Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 15 luglio 2020 - Aggiornato alle 09:00
Live
  • 07:30 | Torta mousse al caffè
  • 06:00 | Le prime pagine dei giornali di mercoledì 15 luglio 2020
  • 23:58 | Atalanta travolgente: 6-2 al Brescia, orobici secondi
  • 23:54 | Recovery Fund; il lavoro di Italia, Francia e Germania per l'accordo
  • 23:18 | Kate Middleton e William: la lettera segreta
  • 20:28 | La playlist di TIMMUSIC con le hit italiane del 1990
  • 20:19 | Milan-Atalanta venerdì 24 Inter-Napoli il 28 alle 21.45
  • 20:08 | Il figlio di Reese Whiterspoon ha pubblicato la sua prima canzone
  • 19:00 | La regina Elisabetta ha il conto in rosso
  • 18:38 | Real prossimo al titolo: 'Per favore festeggiate in casa'
  • 18:26 | Il nuovo singolo di Sofia Tornambene è su TIMMUSIC
  • 17:37 | Coppa del nonno fai da te
  • 17:02 | Pioli: 'Felice che la dirigenza apprezzi, Ibra motivato e sereno'
  • 17:00 | Il “ragazzo di campagna” prosegue con la sua carriera e festeggia con i suoi cari
  • 15:28 | California: è iniziato il secondo lockdown
  • 15:14 | TIM: al via cavo sottomarino in fibra ottica a 100 Gbps
  • 15:12 | Aprilia, dalla MotoGP al mondo eSport
  • 15:00 | Trovato il corpo di Naya Rivera
  • 14:59 | Paura per Muriel, scivola e batte sul bordo della piscina
  • 14:48 | Coronavirus: cosa c'entrano i lama?
Basket, stop alle coppe: cancellate ufficialmente EuroLega ed EuroCup Luis Scola - Credit: Simone Lucarelli / Fotogramma
BASKET 25 maggio 2020

Basket, stop alle coppe: cancellate ufficialmente EuroLega ed EuroCup

di Federico Bandirali

Troppi rischi anche con un format “particolare”. Titoli non assegnati, Venezia in EuroCup nella prossima stagione

Mancava l’ufficialità e, al termine dell’incontro tra il board di EuroLeague e gli 11 club con licenza pluriennale partecipanti alla più importante competizione europea, è arrivata: la stagione 2019-2020, sia di EuroLega che di EuroCup, è ufficialmente terminata.

L’annuncio, arrivato nella tarda mattinata di lunedì 25 maggio come da attese, decreta anche la non assegnazione delle due competizioni in questione, che restano senza una squadra campione al pari di diversi campionati nazionali, con le 18 squadre che hanno preso parte a questa edizione dell’EuroLEga “confermate” anche per la prossima, e le 8 ancora in lizza per l’EuroCup che, automaticamente, avranno diritto a partecipare alla prossima edizione del torneo. Una doccia fredda per la Virtus Bologna, che puntava a disputare la prossima EuroLega e un "benefit" per la Reyer Venezia che teoricamente non avrebbe dovuto prendere parte all’edizione 2020-2021.

 

La decisione definitiva che pone fine alla regular season dopo 28 giornate, è stata inaspettatamente caldeggiata dal CEO di EuroLeague Jordi Bertomeu, il quale dopo aver capito che il sindacato dei giocatori non aveva alcuna intenzione di riprendere l’attività, ha invitato gli undici club a votare per la conclusione anticipata come peraltro voleva anche l’Olimpia Milano, da subito contraria alla ripresa nonostante un piano abbastanza interessante elaborato per chiudere l’annata.

 

Nell’annunciare la scelta, Bertomeu ha chiarito che si tratta della “decisione più difficile presa nei nostri vent'anni di storia, ma non è una fine bensì un nuovo inizio. Siamo stati costretti ad interrompere la stagione più di successo nella storia del basket europeo per ragioni ben oltre il nostro controllo. È una decisione che arriva dopo due mesi e mezzo in cui abbiamo cercato in ogni modo di riportare il basket ai nostri tifosi. Proprio il loro affetto è quello che ci spinge a cominciare a pianificare per rendere il 2020-21 ancora migliore”.

 

Il numero uno di EuroLeague ha dunque proseguito affermando: “Sono orgoglioso dei nostri proprietari per le decisioni che hanno preso e l’impegno nelle rispettive comunità. E sono orgoglioso di giocatori, allenatori e tifosi per come ci hanno supportato. Avevamo tanti motivi per ricominciare il 2019-20, ma in una situazione così eccezionale abbiamo messo la salute delle persone al primo posto e davanti a qualsiasi interesse commerciale, rimanendo fedeli ai valori in cui crediamo e che rappresentiamo. Nei prossimi mesi avremo solo una missione: fare tutto quello che possiamo per aiutare le nostre comunità a tornare ancora più forti, costruendo dentro e fuori dal campo la miglior versione possibile di noi stessi”.

 

La pandemia e le troppe difficoltà nel riprendere dopo 4 mesi di stop (tutto fermo dal 12 marzo, la ripartenza era prevista per il 6 luglio) alla fine hanno consigliato a tutti un approccio cauto, anche per non rischiare di compromettere la stagione 2020-2021 e programmarla al meglio, tenendo ovviamente conto della particolarissima e complessa situazione determinata dal virus SARS-CoV-2.

Leggi tutto su Sport