TimGate
header.weather.state

Oggi 06 ottobre 2022 - Aggiornato alle 06:00

 /    /    /  Le Ferrari dominano le prove libere in Ungheria
Le Ferrari dominano le prove libere in Ungheria

- Credit: Fotogramma/IPA

formula 130 luglio 2022

Le Ferrari dominano le prove libere in Ungheria

di Franco Porto

Sainz chiude davanti la prima sessione, Leclerc la seconda

Nelle prove libere del gran premio di Ungheria, ultima prova prima della pausa estiva, le Ferrari volano, anche se per le qualifiche è attesa la pioggia che potrebbe cambiare gli equilibri.

 

Sainz domina la prima sessione, Leclerc la seconda, con la sorpresa McLaren subito dietro. Un po' più attardate le Red Bull che faticano a trovare il giusto assetto sulla pista di Budapest.

 

Intanto, Leclerc torna ancora sull'incidente della settimana scorsa in Francia e sul nuovo assetto della Ferrari che ha dovuto aumentare leggermente il sovrasterzo per compensare il consumo delle gomme.

 

'All'inizio della stagione – spiega il monegasco – non sapevo davvero come riuscire a gestire bene la macchina su certe piste. Come a Miami, dove ho sofferto tantissimo in gara. In generale sento d'essere migliorato sempre più ed è assolutamente qualcosa che voglio tenere perché porta molti vantaggi'.

 

'Il lato negativo è che rende la macchina più difficile da guidare, però sono un pilota e devo essere in grado di guidare una macchina che è un po' più aggressiva e ci riesco; stavolta ho spinto un po' troppo in quel giro e ne ho pagato il prezzo'.

 

Il pilota della Ferrari sente 'di essere pronto per lottare al titolo. Se guardo alla prima parte del campionato, soprattutto, credo sia stata la mia stagione migliore in Formula 1. In particolare, in gara ho compiuto un altro passo avanti, il che è positivo'.

 

'Spero che abbia ragione – chiude guardando alla gara di domenica – chi dice questa sia una pista Ferrari, sulla carta. Però, certe volte quello che vediamo sulla carta non si conferma nella realtà. Aspettiamo e vedremo, dovrebbe essere però una pista sulla quale essere i più forti'.