Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 12 agosto 2020 - Aggiornato alle 08:00
Live
  • 23:16 | Basket, positivo al Covid un tesserato della Virtus Bologna
  • 21:59 | TikTok, anche Twitter interessata all'acquisizione?
  • 21:06 | Modelli di pergotenda per terrazzo
  • 19:00 | Meghan Markle e la Royal Family
  • 17:25 | Virginia Raggi ha annunciato di volersi ricandidare
  • 17:19 | Trovati due positivi al Covid-19 nel Valencia
  • 17:10 | Agnello al mirto
  • 17:00 | Il vaccino russo contro il Covid-19
  • 17:00 | Chris Pratt e Katherine Schwarzenegger sono diventati genitori
  • 16:53 | Coronavirus, rinviate le gare di Celtic e Aberdeen in Scozia
  • 16:46 | Coronavirus, test rapidi in aeroporti e valichi di frontiera
  • 16:30 | Su WhatsApp si potranno collegare 4 dispositivi allo stesso account
  • 16:26 | Hong Kong, perché l'arresto di Jimmy Lai fa paura
  • 16:11 | MotoGP: la stagione 2020 terminerà con il GP del Portogallo a Portimao
  • 15:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 15:00 | Buon compleanno Ines de la Fressange
  • 14:47 | Roberto Donadoni esonerato dallo Shenzhen, risolto il contratto
  • 14:40 | Con Lukaku, Barella e Godin super, Conte può sorridere
  • 14:38 | Juve, timori per l’addio di Ronaldo
  • 14:30 | Perché il governo del Libano si è dimesso
Superbike: van der Mark sarà ufficialmente un pilota Bmw dal 2021 Michael van der Mark - Credit: Bradley Collyer / IPA / Fotogramma
SUPERBIKE 3 luglio 2020

Superbike: van der Mark sarà ufficialmente un pilota Bmw dal 2021

di Federico Bandirali

Scaricato dalla Yamaha l’olandese ha subito trovato casa. Sykes potrebbe fare il percorso inverso

Il pilota olandese Michael van der Mark, negli anni, si è rivelato essere un’eterna promessa incompiuta, convincendo il team Pata della Yamaha a firmare il talentuosissimo turco Toprak Razgatlıoğlu dalla stagione 2020 e salutare l’olandese – ancora a bocce ferme in attesa di riprendere il mondiale Superbike il prossimo 2 agosto – senza troppi rimpianti dopo 5 stagioni non certo esaltanti.

Tuttavia, visto che a tratti van der Mark ha mostrato sprazzi di classe pura senza però trovare continuità di risultati, appena annunciato il divorzio con la casa di Iwata l’olandese è stato ingaggiato dal team ufficiale Bmw a partire dal 2021.

 

- LEGGI ANCHE - Superbike, Yamaha-van der Mark: sarà addio a fine stagione

- E ANCHE - Superbike, il nuovo calendario ufficiale 2020

 

Il team principal della casa tedesca, Shaun Muir, nel dare l’annuncio ufficiale della firma ha esaltato le doti del nuovo arrivato (forse troppo): “Michael porta esperienza ed è uno dei piloti più giovani (27 anni, non esattamente una promessa) e di talento nel WSBK. Con la sua capacità e la sua determinazione potremo puntare ai primi posti, noi gli daremo tutte le possibilità per raggiungere l’obiettivo”.

 

Anche il direttore motorsport di Bmw, Marc Bongers, non ha lesinato complimenti: “van der Mark è cresciuto tanto nel Campionato e noi siamo convinti che abbia un ruolo strategico nel nostro progetto. Insieme a Michael raggiungeremo un livello ancora più alto in termini di risultati”.

 

Di conseguenza, come ovvio, Bmw dovrà scegliere se a far spazio all’olandese nel 2021 sarà Tom Sykes o Eugene Laverty, con il primo dato vicino proprio al team Pata per uno scambio di selle che, nel caso, avrebbe del clamoroso.  

 

Bmw, che è “entrata” nel mondiale Superbike dal 2009 con un team ufficiale, ha colto pochi successi, con Marco Melandri ha conquistare il primo nel 2012 seguite da altre 11 tutte firmate da “Macho” e dall’ex compagno e ora ducatista (fino a fine 2020, poi si vedrà) Chaz Davies. Bmw, dopo quel promettente filotto, si è ritirata dal WSBK nel 201, per rientrare nel circus lo scorso anno, ottenendo con Sykes un podio che mancava da ben 6 anni in quel di Misano.

 

Evidente come ora la casa tedesca punti, non subito, a salire ulteriormente di livello e insidiare il dominio di Jonathan Rea, fresco di rinnovo a vita con la Kawasaki dopo aver vinto 5 titoli iridati consecutivi: quasi impossibile con il “tenero” van der Mark, ma tant’è.

Leggi tutto su Sport