TimGate
header.weather.state

Oggi 04 luglio 2022 - Aggiornato alle 05:00

 /    /    /  Le emozioni di Sainz alla vigilia del gran premio di Barcellona
Le emozioni di Sainz alla vigilia del gran premio di Barcellona

- Credit: Fotogramma/IPA

formula 119 maggio 2022

Le emozioni di Sainz alla vigilia del gran premio di Barcellona

di Franco Porto

Per lo spagnolo è la gara di casa, con una monoposto finalmente all’altezza

“Dopo due anni con pochissimi o nessun tifoso in circuito, sono contentissimo che in questa stagione ci sia il tutto esaurito su ogni tribuna. Detto questo, sono sicuro che il sostegno per la Ferrari e per noi piloti sarà enorme su qualsiasi tribuna e posso garantire fin da ora che io e la squadra ce la metteremo tutta per dar loro qualcosa per cui esultare”. Parola di Carlos Sainz in vista del gran premio a Barcellona domenica: “Speriamo in un grande weekend di gara in Spagna – aggiunge il pilota iberico della Ferrari – e con i tifosi felici in ogni angolo del tracciato”.

 

Per Sainz sarà, di fatto, il gran premio di casa, con il pubblico tutto a fare il tifo per lui: “Quella di Barcelona-Catalunya – spiega il pilota al sito media della Ferrari – è una pista che qualunque pilota ricorda a memoria ma penso anche una di quelle che piace un po’ a tutti. Si caratterizza per un mix di curve da alta, media e bassa velocità che rende impegnativo trovare il giusto bilanciamento per estrarre la massima prestazione dalla vettura per l'intero giro”.

 

“Le curve che mi piacciono di più – prosegue – sono la 3 e la 9: la 3 è una lunga piega verso destra nella quale siamo sottoposti a una forza G molto intensa dall’inizio alla fine, mentre la 9 è un curvone da alta velocità in salita che, almeno in qualifica, sarà possibile affrontare in piena accelerazione. Questo circuito è davvero tosto e non vedo l’ora di poterci girare con questa vettura in condizioni ideali dopo le prove fatte ai test”.

 

“Il risultato – conclude il pilota spagnolo – è lo stesso di ogni gara: estrarre dalla nostra monoposto il massimo potenziale e, magari, lottare per vincere il gran premio. Certo, il fatto che sia la mia gara di casa la rende più speciale per tutti i tifosi che verranno a vederla sugli spalti, ma in termini di obiettivo questa rimane una gara come un’altra, nella quale cercare di dare il meglio”.