• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 23 gennaio 2022 - Aggiornato alle 05:00
News
  • 23:59 | Il Napoli ha scelto il suo prossimo terzino sinistro: Mathias Olivera
  • 20:39 | Dzeko regala il successo all'Inter al 90': 2-1 al Venezia
  • 20:23 | Economia, crisi da Covid: il nuovo decreto sostegni
  • 19:12 | Basket, Serie A: rinviata anche Treviso-Milano causa Covid
  • 19:08 | Il Van Gogh Museum diventa un beauty center
  • 19:01 | È morto Gianni Di Marzio. Scoprì Maradona e CR7
  • 18:55 | Balotelli potrebbe tornare in Nazionale per i playoff
  • 18:07 | Goggia show a Cortina, vince ancora in Coppa del Mondo
  • 18:03 | MotoGP 2022: KTM presenterà online la nuova moto
  • 17:57 | Fiorentina a Cagliari, non convocato Vlahovic
  • 17:50 | Covid, i dati del 22 gennaio: tasso di positività al 16,4%
  • 17:11 | Covid, Fiorentina partita in ritardo per Cagliari
  • 17:04 | Genoa-Udinese 0-0, parte con un pari l'avventura Blessin
  • 16:45 | Nel Venezia nessun positivo: con l'Inter si gioca regolarmente
  • 16:43 | Giampaolo: 'Torno in un ambiente familiare'
  • 16:33 | Mourinho: 'Mercato finisce tra 10 giorni ma non mi aspetto nulla.
  • 13:40 | Australian Open, anche Sinner si qualifica agli ottavi
  • 11:58 | Cosa sappiamo sulla peste suina in Liguria e Piemonte
  • 11:36 | L'Irlanda ha eliminato quasi tutte le restrizioni
  • 11:19 | La curva dei contagi comincia a stabilizzarsi
Basket, EuroCup: il Partizan Belgrado annienta Trento 97-65 Toto Forray - Credit: Simone Lucarelli / Fotogramma
BASKET EUROCUP 2021-2022 12 gennaio 2022

Basket, EuroCup: il Partizan Belgrado annienta Trento 97-65

di Samuele Ghidini

Nulla da fare contro la corazzata serba per la Dolomiti, decimata e ormai a otto sconfitte in nove partite


 

Nel match valido per la nona giornata dell’Eurocup di basket 2021/2022, il Partizan Belgrado non lascia scampo a Trento travolgendo la Dolomiti tra le mura amiche 97-65.

Partita sostanzialmente mai in equilibrio, con la corazzata del mitico coach Zele Obradovic a mettere le cose in chiaro nei primi 10’, chiusi avanti 27-8, con i serbi bravi ad amministrare e incrementare il vantaggio nei restanti 30’ per restare in vetta al Gruppo A con 7 vittorie e 2 sconfitte. Nulla da fare, invece, per l’Aquila, presentatasi a Belgrado con una sola vittoria europea all’attivo in otto uscite e ancora alle prese con Covid e assenze, e per la quale la sconfitta suona come un’eliminazione anticipata dalla competizione stante l’ultimo posto alla fine del girone d’andata.

Partizan Belgrado-Trento 97-65

Trento parte subito male a Belgrado, Forray e Flaccadori provano ad ispirare il trio Mezzanotte-Conti-Ladurner ma il Partizan è impenetrabile in difesa ed efficace in attacco con Punter, Moore e Madar chiude avanti 8-27 alla prima sirena. La Dolomiti prova ad accendersi, ci riesce e quantomeno limita i danni nel secondo quarto con i serbi comunque mai in vera difficoltà a rientrare sul +22 (52-30) all’intervallo.

 

Un po’ meno contrita, Trento reagisce al rientro sul parquet e, trascinata da Mezzanotte, rientra fino al -17 salvo trovare la reazione immediata per il 75-52 a 10’ dal termine, con il Partizan Belgrado che amministra un lungo garbage time e si impone sulla Dolomiti 97-65, mostrando superiorità per tutti i 40’ come si conviene alla capolista del Girone e tra le favorite per il successo finale.

Dolomiti Energia Trentino-Partizan Belgrado 97-65: il tabellino

 (8-27, 22-25; 23-22, 12-25)

 

Partizan: Moore 17, Punter 17, Kurucs 2, Smailagic 10, Lessort 7, Leday 2, Koprivica 7, Glas 7, Madar 18, Trifunovic 10. All.: Zele Obradovic.

 

Trento: Williams 11, Conti 4, Morina ne, Flaccadori 13, Mezzanotte 15, Dell’Anna, Ladurner 2, Caroline 14, Zangheri ne, Forray 6. All.: Lele Molin.

I più visti

Leggi tutto su Sport