Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 19 aprile 2021 - Aggiornato alle 17:47
Live
  • 18:05 | Roger Federer rinuncia agli Internazionali d’Italia
  • 18:02 | Pennette alla vodka e salmone, come affrontare la settimana
  • 17:54 | Cotoletta sbagliata, la ricetta
  • 17:53 | 7 cose da fare e da vedere a Locorotondo
  • 17:45 | Dave Grohl sarà protagonista di una serie tv (con sua mamma)
  • 16:30 | "Sindrome di Stendhal" di Emanuele Aloia è su TIMMUSIC
  • 16:30 | Travis Barker e la dedica a Kourtney Kardashian
  • 16:11 | “Hermitage” è il nuovo album dei Moonspell, l’intervista
  • 16:10 | Spazio, l'elicottero Ingenuity della Nasa ha volato su Marte
  • 15:35 | Cos'è "Bauli in piazza" e chi sono gli artisti che hanno aderito
  • 15:35 | I giorni decisivi del Recovery Plan (Pnrr)
  • 15:20 | Quali tipi di plastica si possono riciclare?
  • 15:17 | I coreografi dei vip: chi sono i più famosi
  • 15:12 | 10 segnali per capire se le piaci
  • 15:05 | Lo smart working fa bene all'ambiente, dati e vantaggi
  • 15:03 | Perché si chiamano “soap opere”?
  • 14:55 | Kate Middleton è la vera erede del principe Filippo
  • 14:53 | Fabrizio De André, quali sono le canzoni più amate
  • 14:40 | Kanye West vorrebbe frequentare un’artista
  • 13:31 | L'apprensione internazionale per Navalny
BCL: Dinamo ancora ko, Nymburk passa a Sassari 73-91 Gianmarco Pozzecco - Credit: Simone Lucarelli / Fotogramma
BASKET CHAMPIONS LEAGUE 2020-2021 7 aprile 2021

BCL: Dinamo ancora ko, Nymburk passa a Sassari 73-91

di Redazione

Il Banco non ci prova nemmeno e incassa il 5 stop in altettante uscite nella seconda fase di Champions con i cechi

Nel match valido per la sesta giornata del Gruppo L della FIBA Champions League la Dinamo Sassari, fermata anche dal Covid e attesa dall’epilogo contro i tedeschi del Bamberg dopo la sconfitta nel turno precedente, incassa l’ennesimo k,o, perdendo in casa contro i cechi del Cez Nymburk, quinto stop in altrettante uscite nella seconda fase della BCL 2020/2021 del Banco.

 

Dinamo Sassari Nymburk 71-93

Già eliminata, la Dinamo ha alzato bandiera bianca senza nemmeno opporre troppa resistenza, e dopo essere scivolata sul -10 ha chiuso alla prima sirena sotto di 13 incassando ben 32 punti a riprova del poco impegno profuso a fronte dei 19 segnati, con Pozzecco a dare minuti ai rientranti Spissu e Katic fermi per troppo tempo.

Nel secondo quarto gli ospiti, spinti da Prewitt e Dalton, hanno provato a proseguire nella fuga senza ostacoli verso la vittoria, trovando comunque una mini-reazione della Dinamo prima dell’intervallo con Treier e Bendzius per il 36-54 alla pausa lunga.

 

Nel secondo tempo la difesa della Dinamo è salita un po’ di tono ma, evidente, Pozzecco non ha chiesto troppo ai suoi uomini trovando comunque buone risposte in puro garbage time da Happ e Kruslin fino al 52-73 ospite alla penultima sirena.

 

I cechi, senza trovare resistenza nella difesa della Dinamo, hanno quindi amministrato il margine anche grazie alle buone prove di Tuma, Playza e Kriz, imponendosi sul Banco di Sardegna al Palaserradimigni con un eloquente 91-72 che lascia intuire l’approccio mentale deficitario del Banco. Scelta (probabile) o momento negativo si vedrà, anche perché così le ambizioni italiane della società sarda sarebbero ridimensionate e non poco. Difficile crederlo, conoscendo Sardara e Pozzecco.

 

Banco di Sardegna Sassari – Cez Nymburk 73-91: il tabellino

(19-32; 17-22; 16-19; 21-18)

 

Sassari: Chessa, Katic 3, Bendzius 15, Bilan 3, Re ne, Treier 13, Kruslin 11, Burnell 8, Happ 11, Gentile 7, Spissu 3, Gandini ne. All.: Pozzecco.

 

Nymburk: Prewitt 21, Harding ne, Dalton 17, Benda 4, Kovar, Tuma 13, Hruban 7, Kriz 11, Sagarcik 8, Palyza 10, Zimmerman. All.: Amiel.

I più visti

Leggi tutto su Sport