Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 07 agosto 2020 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 08:46 | Ora Twitter permette di scegliere chi può replicare ai propri tweet
  • 21:40 | La Roma dà primo dispiacere a Friedkin, fuori dall'Europa League
  • 19:50 | Stai pensando di acquistare un divano colorato?
  • 18:00 | Buon compleanno Marco Liorni
  • 17:51 | Barcellona-Inter, lo scambio di Lautaro dipende da Suarez
  • 17:16 | Sarri pensa oltre il Lione: 'Non credo sarà mia ultima partita'
  • 17:00 | TIM FLEXY: Internet veloce per le seconde case, solo quando serve
  • 17:00 | Scuola: quando si ricomincia, regione per regione
  • 16:52 | Milan, arriva Kalulu (classe 200) a parametro zero
  • 16:50 | Distanza su bus e treni: cosa è stato deciso finora
  • 16:45 | Inter, 3 motivi per cui Conte può essere soddisfatto
  • 16:24 | La Premier League torna alle tre sostituzioni
  • 16:23 | Barcellona-Napoli? 'Maradona tiferà per gli azzurri'
  • 16:20 | L’Udinese ha deciso: si va avanti con Gotti
  • 16:20 | Sondaggi Usa 2020: Biden in testa negli Stati chiave
  • 16:00 | L’omaggio di Kate a nonna Valerie
  • 15:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 14:59 | Instagram Reels disponibile in Italia, la sfida a TikTok è globale
  • 14:18 | Atalanta e Moioli tornano a scusarsi con tifoso Napoli insultato
  • 13:18 | Ferrari, il bis di Silverstone per migliorarsi ancora
alonso-torna-formula1-renault Alonso ai tempi della precedente esperienza in Renault - Credit: Renault media
formula 1 8 luglio 2020

Alonso torna in Formula 1, guiderà la Renault

di Pierfrancesco Catucci

Terza vita in giallonero per l’ex pilota della Ferrari

Troppo forte il richiamo delle monoposto più veloci del mondo.

Dopo tanti rumors, ora è ufficiale: Fernando Alonso torna in Formula 1. Il 38enne pilota spagnolo nella prossima stagione sarà al volante della Renault, la scuderia con cui (nel 2005 e 2006) ha vinto due Mondiali, prima delle cinque stagioni in Ferrari dal 2010 al 2014.

 

“Renault è la mia famiglia – racconta Alonso – e i miei ricordi più belli in Formula 1 con i due titoli mondiali, ma adesso guardo avanti. È con grande orgoglio e immensa emozione che torno nel team che mi ha dato l’opportunità di iniziare la mia carriera e, adesso, mi dà l’opportunità di tornare al più alto livello. Ho ambizioni e principi allineati a quelli del progetto della squadra. I loro progressi in inverno danno credibilità agli obiettivi per la stagione 2022 e condividerò la mia esperienza con tuti, dagli ingegneri ai meccanici e i miei compagni di squadra. Il team, come me, vuole e ha i mezzi per tornare sul podio”.

 

Con 314 Gran Premi, 32 vittorie e 97 piazzamenti sul podio al suo attivo, Fernando si unisce a Renault DP World F1 Team per le prossime stagioni. Una decisione tanto audace quanto densa di significato per il futuro, dato il forte legame storico ed emotivo tra la scuderia e Alonso, che insieme hanno vinto due titoli iridati.

 

“La firma di Fernando Alonso – commenta il team principal Cyril Abiteboul nel tweet con cui Renault ufficializza il ritorno (per la terza volta) di Alonso al volante – è parte del piano del Gruppo Renault di continuare nell’impegno in Formula 1 e tornare al vertice del gruppo. La sua presenza nella nostra squadra è un patrimonio formidabile sul piano sportivo ma anche per il marchio al quale è molto legato. La forza del legame tra lui, il team e i tifosi ne fanno una scelta naturale”.

 

“In aggiunta ai successi del passato – prosegue Abiteboul – è una scelta coraggiosa condivisa come anche un progetto per il futuro. La sua esperienza e determinazione ci consentiranno di estrarre il meglio l’uno dall’altro per far avanzare il team verso l’eccellenza richiesta dalla moderna Formula 1”.

 

“Accanto a Esteban (Ocon, ndr) – aggiunge – il suo compito sarà di aiutare il team Renault a prepararsi per la stagione 2022 nelle migliori condizioni possibili”, lasciando intendere che la prossima stagione sarà di transizione.

Leggi tutto su Sport