TimGate
header.weather.state

Oggi 17 agosto 2022 - Aggiornato alle 09:00

 /    /    /  Italbasket, in Olanda il vero debutto del neo CT Pozzecco
Italbasket, in Olanda il ''vero'' debutto del neo CT Pozzecco

Gianmarco Pozzecco- Credit: Simone Lucarelli / Fotogramma

BASKET - QUALIFICAZIONI MONDIALI 202304 luglio 2022

Italbasket, in Olanda il ''vero'' debutto del neo CT Pozzecco

di Samuele Ghidini

Contro i Paesi Bassi di coach Buscaglia l'ultimo match della prima fase delle qualificazioni al Mondiale 2023

Il  nuovo CT dell'Italbasket, Gianmarco Pozzecco, ha scelto i 12 giocatori che nella serata di lunedì 4 luglio (19.30) scenderanno in campo per la trasferta in Olanda, ultima sfida della prima fase dei gironi di qualificazione ai Mondiali 2023 che si disputeranno in Giappone, Indonesia e Filippine.

 

Dei quindici convocati già per l'amichevole persa contro la Slovenia, restano fuori dal roster a disposizione del CT Davide Alviti, Diego Flaccadori, Luca Severini e Tomas Woldetensae. La sfida in Olanda contro la formazione allenata dal 'nostro' Maurizio Buscaglia, segnerà anche l'esordio ufficiale sulla panchina azzurra del Poz dopo il debutto ‘ufficioso’ contro la Slovenia di Luka Doncic.

 

'Inutile sottolineare l'importanza della gara contro i Paesi Bassi – ha spiegato Pozzecco -. I nostri avversari sono abituati a giocare insieme e questo rappresenta per loro un vantaggio. Noi dovremo cercare di correre e controllare i rimbalzi in difesa. In questi giorni abbiamo visto, nelle qualificazioni al Mondiale, risultati a sorpresa e squadre blasonate andare in difficoltà contro avversari sulla carta apparentemente meno quotati. L'attenzione dovrà essere massima anche perché contro i Paesi Bassi sarà la prima di un nuovo corso tecnico'.

 

Il match di fatto chiuderà la prima fase del Gruppo H a seguito dell'estromissione dallo stesso della Russia quale conseguenza del conflitto in Ucraina. Decisione della Federazione internazionale (FIBA) che ha fatto avanzare alla seconda fase Italia, Islanda e Olanda, senza necessità di vittoria per tutte e tre le nazionali nell'ultima giornata della prima fase.

 

La vera posta in palio, pertanto, saranno i due punti, con il format delle qualificazioni che prevede per le formazioni qualificate alla seconda fase il portarsi dietro tutti i punti accumulati con le vittorie, che in caso di successo azzurro sarebbero 6 per l'Italbasket.

 

Già qualificate alla seconda fase anche Spagna, Ucraina e Georgia, che comporranno un girone da sei squadre insieme alle tre del Gruppo H dal quale, poi, arriveranno le 3 qualificate al Mondiale con calendario ancora da definire ma la certezza di giocare in trasferta la prima sfida d(il 24 agosto 2022) e a Brescia la seconda (27 agosto) per l'Italbasket, che poi inizierà il proprio cammino negli Europei 2022.