 18:26 | Il bacio appassionato tra J-Lo e Ben Affleck
  • 18:12 | L’Arco di Trionfo di Parigi impacchettato da Christo
  • 17:57 | Settimana lavorativa corta: ecco perché fa bene anche all'ambiente
  • 17:30 | Covid, i dati del 16 giugno in Italia
  • 17:20 | La stretta di mano tra Biden e Putin al summit a Ginevra
  • 17:20 | Angelina Jolie e il ritorno di fiamma con l’ex marito
  • 17:18 | Variante Delta: cosa si sta facendo per combatterla
  • 17:12 | L'accordo fra TIM e DAZN porta su TIMVISION le partite di Serie A
  • 17:00 | Scuola, Bianchi: supplenze e assunzioni entro la fine di agosto
  • 16:30 | Cucina lineare: cos'è e come progettarla
  • 15:30 | “Parallel Worlds” è il primo disco di Fabrice Pascal Quagliotti, l’intervista
  • 14:19 | 3 curiosità che non sapevi su Courtney Cox
  • 14:15 | Luca Marinelli e Alessandro Borghi tornano a recitare insieme
Basket, Serie A: Varese fa suo il derby, Milano espugnata 81-83 Ettore Messina - Credit: Simone Lucarelli / Fotogramma
BASKET LBA SERIE A 2020-2021 5 aprile 2021

Basket, Serie A: Varese fa suo il derby, Milano espugnata 81-83

di Simone Colombo

Decide una magia di Ruzzier. Datome sbaglia il tiro del supplementare allo scadere e non evita il 2° k.o. all'Olimpia

Nell’ultima sfida della 25esima giornata del campionato di basket Serie A 2020/2021 Varese batte in volata la capolista Olimpia Milano 81-83 nel classico derby lombardo, rilanciandosi nel gruppone in lotta per l’8° posto e l’accesso ai playoff condannando invece i padroni di casa al secondo k.o.

consecutivo in Italia, a cui si somma la bruciante sconfitta in Eurolega in casa del Panathinaikos Atene. Decisivo per la truppa di Bulleri Ruzzier, protagonista di tutto il match e autore del gioco da 3 punti che ha consegnato il prezioso successo alla Openjobmetis con 8” sul cronometro una partita condotta prevalentemente dagli ospiti nell’arco dei 40’ con Scola e Douglas assoluti protagonisti.

 

Per la capolista, attesa venerdì dall’ultima e improba sfida casalinga della regular season di Eurolega, inutili i 14 a testa del trio LeDay-Rodriguez-Punter, con Datome fermo a quota 11 e Hines autore di alcune giocate delle sue nel finale che sembravano poter indirizzare il risultato a favore dei padroni di casa, prima della magia di Ruzzier e dell’errore allo scadere del capitano della Nazionale che avrebbe potuto mandare il discorso al supplementare.

 

Olimpia Milano – Varese 81-83

Datome è protagonista del buon avvio dell’Olimpia che vola subito sul 5-0. Varese entra in partita con l’ex di turno Luis Scola mentre la difesa sale di colpi per un parziale esterno di 8-17 che regala il +4 alla Openjobmetis. Milano fatica in attacco, scivola a 11 lunghezze dagli ospiti incassando un altro 0-7 poi si rimette in linea di galleggiamento grazie alle sortite di Rodriguez e Micov per il 18-24 alla prima sirena.

 

Douglas raccoglie il testimone da Scola e infila due triple in avvio di secondo quarto per la doppia cifra di vantaggio ospite, l’Armani però inizia a difendere e trova maggior fluidità in attacco con due liberi di Punter per l’illusorio sorpasso interno. Strautins non ci sta, Varese si rianima e alla pausa lunga conduce di 4 (41-45) al Forum di Assago.

 

Al rientro sul parquet Douglas si ripete Milano prova a rispondere ma la difesa balla troppo e l’attacco va a sprazzi con Varese che sale ancora sul +11. Il trio Moraschini-Shields-Rodriguez si scalda dalla lunga e, quantomeno, permette all’Ax di entrare nei 10’ finali sul 63-39.

 

L’inerzia sembra girata e in avvio di quarto periodo il play spagnolo si carica sulle spalle l’Olimpia ispirando un parziale di 10-3 con due triple per il nuovo +1 Milano (73-72). Gli ospiti non ci stanno e, senza scomporsi, approfittano della buona difesa per tornare sul +4, prima che Hines con alcune giocate d’astuzia rimetta tutto in discussione rendendo roventi i 60” conclusivi. Milano torna sul +1 meno di 30” da giocare, Ruzzier trova e converte un gioco da 3 punti a 8” dal termine e la replica di Datome si infrange sul ferro con Varese che passa di misura a Milano 81-83 nel classico derby lombardo.

 

 

A|X Armani Exchange Milano – Openjobmetis Varese 81-83: il tabellino

(18-24, 23-21, 22-24, 18-14)
 

Milano: Hines 7, Micov 7, Shields 5, Datome 5, Rodriguez 14, Leday 14, Brooks, Cinciarini 2, Moraschini 7, Punter 14, Wojciechowski, Moretti ne. All.: Messina.

 

Varese: Beane 8, Morse 5, Ruzzier 17, Douglas 16, Scola 18, Strautins 7, Egbunu 9, De Vico, Ferrero 3, De Nicolao. All.: Bulleri.

I più visti

Leggi tutto su Sport