TimGate
header.weather.state

Oggi 25 settembre 2022 - Aggiornato alle 20:00

 /    /    /  Europei di nuoto, super Quadarella ed en plein dell'artistico
Europei di nuoto, super Quadarella ed en plein dell'artistico

- Credit: Federnuoto media

a roma16 agosto 2022

Europei di nuoto, super Quadarella ed en plein dell'artistico

di Franco Porto

La regina del mezzofondo è ancora campionessa europea

Prosegue il cammino dorato degli azzurri del nuoto agli Europei di Roma. Dopo cinque giornate di gare il medagliere sale a 21 metalli pregiati. Il Ferragosto allo Stadio del Nuoto è trascorso ad applaudire e festeggiare le performance delle stelle internazionali. Simona Quadarella vince oro e titolo europeo nei 1500 stile libero con Martina Caramignoli che conquista la medaglia di bronzo, Thomas Ceccon nei 100 dorso e Martina Carraro nei 200 rana sono d’argento. Si aggiungono due record italiani, quattro primati personali e otto pass per le finali.

 

Super Simo d'oro

Un raggio d'oro che unisce idealmente Glasgow, Budapest e adesso Roma. Simona Quadarella si conferma regina europa incontrasta del mezzofondo e vince da padrona anche i 1500 stile; un dominio clamoroso che abbraccia quello di venerdì negli 800 e le triplette del 2018 in Scozia e del 2021 in Ungheria (1500, 800 e 400).

 

Accanto a SuperSimona sul podio, come quindici mesi fa nella capitale magiara, c'è una highlander Martina Caramignoli che resta bronzo continentale in 16'12''39. A dividere le due azzurre c'è solo l'ungherese Viktroia Mihalyvari seconda in 16'02''15, per un medagliere di specialità che arriva a quota 6 (3-0-3).

 

La 23enne di Roma - tesserata per CC Aniene e allenata da Christian Minotti - trionfa in 15'54''15 e fa espoldere ancora una volta il suo pubblico, quello di casa che non aspettava altro che esaltare la sua regina.

 

'Sono felicissima, il tempo non è granché ma sono veramente stanca: non ho più tante forze in corpo – racconta Quadarella, allenata da Christian Minotti – Mi sarebbe piaciuto nuotare più veloce: evidentemente non ne avevo di più. Sono felicissima per la gente presente qui allo Stadio del Nuoto e che ci sta trasciando a questi grandissimi risultati. Sono contenta anche Martina'.

 

En plein dell'artistico

Volevano l'en plein e lo hanno ottenuto. Dodici finali e dodici medaglie. È un Ferragosto indimenticabile quello del Team Italia che in chiusura di gare conquista ancora un oro un argento e un bronzo. Le medaglie dell’Italia nella storia degli Europei salgono a 53 (4 d’oro, 18 d’argento e 31 di bronzo) e quelle conquistate agli Europei di Roma sono 12 (4 d’oro, 6 d’argento e 2 di bronzo).

 

La Nazionale del nuoto artistico finora non aveva mai vinto una medaglia d’oro europea. Agli Europei di Roma ne ha conquistate quattro tutte insieme. In tutte c’è il sorriso di Giorgio Minisini. Così guascone e così generoso da aver conquistato una città, una Nazione, l’Europa intera.

 

Così espressivo e così tecnico da ricevere il consenso delle giurie di tutto il mondo. Nell’ultima giornata del nuoto artistico al Parco del Foro Italico Giorgio Minisini e l’altra metà del mixed Lucrezia Ruggiero vincono la routine tecnica del doppio. Bicampioni d’Europa 56 giorni dopo essersi laureati bicampioni del mondo a Budapest.