Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 07 agosto 2020 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 08:46 | Ora Twitter permette di scegliere chi può replicare ai propri tweet
  • 21:40 | La Roma dà primo dispiacere a Friedkin, fuori dall'Europa League
  • 19:50 | Stai pensando di acquistare un divano colorato?
  • 18:00 | Buon compleanno Marco Liorni
  • 17:51 | Barcellona-Inter, lo scambio di Lautaro dipende da Suarez
  • 17:16 | Sarri pensa oltre il Lione: 'Non credo sarà mia ultima partita'
  • 17:00 | TIM FLEXY: Internet veloce per le seconde case, solo quando serve
  • 17:00 | Scuola: quando si ricomincia, regione per regione
  • 16:52 | Milan, arriva Kalulu (classe 200) a parametro zero
  • 16:50 | Distanza su bus e treni: cosa è stato deciso finora
  • 16:45 | Inter, 3 motivi per cui Conte può essere soddisfatto
  • 16:24 | La Premier League torna alle tre sostituzioni
  • 16:23 | Barcellona-Napoli? 'Maradona tiferà per gli azzurri'
  • 16:20 | L’Udinese ha deciso: si va avanti con Gotti
  • 16:20 | Sondaggi Usa 2020: Biden in testa negli Stati chiave
  • 16:00 | L’omaggio di Kate a nonna Valerie
  • 15:30 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 14:59 | Instagram Reels disponibile in Italia, la sfida a TikTok è globale
  • 14:18 | Atalanta e Moioli tornano a scusarsi con tifoso Napoli insultato
  • 13:18 | Ferrari, il bis di Silverstone per migliorarsi ancora
Djokovic torna a parlare tra caccia alle streghe e US Open Nole Djokovic - Credit: Wang Jingqiang / IPA / Fotogramma
TENNIS 9 luglio 2020

Djokovic torna a parlare tra caccia alle streghe e US Open

di Giovanni Teolis

Il campione serbo sarà ai nastri di partenza del Roland Garros, di Madrid e di Roma

Dopo le polemiche nate per l’organizzazione del suo torneo, l’Adria Tour, dove è scoppiato un focolaio di contagio da coronavirus, torna a parlare il numero 1 al mondo Nole Djokovic e lo fa concedendo un’intervista al quotidiano serbo Zurnal.

Il campione ha infatti dichiarato: 

“Ultimamente vedo solo critiche molto maliziose. Ovviamente c'è qualcosa di più della critica, sembra una caccia alle streghe. Qualcuno deve cadere, qualche grande nome deve essere considerato il colpevole di tutto. (...) La mia intenzione era pura, mi sono impegnato con tutto il cuore nell'organizzazione di un evento umanitario per aiutare i giocatori e le federazioni di tennis nella regione (balcanica). Abbiamo rispettato tutte le leggi e i regolamenti. Ma abbiamo imparato la lezione e alcune cose avrebbero potuto essere fatte in modo diverso".

Nell’intervista poi Djokovic ha fatto il punto sul prosieguo della stagione e ha anticipato a queli tornei sarà presente: 

“Non so ancora se giocherò gli Us Open. Sicuramente non andrò a Washington, mentre la partecipazione a Cincinnati è legata al successivo Slam. Per ora sono sicuro di giocare Madrid, Roma e il Roland Garros". 

A scanso di equivoci però Djokovic fa anche un endorsement per chi si sta prodigando all'organizzazione degli US Open:

"Appoggio pienamente il desiderio dell'USTA di organizzare tornei a Washington, Cincinnati e gli US Open, perché è molto importante per la sopravvivenza di molti professionisti del tennis. Come tutti, anche noi stiamo attraversando difficoltà economiche. Personalmente, non ho quel tipo di pressione che gli altri sentono e naturalmente li capisco perché la stragrande maggioranza ha bisogno di giocare ora e di guadagnare soldi. Accolgo gli sforzi che si stanno facendo per organizzare tornei, soprattutto negli Stati Uniti e in Europa, nonostante questa grande crisi, ma c'è un limite a tutto".

 

LEGGI ANCHE: Un film su Arthur Ashe, l’unico afroamericano a vincere Wimbledon

Leggi tutto su Sport