TimGate
header.weather.state

Oggi 01 agosto 2022 - Aggiornato alle 22:02

 /    /    /  Basket, Serie A: Napoli non si ferma, Cremona stesa 91-88
Basket, Serie A: Napoli non si ferma, Cremona stesa 91-88

Pino Sacripanti, coach di Napoli- Credit: Luca Tedeschi / IPA / Fotogramma

BASKET LBA SERIE A 2021-202206 dicembre 2021

Basket, Serie A: Napoli non si ferma, Cremona stesa 91-88

di Antimo Califfi

La GeVi centra il 4° successo consecutivo e sale al 3° posto piegando una coriacea Vanoli

Nella sfida valida per la decima giornata del campionato italiano di basket LBA Serie A 2021/2022, la neopromossa GeVi Napoli si conferma in forma smagliante anche dopo due settimane di sosta e, battendo Cremona 91-88 in casa, centra il quarto successo consecutivo che proietta la formazione di coach Pino Sacripanti nelle zone altissime della classifica agganciando al terzo posto l’Happy Casa Brindisi dietro alle due superpotenze Milano e Virtus.

Napoli-Cremona 91-88

Rich apre le danze caricandosi sulle spalle tutto il peso dell’attacco dei padroni di casa, Napoli riesce a correre bene il campo grazie alla difesa e trova punti facili in contropiede e transizione con Pargo ad alzare per Lombardi l’affondata del 10-2 che suggerisce a coach Galbiati di fermare tutto e parlarci sopra. La Vanoli inizia a trovare il filo del discorso, Rich e Parks provano a tenerla a distanza di sicurezza ma due triple di Cournooh seguite da 4 punti di Miller riportano a contatto gli ospiti, complici errori banali dei campani al tiro per il 23-21 dopo 10’.

 

McDuffie si iscrive a referto, Velicka e Miller si scambiano cortesia dai 6,75 poi Zerini autografa un gioco da tre punti per il 31-24 Gevi. Cremona non reagisce, Marini spinge Napoli sul +10, e , dopo un altro timeout di Galbiati, i campani volano sul +12. Pecchia non ci sta e guida la reazione ospite, con Cremona che piazza un parziale di 7-17 tornando a -2, per poi rientrare negli spogliatoi per la pausa lunga sotto 49-45.

 

Al rientro sul parquet del PalaBarbuto Napoli insiste nonostante il nervosismo di McDuffie, Sanogo sfonda raggiungendo prematuramente quota 4 falli ma un gioco da tre punti convertito da Parks vale il 57-48 interno. Napoli non riesce ad assestare il colpo del ko, Cremona invece si ricompatta e grazie alla spinta di Cournooh ed Harris entra nei 10’ conclusivi sul -2 (67-65).

 

La Vanoli non si ferma e sorpassa in avvio di quarto periodo grazie a una bomba di Harris, che ne aggiunge subito dopo altri due per il 69-73 ospite. Zerini e Uglietti non ci stanno e ristabiliscono la parità in uscita da un timeout di Sacripanti, poi Velicka replica a Spagnolo realizzando dalla lunga per il controsorpasso partenopeo.

 

Il finale è tirato, il pubblico spinge la GeVi che grazie ad un altro gioco da 3 punti di Parks allunga fino al 79-75, poi insiste spinta anche da Rich e Velicka tornando sul +7 (89-82). Cremona non demorde, ma un Pargo sostanzialmente anonimo non trema dalla lunetta e Napoli batte Cremona 91-88 centrando il quarto successo consecutivo.

 

GeVi Napoli-Vanoli Cremona 91-88: il tabellino

(23-21; 26-24; 18-20; 24-23)

 

Napoli: Parks 18, Rich 17, Velicka 17, Zerini 13, McDuffie 6, Lombardi 6, Uglietti 5, Pargo 4, Marini 3, Lynch 2, Sinagra ne., Grassi ne. All.: Sacripanti.

 

Cremona: Pecchia 19, Poeta ne, Harris 17, Agbamu 2, ZacchignaTinkle 16, McNeace ne, Cournooh 14, Spagnolo 8, Miller 8, Sanogo 4, Gallo ne. All.: Galbiati