Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 27 settembre 2020 - Aggiornato alle 12:07
Live
  • 12:00 | Polpette di patate
  • 11:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 11:14 | I fratelli Inzaghi vincono all’esordio e si “abbracciano” in tv
  • 11:06 | L'uomo arrestato per sbaglio nell'attacco di Parigi
  • 11:00 | Perché sorridere fa bene?
  • 10:37 | La corsa al titolo di capocannoniere sarà bellissima
  • 10:12 | Elettra Lamborghini e Afrojack si sono sposati
  • 10:00 | È subito pazza Inter, rimontata 4-3 la Fiorentina
  • 10:00 | Riconoscere il diabete nei cani: quali sono i segnali?
  • 09:30 | L’Atalanta riprende a volare. Gasp: “Più forti di un anno fa”
  • 09:00 | Distinguere un nido di api da un nido di vespe
  • 09:00 | Come avvengono le previsioni meteorologiche?
  • 07:49 | Pazza Inter, Con la Fiorentina è 4-3, Conte:'Orgoglioso dei miei'
  • 01:18 | Commisso apre alla cessione di Chiesa alla Juve
  • 23:04 | “Patria”, la prossima serie spagnola di cui si parlerà tanto
  • 19:58 | La Lazio vince a Cagliari, Il Benevento manda ko la Sampdoria
  • 19:30 | Cibo per gatti fai da te
  • 19:04 | “Black Adam”, cosa sappiamo del nuovo cinecomic
  • 18:16 | Pubblico negli stadi: il comitato degli scienziati blocca tutto
  • 17:58 | Hamilton in pole in Russia, Vettel a muro, Leclerc 11º
delusione-ferrari-silverstone - Credit: Fotogramma/IPA
formula 1 8 agosto 2020

Delusione Ferrari a Silverstone: Leclerc 8º, Vettel 11º

di Pierfrancesco Catucci

Pole position per Bottas davanti a Hamilton e Hulkemberg

La Ferrari a Silverstone non va: al termine delle qualifiche del secondo gran premio di fila sul circuito inglese, quello in cui si festeggia il 70º anniversario della Formula 1, Charles Leclerc partirà in ottava posizione, mentre Sebastian Vettel in undicesima (grazie alla penalizzazione a Ocon).

La pole position è, tanto per cambiare, della Mercedes, ma dalla prima posizione questa volta partirà Valtteri Bottas, seguito da Lewis Hamilton.

 

Seconda fila per Niko Hulkemberg sulla Racing Point (corre al posto di Perez ancora positivo al coronavirus), affiancato dalla Red Bull di Max Verstappen che partirà addirittura con le gomme più dure (gli altri con le intermedie). Poi la Renault di Daniel Ricciardo, l’altra Racing Point di Stroll e l’Alpha Tauri di Gasly davanti alla Ferrari di Leclerc che partirà davanti ad Albon e Norris.

 

“Questo weekend abbiamo pagato il prezzo nel terzo settore” è il commento di Leclerc che va molto cauto sul passo gara: “Sarà sicuramente una gara molto difficile perché tenere il passo degli altri sarà difficile, ma rimaniamo ottimisti e proverò a dare il meglio e vedremo dove arriveremo. Strategia? Credo che ci sarà qualche pilota che prenderanno il rischio di fare uno stop e altri due, non posso dire che strategia faremo ma dobbiamo lavorare con i dati che abbiamo e vediamo domani”.

 

Molto deluso Sebastian Vettel: “Ho provato tante cose, complimenti agli ingegneri per il lavoro fatto. Mi sono sentito meglio anche se al cronometro non si vede la differenza. Sembra di andare contro un muro. Il potenziale sembrava alto e invece è deludente essere solo 12º. Non credo che la macchina abbia di più di quanto fatto oggi. Non siamo abbastanza veloci, chi è davanti ci ha battuto in modo pulito. Domani sarà difficile fare punti e vedremo cosa riusciremo a fare. La pista mi piace, la settimana scorsa ho girato molto ma è non cambiato nulla. Penso di sapere cosa ci vuole per trovare il ritmo qui, ma sembra che nulla sia cambiato”.

Leggi tutto su Sport