Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 gennaio 2021 - Aggiornato alle 07:10
Live
  • 07:10 | Fiorentina-Crotone 2-1, la viola rialza la testa
  • 06:18 | Le previsioni meteo di lunedì 25 gennaio 2021
  • 00:56 | Roma-Dzeko è rottura: il bosniaco pronto a lasciare
  • 00:49 | Recovery Plan, la Commissione europea chiede le riforme
  • 00:17 | Filippo Volandri nuovo capitano dell’Italia in Coppa Davis
  • 00:02 | Basket, Serie A: impresa di Brescia a Bologna, Virtus battuta 89-90
  • 00:01 | Basket, Serie A: Reggio Emilia torna vincere, Trento stesa 83-74
  • 22:35 | YouTube, cosa sono e come funzionano le nuove pagine per gli hashtag
  • 22:12 | Inter, pari e polemiche contro l’Udinese
  • 21:28 | Il Milan crolla contro una grande Atalanta (0-3)
  • 20:24 | Covid, l'epidemia in Italia "resta in fase delicata"
  • 20:00 | Il Milan crolla in casa con l'Atalanta, l'Inter pareggia a Udine
  • 19:56 | L’interactive virtual art al Metropolitan di New York
  • 19:25 | Basket, Serie A 2020/2021: il programma della diciassettesima giornata
  • 19:12 | Netflix e tre nuovi programmi contro il razzismo
  • 18:45 | Fonseca: 'Squadra unita e di Dzeko non parlo'
  • 18:45 | Il nuovo look di Ricky Martin
  • 17:38 | Il campo profughi di Lesbo è pieno di piombo
  • 17:30 | Covid, in Italia ancora 488 morti
  • 17:07 | Roma-Spezia 4-3, Pellegrini regala il successo nel recupero
Basket, Serie A: Reggio Emilia demolisce Treviso fino al 98-74 finale Antimo Martino - Credit: Simone Lucarelli / Fotogramma
BASKET LBA UNIPOLSAI SERIE A 2020-2021 4 dicembre 2020

Basket, Serie A: Reggio Emilia demolisce Treviso fino al 98-74 finale

di Federico Bandirali

Primo tempo equilibrato, poi Reggio piazza un 21-6 e spazza via la De’Longhi nel recupero della sesta giornata

Nel match valevole per il recupero della sesta giornata del campionato di basket LBA Serie A 2020/2021 – rinviato a suo tempo causa Covid - Reggio Emilia ha piegato la De’Longhi Treviso imponendosi nettamente 98-74.

Dopo una prima metà di gara chiusa in perfetta parità, l’Unahotels ha fatto la differenza nel terzo quarto con un perentorio parziale di 21-4 in meno di 6’ per piegare definitivamente la resistenza della truppa guidata da coach Menetti, ex di turno e ancora nella memoria dei tifosi reggiani dopo aver condotto la squadra alla finale scudetto – persa contro Milano – nel 2016 restando sulla panchina di Reggio per ben 7 anni.

 

Da sottolineare l’ottima prova “di squadra” dei padroni di casa, capaci di chiudere con sei uomini in doppia cifra oltre a proporre una difesa di livello, guidati dai 14 della coppia Johnson-Candi. Inutili, invece, i 24 di Akele (career high) per Treviso, sparita dal campo e annichilita nei 20’ finali.

 

Reggio Emilia – Treviso 98-74

Il match parte su ritmi forsennati, Akele imperversa in attacco mettendone 12 nei primi 10’, ma la difesa di Treviso non è all’altezza dell’attacco e spende una marea di falli, con Reggio Emilia lesta ad approfittarne punendo con precisione dalla lunetta (13/16) per chiudere sul +4 alla prima sirena (27-23).

 

La De’Longhi, però, resta aggrappata alla partita, e ispirata da Chillo si riporta in vantaggio a 4’ dall’intervallo lungo (36-37). Un problema all’impianto elettrico della Unipol Arena determina una lunga pausa, e le due squadre una volta sistemato il guasto sono palesemente fuori ritmo con la prima metà di gara che si chiude in perfetta parità a quota 44.

 

Al rientro dalla pausa lunga, però, Taylor e Candi si ergono subito protagonisti e danno il là al maxi parziale di 21-4 che porta Reggio sul +17 in poco meno di 6’, conservando un buon margine anche alla penultima sirena (74-58) con i titoli di coda che partono anzitempo.

 

Russell abbozza una reazione, ma per la Unahotels il canestro diventa grande come una vasca da bagno anche dai 6,75 (10/21 alla fine) e per la truppa di Antimo Martino è un gioco da ragazzi salire sul +31 con 5’ da giocare, consentendo poi agli ospiti di ridurre il gap fino al 98-74 con cui va in archivio il match.

 

Unahotels Reggio Emilia – De’Longhi Treviso 98-74

(27-23, 17-21, 30-14, 24-16)

Il tabellino

Reggio Emilia: Kyzlink 11, Giannini, Candi 14, Diouf 3, Porfilio, Johnson 14, Elegar 12, Taylor 19, Bostic 16, Baldi 9, Bonacini. All. Martino.

 

Treviso: Piccin 0, Carroll 5, Bartoli, Chillo 5, Mekowulu 7, Sokolowski 6, Russell 19, Logan 4, Vildera, Akele 22, Imbrò 6. All.: Menetti.

I più visti

Leggi tutto su Sport