Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 05 dicembre 2020 - Aggiornato alle 14:45
Live
  • 14:45 | Addio al penultimo cane della regina Elisabetta
  • 14:23 | Leonardo Lamacchia, chi è il cantante di Amici 2020
  • 13:47 | Tradizioni natalizie italiane, le più belle
  • 13:39 | Come riconoscere un bugiardo, i segnali
  • 13:30 | Irina Shayk e la figlia a spasso per New York
  • 13:19 | Maria Teresa Ruta: quanti figli ha?
  • 13:19 | Ai cani piacciono davvero le coccole?
  • 12:48 | La playlist di TIMMUSIC delle canzoni dedicate a Nelson Mandela
  • 12:44 | Arredamento classico moderno
  • 12:34 | Dentifricio al carbone fatto in casa
  • 12:27 | Il Milan a Genova senza Kjaer e Ibrahimovic
  • 12:24 | Stufe elettriche a basso consumo energetico, perché sceglierle
  • 12:00 | Kendall Jenner ha salvato la vita alla sorella
  • 11:25 | La Russia ha iniziato a somministrare il suo vaccino
  • 11:00 | Focaccia al farro con olive e rosmarino
  • 10:59 | L’Inter contro il Bologna per avvicinarsi alla vetta
  • 09:10 | Le 8 regioni che cambiano colore dal 6 dicembre
  • 07:56 | Formula 1, Leclerc scommette su Russel in Bahrein
  • 06:20 | Le migliori app del 2020 secondo Apple
  • 06:13 | Ondata di pioggia, neve e maltempo sull'Italia
Basket, EuroCup: la Virtus Bologna piega il Monaco, Brescia ko a Malaga Milos Teodosic e "Pippo" Ricci - Credit: Michele Nucci / IPA / Fotogramma
BASKET 7DAYS EUROCUP 2020-2021 22 ottobre 2020

Basket, EuroCup: la Virtus Bologna piega il Monaco, Brescia ko a Malaga

di Federico Bandirali

La Segafredo vince con un quarto conlusivo da antologia. La Germani ci prova ma corlla nel finale

Nel secondo atto della quarta giornata di EuroCup l’Italia, come nel primo, festeggia a metà.

Nel match clou del Girone C, infatti, la Virtus Bologna scaccia i fantasmi del campionato e, grazie a una prova superlativa di Teodosic, piega il Monaco con un quarto conclusivo da urlo. Brescia, invece, impegnata nella difficile trasferta in casa dell’Unicaja Malaga, cade malamente pur provando a mettere paura alla formazione andalusa fino a metà gara.

 

Segafredo Virtus Bologna – AS Monaco 94-85

La Virtus, ancora appesantita dalle scorie delle due sconfitte casalinghe consecutive in campionato, approccia il difficile match contro il Monaco con la testa pesante più delle gambe. Errori da una parte e dall’altra, difficoltà nella circolazione di palle e nelle rotazioni difensive, con Teodosic e Markovic lontani parenti della coppia spettacolo ammirata nella scorsa stagione.

 

Alla prima sirena, ad ogni modo, le V-Nere salgono sul +4 con i canestri di Alibegovic (27-23), ma al rientro in campo gli ospiti ricuciono prontamente rientrando negli spogliatoi per la pausa lunga in perfetta parità a quota 41.

 

La Segafredo sembra alle corde fisicamente e a secco di energie, con Monaco che ne approfitta per sorpassare al rientro dagli spogliatoi e, guidato da Willis (14), Inglis (17) e Knight (12) entra nei 10’ conclusivi sul 59-63.

 

Messa alle corde, la Virtus si ritrova con Hunter (20) a fatturare in attacco. Peccato che la difesa non sia dello stesso livello, lasciando spazio a Inglis e a Lessort (12) senza riuscire a fermarli. Nei momenti topici, però, i campioni salgono in cattedra. Teodosic (14 con 12 assist) si accende e altrettanto fa Markovic, mentre Hunter raccoglie viaggi in lunetta e mette a referto punti fondamentali per il maxi parziale Segafredo che, con un impressionante 32-17 negli ultimi 10’ di gioco, si prende di prepotenza una vittoria utile sia per la classifica che per il morale.

 

Il tabellino

 

Unicaja Malaga – Germani Brescia 86-69

La Germani, impegnata in una trasferta a dir poco difficile, non riesce nell’impresa e incassa l’ennesimo k.o. in un avvio di stagione a dir poco complesso per gli uomini di coach Esposito. Malaga parte forte e, complici le 6 perse di Brescia, doppia i lombardi alla prima sirena (24-12).

 

Brescia, dopo essere sprofondata sul -18 (38-20), improvvisamente reagisce con Sacchetti e Crawford, prima che una conclusione dall’arco di Chery e un comodo lay up di Ristic riaprano i conti riportando i lombardi sul -5, che diventa 41-35 alla pausa lunga.

 

Al rientro sul parquet lo stesso Ristic e Chery ristabiliscono la parità a quota 41, con Burns che dall’arco corona un parziale di 3-24 per il vantaggio ospite. Malaga non si spaventa e reagisce tornando avanti grazie alle sortite di Brizuela, con le squadre che entrano nei 10’ finali senza che la partita abbia un padrone (57-54).

 

L’inerzia, però, è girata. Brescia non ne ha più e, senza penare troppo, l’Unicaja ne approfitta per chiudere i conti facendo assaggiare il campo a Rafa Santos, classe 2003. Pratica archiviata con vittoria 86-69, la quarta in altrettante uscite in EuroCup per gli andalusi.

 

Il tabellino

I più visti

Leggi tutto su Sport