Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 ottobre 2021 - Aggiornato alle 09:00
News
  • 21:55 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 20:23 | Il Sassuolo batte 3-1 il Venezia e lo stacca in classifica
  • 20:23 | Mourinho: 'Io scontento del club? Bugia'
  • 20:17 | Jannik Sinner va in finale ad Anversa (e rivede Torino)
  • 19:43 | Come e perché ridurre le diseguaglianze sociali
  • 17:01 | Salernitana-Empoli 2-4, inizio choc per Colantuono
  • 17:00 | Covid, i dati del 23 ottobre: tasso di positività allo 0,8%
  • 16:15 | Spalletti: 'La Roma non sarà mai mia nemica'
  • 15:51 | MotoGP 2021, Misano2: Bagnaia centra la pole passando dalla Q1
  • 13:48 | Quanti sono gli italiani ancora senza vaccino anti-Covid
  • 13:33 | "In Italia la pandemia è sotto controllo": le parole di Brusaferro
  • 13:22 | Draghi è contro i muri anti-migranti in Ue
  • 10:50 | I lavoratori senza Green pass sono circa 1 milione
  • 10:41 | Perché aumenta la fame nel mondo
  • 10:40 | Il Milan a Bologna cerca vittoria e primato
  • 10:30 | Bankitalia: migliorano ripresa, lavoro e fiducia, Pil 2021 +6%
  • 10:23 | La grave ondata di Covid-19 in Romania
  • 10:10 | Le importanti vittorie per Torino e Sampdoria
  • 09:39 | Verstappen manda a quel paese Hamilton in pista ad Austin
  • 09:37 | Chiellini: 'Bonucci mai al Milan se mi avesse informato prima'
Basket, Fortitudo Bologna: le dimissioni di coach Repesa Jasmin Repesa - Credit: Srdjan Ilic/PIXSELL / IPA / Fotogramma
BASKET LBA SERIE A 2021-2022 27 settembre 2021

Basket, Fortitudo Bologna: le dimissioni di coach Repesa

di Federico Bandirali

Il tecnico croato ha lasciato dopo l’ennesima sconfitta contro Reggio Emilia. Il pallino passa alla società

Dopo aver incassato la settima sconfitta in altrettante uscite ufficiali perdendo anche la prima di Serie A al Paladozza contro Reggio Emilia 80-81, la Fortitudo Bologna incassa un altro brutto colpo e dice addio, salvo sorprese, a coach Jasmin Repesa.

Il tecnico croato, tornato alla Effe lasciando Pesaro dopo averle consegnato il secondo scudetto della sua storia nel 2005, dopo l’ennesimo ko dei suoi (pur con assenze pesanti) nel derby emiliano, si è presentato in sala stampa con poco da dire e una decisione da comunicare molto, molto brevemente.  “Chiedo scusa a tutti per l’espulsione (causa doppio tecnico per proteste, ndr), alla squadra e alla società. L’arbitro sa che gli voglio bene, ha preso questa decisione. Io sto soffrendo come un cane per mettere a posto le cose, la Fortitudo è il mio primo amore, Mazzoni (l’arbitro in questione) ha fischiato così e chiedo scusa a tutti”, la premessa di Repesa.

 

Che poi ha annunciato le proprie dimissioni, come comunicato anche ai giocatori, con un fulmine a ciel sereno che lascia spazio a nuovi e imprevisti scenari. Il pallino, invero, adesso passa alla società che dovrà decidere se tentare di ricucire col tecnico croato dopo aver esonerato nella scorsa stagione un altro big qual è il CT della Nazionale Meo Sacchetti, o mettersi a caccia di un allenatore che ne possa prendere il posto.

 

Al momento, la prima opzione sembra la più probabile, e già in passato Repesa (a Milano, ndr) aveva usato l’arma delle dimissioni a sorpresa annunciate addirittura dopo il passaggio in sala stampa, per provare a spronare giocatori e società. In quel caso l’Olimpia rinnovò la fiducia al tecnico croato (dopo una sconfitta contro Torino) e fece altrettanto quando la stessa circostanza si ripresentò dopo una fallimentare trasferta di Eurolega a Belgrado.

 

La differenza, però, è che il club lombardo aveva e ha nelle risorse economiche a disposizione una leva, mentre nonostante le dimissioni questa volta siano arrivate con un pretesto a “coprire” le sette sconfitte consecutive, la situazione sotto le Due Torri appare ben più complessa. Anche perché dopo la cacciata di Martino, alla Effe non ne è andata dritta una.

I più visti

Leggi tutto su Sport