TimGate
header.weather.state

Oggi 15 agosto 2022 - Aggiornato alle 14:00

 /    /    /  Basket, Poeta al posto di Pozzecco nello staff di Messina a Milano
Basket, Poeta al posto di Pozzecco nello staff di Messina a Milano

Peppe Poeta con la canotta della Vanoli Cremona (2022)- Credit: LiveMedia/Matteo Casoni / Fotogramma

BASKET LBA SERIE A 2022/202328 giugno 2022

Basket, Poeta al posto di Pozzecco nello staff di Messina a Milano

di Federico Bandirali

Dopo essere diventato nuovo vice del neo CT dell'Italbasket. Intanto l'Olimpia si rinforza ancora con Mitrou-Long e Baron

Giuseppe 'Peppe' Poeta, appese le scarpe al chiodo, prendendo a riferimento lo storico programma TV non lascia ma raddoppia. Dopo essere entrato nello staff tecnico del neo CT dell'Italbasket Gianmarco Pozzecco, il 36enne campano ed ex play con 120 presenze in azzurro – chiusa la carriera disputando l'ultima stagione con la canotta di Cremona – prende anche il posto lasciato libero dal Poz ed entra ufficialmente nello staff coach Ettore Messina all'Olimpia Milano, fresca vincitrice dello scudetto.

 

Ancora in attesa del patentino per allenare, Poeta per ora in Nazionale ha debuttato nella pesante sconfitta contro la Slovenia in amichevole in qualità di scout, ma a breve dovrebbe ricevere il patentino e quindi essere pronto per la prossima stagione da vice del coach nonché 'President of Basketball Operations' del club lombardo.

 

'Sono contento e orgoglioso dell'opportunità di cominciare un nuovo percorso professionale in una società tra le più prestigiose d'Europa e in uno staff di livello assoluto guidato da un capo allenatore dal quale sicuramente imparerò tantissimo. Porterò le mie motivazioni e il mio entusiasmo nel tentativo di essere subito utile a staff e giocatori". Poeta, invero, prende il posto di Marco Esposito, mentre l'altra new entry nello staff tecnico milanese, Dan Shamir, di fatto subentra al Poz.

 

Con l'Olimpia che, dopo aver annunciato i primi due colpi da novanta del mercato - ovvero il forte centro Brandon Davies in arrivo dal Barcellona e con trascorsi a Varese che prenderà il posto di Kaleb Tarczewski al fianco di Kyle Hines (rinnovo annuale), e l'esterno azzurro ex Venezia Stefano Tonut – ha ufficializzato anche gli arrivi di Naz Mitrou-Long (proveniente da Brescia dove ha stupito tutti nella sua prima stagione in Italia) e Billy Baron.

 

Due esterni - il secondo certezza visto il passaggio a San Pietroburgo e una lunga carriera in Europa di alto livello mentre il primo è più ‘scommessa’ – che prenderanno il posto con contratti biennali dei partenti Malcolm Delaney e Troy Daniels, andati via per motivi molto diversi dall'Olimpia (ritiro il primo, mancato adattamento il secondo).

 

In attesa che venga annunciato anche l'arrivo a Milano di Kevin Pangos, visto l'imminente addio solo da formalizzare di Sergio Rodriguez che chiuderà la carriera con la canotta del Real Madrid, dove aveva iniziato un percorso passato anche dall’NBA incidendo più di altre stelle del basket europeo attuale.

Mentre Datome, che tornerà in Nazionale da Capitano, dovrebbe prolungare con un 'ruolo' diverso vista la volontà del propietario Giorgio Armani, palesata per la prima volta, di vincere l'Eurolega.