TimGate
header.weather.state

Oggi 21 maggio 2022 - Aggiornato alle 10:22

 /    /    /  Basket: Milano si rinforza, preso Baldasso con un biennale
Basket: Milano si rinforza, preso Baldasso con un biennale

Tommaso Baldasso- Credit: LiveMedia / Fotogramma

BASKET LBA SERIE A 2021-202222 novembre 2021

Basket: Milano si rinforza, preso Baldasso con un biennale

di Samuele Ghidini

Il 23enne play ha prima rescisso con la Fortitudo, poi firmato con Milano per rimpiazzare Moraschini

Dopo la sospensione per presunto doping di Riccardo Moraschini nel mese di ottobre, l’Olimpia Milano ha firmato con contratto biennale Tommaso Baldasso, rinforzando così il parco italiani a prescindere dalla squalifica o meno dell’esterno di Cento. Il 23enne playmaker, 191 cm, dopo essere uscito dal contratto che lo legava alla Fortitudo Bologna, si è subito accordato con la capolista Armani che, da tempo, osservava il mercato nostrano in attesa di aggiungere un tassello al roster e riavere sei italiani di livello per la Serie A. “Abbiamo portato a Milano un ragazzo giovane, che seguivamo da tempo e occupa un ruolo in cui, visto il nostro calendario, è importante avere alternative”, il commento del GM dell’Olimpia il Christos Stavropoulos.

 

Alle sue prime parole da biancorosso, poi, Baldasso ha subito dichiarato: “Sono molto contento di aver ricevuto la chiamata di coach Messina e di questa opportunità. Milano è una società di altissimo livello e nella carriera di un giocatore rappresenta spesso un punto di arrivo, ma in questa occasione per me deve essere vista come un punto di partenza per lavorare, crescere, migliorare e rendermi utile a una grandissima squadra. Non vedo l’ora di iniziare”.

 

Baldasso, prodotto delle giovanili dell’Auxilium Torino (sua città natale), nel 2016 è passato a Roma, salutando la capitale dopo l’addio in corso d’opera nella scorsa Serie A del club capitolino per firmare immediatamente dopo per la Effe. Sotto le Due Torri, conquistata la salvezza della stagione 2020/2021, in questa annata ricca solo di delusioni ha viaggiato a 20 minuti abbondanti di media, mettendo a referto 6 punti, quasi due rimbalzi e 1,6 assist giocando tanto anche per via dell’assenza di Fantinelli (avvolta nel mistero).

 

Tiratore da 3 di livello (40% abbondante in stagione), Baldasso fa parte anche del giro azzurro dal 2020, quando il 30 novembre il CT Meo Sacchetti lo fece esordire in Nazionale nella sfida per le qualificazioni ad Euro2022 a Tallin nella vittoria contro la Russia. Giro nel quale è restato, seppur senza prendere parte alle Olimpiadi, con tanto di pre-convocazione per le partite delle qualificazioni ai Mondiali 2023, salvo venir escluso nella scrematura da 24 a 16 convocati definitiva.

 

“Nei fiumi di parole che si potrebbero cercare dopo aver giocato con questi colori la più importante è solamente GRAZIE – le parole di saluto rivolte da Baldasso alla Effe su Instagram -. Grazie alla Fossa per quell’ultimo abbraccio, quel coro di Trento che porterò sempre con me (che recita, ndr) ‘Tommy Baldasso resta con noi"’.

 

Cosa non avvenuta, anche per volontà del club felsineo che occupa l’ultima posizione in classifica e deve trovare soldi e giocatori per rilanciarsi ed evitare un’altra stagione di sofferenze. Il tutto mentre Baldasso assaggerà i parquet dell’Eurolega, provando anche l’assalto allo scudetto nell’eterna sfida tra Olimpia Milano e Virtus Bologna.