Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 20 settembre 2020 - Aggiornato alle 20:12
Live
  • 20:12 | Sassuolo-Cagliari 1-1, a Simeone risponde Bourabia
  • 19:42 | Oms: "L'Italia è un esempio nel contrasto alla pandemia"
  • 19:29 | Ippolito: "Come si evitano i contagi in famiglia"
  • 18:46 | Cambiano le sedi delle partite della Nazionale
  • 18:38 | Monster Truck Championship: arrivano i colossi su quattro ruote
  • 18:33 | Fiumicino è il miglior aeroporto nella lotta al Covid-19
  • 18:25 | Il messaggio lanciato da Justin Bieber nel video di "Holy"
  • 18:00 | Il convincente esordio del Genoa di Maran
  • 17:16 | Pioli: 'Abbiamo un'identità. Avere pressioni è un privilegio'
  • 17:13 | Genoa-Crotone 4-1, volano i rossoblù di Maran
  • 17:08 | Amore al tempo del Covid: Dua Lipa canta le "New Rules" da seguire
  • 17:00 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 16:31 | MotoGP 2020, Vinales ha vinto il GP dell’Emilia Romagna a Misano
  • 16:21 | Chris Cornell, spunta una versione inedita di "Only These Words"
  • 15:52 | Perché in Italia si vota nelle scuole e non altrove
  • 15:34 | Ricetta grissini
  • 15:19 | Thom Yorke si è sposato in Sicilia, ecco le foto delle nozze
  • 15:15 | “Suburra 3” sarà disponibile su Netflix dal 30 ottobre
  • 13:51 | Playoff Nba: Boston stende Miami in Gara 3 e riapre la Finale ad Est
  • 13:15 | Decorare casa con i poster: consigli per non commettere errori
Basket: la Virtus Roma si è iscritta alla Serie A, Torino resta in A2 Il propietario della Virtus Roma Claudio Toti - Credit: Luigi Mistrulli / Fotogramma
BASKET SERIE A 2020-2021 2 agosto 2020

Basket: la Virtus Roma si è iscritta alla Serie A, Torino resta in A2

di Federico Bandirali

Il campionato rimane a 16 squadre. Toti tratta la cessione del club capitolino senza dire con chi…

Mentre si attendono ancora i protocolli dal ministero dello Sport per capire come e quando inizierà il campionato di basket di Serie A 2020-2021, da Roma arrivano buone notizie che delineano il quadro delle 16 partecipanti alla prossima stagione nella massima serie.

Dopo Cremona, che ha deciso a sorpresa di iscriversi alla Serie A annunciando poi l’arrivo di Paolo Galbiati come nuovo coach e quello di Flavio Portaluppi in qualità di General Manager (già operativo prima della svolta), anche la società capitolina ha infatti deciso all’ultimo (tra il 30 e il 31 luglio) e, fugati gli ultimi dubbi, parteciperà al prossimo campionato di Serie A che resta dunque a 16 squadre (Pistoia ha preferito “autoretrocedersi” in A2).

 

Nulla da fare per Torino, prima squadra chiamata in causa in caso di ulteriori forfait e ai nastri di partenza del campionato di A2 dopo il riassetto societario con l’ingresso del coach dell’Efes Istanbul, Ergin Ataman.

 

- LEGGI ANCHE - Serie A, il campionato 2020-21 sarà a 18 squadre: “promossa” Torino

 

Il patron della Virtus Roma Claudio Toti, alle prese con problemi economici delle sue attività dovuti alla pandemia, resta comunque intenzionato a vendere la società dopo 20 anni di presidenza: “Iscrivo la squadra ma il club resta in vendita: sono in trattativa con due distinti soggetti, in un mese conto di definire la cessione delle quote di maggioranza”.

 

Come nei film, quindi, il cartello “vendesi” rimane fuori dalla sede della Virtus, ma Toti non ha ritenuto opportuno alzare bandiera bianca e ripartire dall’attività di base, con la convinzione di trovare un acquirente in tempi relativamente stretti: “Volevo far sì che la Virtus rimanesse patrimonio del basket e della città, ma anche avere delle speranze riguardo la cessione - perché non posso definirle certezze -, sperando che le trattative possano concludersi nei prossimi giorni, ovvero entro un paio di settimane o un mese”, ha dichiarato il patron della società capitolina.

 

Se le trattative in corso non dovessero avere esito positivo, e permane il mistero rispetto al nome del possibile nuovo proprietario, la situazione creerebbe non poche difficoltà a Toti, che pare però convinto del poter concludere la cessione parlando anche di possibilità di aprire un nuovo ciclo al vertice per la Virtus.

 

Solo un piccolo indizio da parte del patron di Roma: “Le trattative, distinte, sono due. Chi più e chi meno già conosce il mondo del basket. Per me va bene ogni soluzione: sia la cessione totale della società che una mia permanenza come socio di minoranza per facilitare l'operazione”.

 

Nell’anno del 60° anniversario dalla fondazione, dunque, la Virtus Roma calcherà i parquet della Serie A, festeggiando nel migliore dei modi l’anniversario. Torino, invece, se vorrà davvero tornare nella massima serie, dovrà guadagnarsela sui 24 metri, e non a bocce ferme e senza far nulla per meritarlo. Dura lex sed lex: questo è lo sport.

Leggi tutto su Sport