TimGate
header.weather.state

Oggi 17 agosto 2022 - Aggiornato alle 17:23

 /    /    /  Basket, Paolo Banchero vuole giocare per la Nazionale italiana
Basket, Paolo Banchero vuole giocare per la Nazionale italiana

Paolo Banchero- Credit: Federazione Italiana Pallacanestro

BASKET - NAZIONALE23 giugno 2022

Basket, Paolo Banchero vuole giocare per la Nazionale italiana

di Samuele Ghidini

Il talentuosissimo 19enne, atteso dal draft NBA, conferma di voler vestire la canotta azzurra dopo averla solo 'sfiorata'

 

 

 

 

 

Paolo Banchero, futura stella dell’NBA con passaporto italiano come facilmente intuibile, dopo aver chiuso l’esperienza al college con la canotta di Duke aspetta con trepidazione il Draft della lega professionistica di basket più conosciuta e ricca di talento al mondo.

 

L’italo-americano, nato a Seattle, stando ai mock draft dei principali siti statunitensi dovrebbe essere chiamato con la terza scelta assoluta al primo giro dagli Houston Rockets, e il 19enne in vista del Draft non ha nascosto il proprio entusiasmo per un passaggio chiave della sua carriera ai microfoni di “Sky Sport”.

 

“Sono entusiasta per quello che sta per accadere: il mio è stato un lungo viaggio per arrivare fino a qui, ho lavorato un sacco per meritarmi tutto questo. Sì, di sicuro: sento di essere il migliore e so di avere enormi margini di miglioramento”, le parole del giovane lungo.

 

Che, dopo aver parlato delle possibili destinazioni in NBA, ha risposto a quella che si è configurata come una sorta di “chiamata” da parte del nuovo CT della Nazionale italiana Gianmarco Pozzecco.

 

Banchero, che avrebbe già dovuto debuttare in azzurro salvo rinviare il tutto per problemi familiari e legati alla pandemia, ha infatti dichiarato: “Si, ho intenzione di venire in Italia: non so esattamente quando e non ho fissato una tempistica, ma verrò in Italia e sarò felice di essere lì”.

 

- LEGGI ANCHE - Basket, Europei 2022: Banchero salterà i due match in Estonia

- E ANCHE - Basket, Paolo Banchero è ufficialmente un cittadino italiano

 

E, ovviamente, non solo per turismo o per riscoprire le proprie origini, ma anche se non soprattutto per vestire finalmente la canotta dell’Italbasket: “La mia intenzione è ancora quella di giocare per la Nazionale di pallacanestro italiana. Sono entusiasta all’idea che sta per iniziare la mia carriera NBA e spero anche quella a livello internazionale, sono felice”.

 

Per quanto riguarda il parlare italiano bene, come confermato da suo padre Mario, il lavoro da fare è tanto:“So dire ‘Ciao’, mio padre mi ha dato qualche lezione. Lui lo parla meglio di me, io devo ancora fare tanta strada per imparare ma ci lavorerà sicuramente sopra”.

 

Parole nette, che però non porteranno Banchero in azzurro prima dell’estate del 2023 dato che, a prescindere dalla franchigia, in NBA è usanza non concedere le future matricole alle nazionali di appartenenza dopo il Draft, ma solo negli anni seguenti.