TimGate
header.weather.state

Oggi 24 maggio 2022 - Aggiornato alle 14:34

 /    /    /  australian open 2022 italiani primo giorno
Australian Open, come sono andati gli italiani il primo giorno

Matteo Berrettini - Credit: Steven Paston / IPA / Fotogramma

TENNIS17 gennaio 2022

Australian Open, come sono andati gli italiani il primo giorno

di Giovanni Teolis

Berrettini, Sonego e Giorgi al secondo turno, male invece Fognini e Paolini

Luci e ombre per i colori azzurri nella prima giornata degli Australian Open: Matteo Berrettini soffre, ma passa il primo turno, come Camila Giorgi e Lucia Bronzetti. A sorpresa saluta subito la competizione invece Fabio Fognini. Esce subito di scena anche Salvatore Caruso, ultimo a essere inserito in tabellone avendo preso il posto di Nole Djokovic.


Matteo Berrettini, numero 7 al mondo, ci ha messo tre ore ad avere ragione di Brandon Nakashima, 20enne californiano di San Diego, n.68 ATP, al suo esordio assoluto a Melbourne. Il tennista romano ha perso il primo set 4-6 poi si è imposto 6-2 7-6(5) 6-3. Nel dopo gara Berrettini ha spiegato così il perché delle sue difficoltà: “Non è il caso di raccontare i dettagli, ma diciamo che ho avuto qualche problemino allo stomaco”. Ora al secondo turno giocherà contro lo statunitense Stefan Kozlov, n.169 del ranking, in tabellone grazie ad una wild card.


Passa il turno anche Lorenzo Sonego, n.26 ATP e 25esima testa di serie: il tennista torinese ha battuto 7-5 6-3 6-3 Sam Querrey, n.110 del ranking, in una partita fotocopia di quella giocata e vinta al primo turno degli Australian Open dello scorso anno. Ora Sonego al secondo giocherà contro uno tra il tedesco Oscar Otte, n.96 ATP, e Chun-hsin Tseng di Taipei, n.190 del ranking, in tabellone grazie ad una wild card.


Brutta la prestazione di Fabio Fognini subito eliminato. Il tennista ligure, numero 32 ATP, è stato sconfitto nettamente in tre set 6-1 6-4 6-4, in poco più di un’ora e tre quarti, dall’olandese Tallon Griekspoor, n.62 del ranking. A condizionare l’azione di Fognini un problema alla spalla destra per cui ha anche chiesto un medical time.


Salvatore Caruso, n.146 del ranking, ha perso contro il il serbo Miomir Kecmanovic, n.77 del ranking. Il tennista siciliano ha perso 6-4 6-2 6-1, in poco meno di due ore.


Nel tabellone femminile Camila Giorgi, n.33 del ranking e 30 del seeding, ha travolto 6-4 6-0 Anastasia Potapova e si è qualificata al secondo turno dove troverà la ceca Tereza Martincova (sfida inedita), n.47 del ranking, alla sua prima esperienza allo Slam aussie.


Grande impresa per Lucia Bronzetti, nel tabellone principale dopo aver vinto le qualificazioni, per la prima volta in gara nel main draw di uno Slam. Bronzetti, n.142 WTA, ha battuto in rimonta 36 62 63, in un’ora e 49 minuti di gioco, l’altra russa Varvara Gracheva, n.78 del ranking. Ora la giovane tennista se la vedrà contro la padrona di casa e numero 1 al mondo Ashleigh Barty.


Passa il turno anche Martina Trevisan, n.111 WTA, vittoriosa 6-2 6-3 contro la lucky loser giapponese Nao Hibino, n.125 del ranking. La Trevisan ora al secondo turno giocherà contro una tra la spagnola Paula Badosa, n.6 WTA (“best”) ed ottava testa di serie, e l’australiana Alja Tomljanovic, n.43 del ranking.


Esce invece di scena a sorpresa Jasmine Paolini,, n.52 WTA, sconfitta nettamente 61 63, in appena un’ora e dieci minuti, dalla rumena Elena-Gabriela Ruse, n.72 del ranking.