Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 23 gennaio 2021 - Aggiornato alle 05:00
Live
  • 23:59 | Covid, la variante inglese potrebbe essere più mortale
  • 23:30 | Il primato della Pianura Padana per morti di inquinamento
  • 22:49 | Benevento-Torino 2-2, Zaza salva il Torino
  • 20:54 | Lazio, slittamento nei tamponi: Lotito patteggia, arriva la multa
  • 20:51 | El Shaarawy torna alla Roma
  • 20:40 | Microsoft: tutte le novità in arrivo sul browser Edge
  • 20:28 | MotoGP 2021: cancellati i GP di Argentina e Usa, due gare a Losail
  • 20:22 | Giga illimitati in regalo ogni mese con TIM UNICA
  • 20:01 | Facebook sta collaborando con l’FBI per l’attacco al Congresso Usa
  • 19:38 | La variante inglese del Covid è ancora più letale, dice Boris Johnson
  • 19:20 | Torna TIM Party con la seconda edizione del web talent
  • 19:08 | Conte: 'Sette squadre in lotta per lo scudetto'
  • 19:04 | Fonseca: 'Esonero? Ho l'appoggio della società e della squadra'
  • 19:00 | Napoli, Osimhen negativo, può tornare ad allenarsi
  • 18:45 | Chi è Amanda Gorman, la poetessa di Biden
  • 18:18 | La playlist con le nuove uscite della settimana su TIMMUSIC
  • 17:59 | Weekend di qualificazioni per la eNazionale TIMVISION Pes
  • 17:46 | Cristiano Ronaldo da record, ma non per la Federazione ceca
  • 17:45 | I principi William ed Harry si sono riavvicinati
  • 17:41 | Come comparire nei “per te” di Tik Tok
EuroCup, Bourg piega la Reyer Venezia 87-59 nel primo dei due recuperi Austin Daye - Credit: Simone Lucarelli / Fotogramma
BASKET 7DAYS EUROCUP 2020-2021 3 dicembre 2020

EuroCup, Bourg piega la Reyer Venezia 87-59 nel primo dei due recuperi

di Federico Bandirali

La Reyer lotta, ma decimata causa Covid cede al JL. Giovedì 3 dicembre (18.30) il secondo recupero con i francesi

La Reyer Venezia cade nel primo dei due recuperi dei match “saltati” causa Covid al Taliercio valevole per l’ottava giornata di EuroCup 2020-2021 (il secondo è in programma sempre in Veneto giovedì 3 dicembre dopo un accordo tra i due club) contro i francesi del JL Bourg en Bresse, perdendo “in trasferta” ma tra le mura amiche nettamente 87-59.

L’Umana di coach De Raffaele, recuperati in extremis dopo le negatività al Covid Vidmar e Stone, senza allenamenti nelle gambe e priva di De Nicolao e Cerella – ancora positivi –, oltre agli infortunati Watt e Mazzola a cui si è aggiunto Stefano Tonut (asportazione di una neoformazione cutanea, ne avrà per un po’), nulla ha potuto contro i transalpini, più freschi e trascinati al successo da Andjusic, Peacock, l’ex Celtics Kadeem Allen e l’ex varese Scrubb, nonostante la tenace resistenza opposta dal trio Bramos-Chappell-Daye soprattutto nel secondo quarto.

 

Premesse non ottimali in vista del secondo match contro i transalpini che si disputerà a meno di 24 ore dalla fine di questa partita, con la stanchezza accumulata dagli orogranata che non promette bene e rischia di compromettere le speranze di qualificarsi per le Top 16 di Venezia, penultima nel Gruppo A con sole 2 vittorie a fronte di 4 sconfitte anche a causa della sfortuna.

 

Bourg - Venezia 87-59

La partita inizia sul filo dell’equilibrio con l’ex Milano Alen Omic e Peacock che provano invani a piazzare il primo strappo, con Andjusic che dall’arco imbuca per l 2-7. Bramos e Daye non ci stanno, e una tripla dello statunitense ripristina la parità con 2’30” sul cronometro.

 

Andjusic, faro offensivo di Bourg, realizza ancora dall’arco per il controsorpasso, Scrubb lo imita e Allen autografa il canestro del 17-10. L’ex play dei Celtics converte un gioco da 3 punti allungando il parziale fino all’11-0, con Bramos a chiuderlo. I francesi volano nuovamente a +10, Daye e Chappell ne infilano 4 in un amen ma Pelos si prende la scena e infila gli ultimi 5 del quarto per il 27-16 dopo 10’.

 

Stone e Casarin provano a ricucire riportando lo svantaggio in singola cifra, ma Asceric spegne le velleità della Reyer con un canestro dall’arco per il 33-21. De Raffaele, chiamata la zona, manda in campo l’appena recuperato Vidmar, ma Courby è implacabile dall’arco e a metà secondo quarto il JL si trova sul +17, tamponato da 2 di pregevole fattura di Stone.

 

I “padroni di casa” salgono sul +18, Stone e Chappel non ci stanno e assieme a Bramos riportano l’Umana sul -13 nonostante percentuali dall’arco imbarazzanti (47-34) alla pausa lunga, con Venezia dominata a rimbalzo e in evidente debito d’ossigeno.

 

Daye apre le marcature al ritorno sul parquet, Bourg en Bresse chiude i conti piazzando un 11-0 che uccide il match, con l’ala statunitense a imbucare la tripla che ferma l’uragano transalpino per il 55-38.

Venezia lotta, Chappell perde le staffe beccandosi un tecnico e Daye commette un antisportivo capitalizzato dal solito Andjusic, che lancia i suoi sul +20. Peacock ci mette altri 5 punti e le due squadre entrano nei 10’ conclusivi con l’esito del match già deciso sul 71-46.

 

La Reyer è sulle ginocchia, De Raffaele dà spazio al giovane Possamai che manda a referto i primi due in EuroCup, Peacock imperversa e la partita diventa puro garbage time, con Venezia che non si preoccupa nemmeno di limitare il passivo sprofondando sul -30 prima di chiudere perdendo 87-59.

 

Risultato Bourg en Bresse – Reyer Venezia: 87-59

Il tabellino

Parziali singoli quarti: 27-16, 20-18, 24-12, 16-13.


Bourg en Bresse: Allen 13; Rey ne, Benitez, Courby 7, Wright 2, Asceric 6, Pelos 11, Peacock 13, Dary-Sagnes 0, Scrubb 10, Omic 4, Andjusic 21. All.: Vucevic.

 

Reyer Venezia: Casarin 6, Stone 8, Bramos 13, Daye 12, Vidmar 2, Chappell 10, D’Ercole ne, Possamai 2, Biancotto 2, Fotu 4. All.: De Raffaele.


I più visti

Leggi tutto su Sport