• News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Tecnologia
    • Gossip e Celebrità
    • Spazio Solidale
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 28 gennaio 2022 - Aggiornato alle 18:30
News
  • 18:56 | La scoperta della misteriosa stella pulsante
  • 16:23 | Barella squalificato in Champions, salterà ottavi con Liverpool
  • 16:13 | Quirinale, ancora una fumata nera. Casellati si ferma a 382 voti
  • 15:15 | On-line l’archivio dell’opera di Marcel Duchamp
  • 13:51 | Quando arriverà in Italia la pillola anti-Covid di Pfizer
  • 13:37 | Con i tamponi rapidi sono sbagliati due risultati su tre
  • 12:38 | 7 cose da fare e da vedere a L’Aquila
  • 12:36 | A scuola oltre l'80% dei ragazzi è in presenza
  • 12:00 | La “Maddalena” di Correggio in asta da Sotheby’s
  • 11:37 | La Nato, la Russia e il rischio di una nuova guerra in Europa
  • 11:37 | Newcastle e Liverpool hanno messo nel mirino Victor Osimhen
  • 11:33 | AIE: mercato del libro cresce del 16%, ma serve legge di sistema
  • 10:31 | Calcio, Vlahovic al J Medical: visite mediche e firma
  • 10:13 | Australian Open, Berrettini sbatte contro un grande Nadal
  • 08:45 | Argentina e Uruguay vincono nelle qualificazioni mondiali
  • 07:30 | La Fiorentina ha chiuso per Arthur Cabral
  • 07:11 | Per Vlahovic alla Juve manca solo la firma
  • 07:00 | Lo stallo nelle trattative per il Quirinale e le altre notizie in prima pagina
  • 07:00 | Il test di un vaccino a mRna contro l’Hiv
  • 06:37 | La prima donna presidente dell’Honduras
Eurolega: Milano lotta ma cade a Monaco con il Bayern 83-77 Nicolò Melli - Credit: LiveMedia / Fotogramma
BASKET EUROLEGA 2021-2022 27 ottobre 2021

Eurolega: Milano lotta ma cade a Monaco con il Bayern 83-77

di Federico Bandirali

L’Olimpia lotta ma in Germania chiude a cinque la striscia di successi consecutivi in Europa soffrendo nei 20' conclusivi

 

 

 

Nel match valido per la quinta giornata dell'Eurolega 2021-2022, l’Olimpia Milano incassa la prima sconfitta in Europa perdendo a Monaco 83-77 contro il Bayern di coach Andrea Trinchieri una partita equilibrata, e chiude a cinque la striscia di successi consecutivi con cui ha aperto la competizione.

Sfida equilibrata con i bavaresi a provare a dare più volte la spallata decisiva nel terzo e nel quarto periodo, trovando in Datome e Melli ardua opposizione unita a qualche giocata estemporanea di Mitroglou, Rodriguez e uno Shields alla peggior partita in stagione, con Messina a pagare anche l’assenza di Delaney in una serata condizionata dai falli per Hines.

 

Determinanti per i bavaresi, nella riedizione della serie playoff dell’anno passato, le prestazioni del solito Vladimir Lucic e di Walden nel finale, con l’ex Siena e CSKA Hunter a portare sostanza ed esperienza nel verniciato insieme ad un Hillard letale nei momenti topici di un match vinto meritatamente dai padroni di casa.

Bayern Monaco-Olimpia Milano 83-77

L’avvio di match è subito equilibrato, in contumacia Delaney Messina lancia il quasi esordiente Daniels in quintetto insieme ad Hines al posto di Tarczewski, e l’ex centro del CSKA lo ripaga firmando i punti del 2-4 ospite. Il Bayern non molla e si riporta avanti con un 8-0 ispirato dalla coppia Hilliard-Walden, Hines chiude il parziale e insieme a Melli riporta Milano a contatto sul 13-10. I padroni di casa muovono bene la palla e bucano la retina con continuità, l’Olimpia non molla e resta a in scia per grazie a Datome e Rodriguez per poi chiudere sul 21-24 alla prima sirena grazie a Mitroglou.

 

Hines commette subito il secondo fallo e lascia spazio a Tarczewski, Hunter ne approfitta per firmare il +1 interno, ma la difesa dell’Armani è a dir poco arcigna e Melli autografa il +5 ospite (25-30). Walden e Rubit replicano, Daniels mette i suoi primi due in Eurolega ma nella battaglia l’equilibrio non si spezza e Melli brucia la sirena per il 39 pari alla pausa lunga.

 

Al rientro sul parquet dell’Audi Dome Arena Datome e Hines diventano terminali offensivi milanesi, i padroni di casa però salgono di tono e Lucic, Hillard e Thomas tengono in parità i conti a quota 47. Milano si ferma improvvisamente, incassa un 9-0 aperto e chiuso da Hillard oi, nel momento di massima difficoltà, l’Olimpia reagisce con Mitoglou entrando nei 10’ finali sotto di 5 (59-54).

 

Il Bayern riprova subito a scappare, Weiler-Babb commette antisportivo su canestro di Rodriguez che converte il libero supplementare per poi trovare in Datome la spalla giusta per completare l’opera e firmare il 66-64 interno.

 

L’ex capitano azzurro trova la tripla del sorpasso, la formazione di Trinchieri però non si spaventa e replica con un 7-0 firmato dai soliti Lucic e Walden per il nuovo +6 bavarese, che diventa +9. Datome non molla, realizza per il 76-72 ma Thomas spegne le velleità di rimonta milanesi. Il Bayern batte l’Olimpia 83-77 e ferma a cinque la striscia di successi consecutivi di Milano in Eurolega meritatamente, nonostante le “sette vite” della formazione di coach Messina in una serata non entusiasmante.

Bayern Monaco-A|X Armani Exchange Milano 83-77: il tabellino

(21-24, 18-15, 20-15, 24-23)

 

Bayern: Weiler-Baab 2, Thomas 8, Walden 16, Hunter 9, Jaramaz, Lucic 20, George n.e., Obst 0, Dedovic 0, Rubit 9, Hilliard 17, Schilling 2. All.: Trinchieri.

 

Milano: Melli 16, Grant, Rodriguez 11, Tarczewski 1, Ricci, Biligha ne, Hall 4, Mitoglu 13, Daniels 2, Hines 6, Shields 10, Datome 14. All. Messina.

I più visti

Leggi tutto su Sport