Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 25 gennaio 2021 - Aggiornato alle 13:34
Live
  • 13:30 | Digitalizzati tre capolavori di Caravaggio
  • 13:14 | Il Chelsea esonera Lampard, al suo posto in arrivo Touchel
  • 12:52 | Napoli, Gattuso rischia. Sullo sfondo c’è Benitez
  • 12:49 | I 40 anni di Alicia Keys
  • 12:29 | La playlist di TIMMUSIC con le hit più famose di Alicia Keys
  • 11:06 | Il possibile scambio tra Dzeko e Bernardeschi
  • 11:00 | Armadio a muro, la soluzione ideale per spazi piccoli
  • 10:52 | La lotta-salvezza dopo il girone d’andata
  • 10:40 | La rielezione di Rebelo de Sousa in Portogallo
  • 10:15 | Recovery Plan, la Commissione europea chiede le riforme
  • 10:00 | Regeni ucciso cinque anni fa, Mattarella: autorità egiziane rispondano
  • 10:00 | Operazione Risorgimento Digitale TIM: Cybersecurity, ERP e Datacenter
  • 10:00 | Il ritorno delle sette sorelle
  • 09:50 | Giga illimitati in regalo ogni mese con TIM UNICA
  • 09:45 | Chi sono gli Extraliscio, in gara al Festival con "Bianca Luce Nera"
  • 09:00 | Chi torna in classe oggi, 25 gennaio
  • 07:04 | “The First Lady”, la serie dedicata alle donne della Casa Bianca
  • 06:11 | Parma-Sampdoria 0-2, risolvono Yoshida e Keita Balde
  • 06:00 | I titoli dei giornali di lunedì 25 gennaio
  • 00:32 | Basket, Serie A: risultati, tabellini e classifica dopo la 17ª giornata
delusione-ferrari-qualifiche-bahrein - Credit: Fotogramma/IPA
formula 1 28 novembre 2020

Delusione Ferrari nelle qualifiche in Bahrein

di Pierfrancesco Catucci

Hamilton in pole, Vettel e Leclerc 11º e 12º

La Ferrari fa il passo del gambero e, dopo diverse belle prestazioni, in Bahrein partirà dalla sesta fila.

Davanti a tutti ci sarà Hamilton (per la 98ª volta in carriera) che ha preceduto Bottas e Verstappen. Vettel e Leclerc scatteranno dall’11ª e 12ª posizione in griglia dopo una qualifica deludente sullo stesso circuito in cui l’anno scorso Leclerc conquistò la pole position e non vinse la gara solo per un problema tecnico nel finale di gara.

 

Quest’anno, però, il monegasco non è proprio riuscito a trovare il feeling con la monoposto: "Ho fatto fatica anche ieri, sin dalle FP1, non mi sentivo a mio agio con la macchina. Avevo una guida troppo aggressiva e con queste temperature facevo fatica a usare e a far durare la gomma fino alla fine del giro".

 

L’eliminazione in Q2 non rappresenta dunque una sorpresa per il monegasco: "Onestamente da parte mia non sono sorpreso dell'eliminazione in Q2. Ho fatto progressi in qualifica, rispetto alle prove libere del venerdì, ma non mi aspettavo di qualificarmi in Q3. La gara? Non ci saranno miracoli domani, i top 10 si sono qualificati con la gomma media, e noi preferiamo le soft: abbiamo la libertà di pensare qualcos'altro forse e lo penseremo e analizzeremo stasera”.

 

“Non posso nascondere la mia delusione per non essere riuscito a entrare nei primi dieci – conclude Leclerc – ma domani Seb ed io siamo i primi in griglia ad avere libera scelta in termini di pneumatici, non credo che qui si tratterà di un grande vantaggio: infatti partire con le Medium sembra la scelta migliore ma anche gran parte delle vetture davanti a noi dovrà schierarsi con la stessa mescola. Sarà una gara difficile, nella quale le gomme si surriscalderanno facilmente e in cui riuscire a gestirle potrà fare la differenza".

 

I più visti

Leggi tutto su Sport