Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 05 dicembre 2020 - Aggiornato alle 12:13
Live
  • 14:45 | Addio al penultimo cane della regina Elisabetta
  • 12:13 | La neve e il maltempo in Italia
  • 12:00 | Kendall Jenner ha salvato la vita alla sorella
  • 11:25 | La Russia ha iniziato a somministrare il suo vaccino
  • 11:00 | Focaccia al farro con olive e rosmarino
  • 10:59 | L’Inter contro il Bologna per avvicinarsi alla vetta
  • 09:10 | Le 8 regioni che cambiano colore dal 6 dicembre
  • 06:00 | I titoli dei giornali di sabato 5 dicembre
  • 23:59 | Marc Marquez operato per la terza volta, 2021 a rischio
  • 21:04 | Prandelli, tre test negativi, può tornare ad allenare
  • 20:35 | Australian Open, nuovo inizio fissato per l’8 febbraio
  • 19:56 | Leclerc scommette su Russel in Bahrein
  • 19:27 | Biden e "i primi 100 giorni di mandato con la mascherina"
  • 18:48 | “Penguin Bloom”, l’atteso nuovo film targato Netflix
  • 18:30 | La regina Elisabetta e i furti dell’assistente
  • 18:15 | Sale e streaming: la nuova strategia della Warner Bros
  • 18:10 | Mariah Carey "salva" il Natale e canta "Oh Santa!" con Ariana Grande
  • 18:05 | Milan, tegola Kjaer: lesione al muscolo retto femorale
  • 18:03 | Giampaolo: 'Nel derby serve cuore e organizzazione'
  • 17:36 | I sacerdoti di Napoli: no allo stadio dedicato a Maradona
ferrari-leclerc-portogallo-qualifiche - Credit: Fotogramma/IPA
formula 1 24 ottobre 2020

Risorge la Ferrari: Leclerc partirà quarto in Portogallo

di Pierfrancesco Catucci

In pole ci sarà ancora una volta Hamilton davanti a Bottas e Verstappen

La Ferrari sembra risorta: Leclerc partirà in seconda fila, dalla quarta posizione in griglia, al gran premio di Portimao, in Portogallo.

Dalla pole position, per la 97ª volta in carriera, ci sarà Lewis Hamilton, seguito a ruota dal compagno di squadra Valtteri Bottas. Tra le Mercedes e la Ferrari, la Red Bull di Max Verstappen.

 

In più, da segnalare che Leclerc partirà con le gomme gialle, unico assieme alle Mercedes tra i primi dieci. La stessa scelta (qualificarsi in Q3 con la mescola da utilizzare al via) non ha pagato sull’altra Ferrari di Vettel che non si è qualificato per l’ultima sessione e che partirà dalla 15ª piazzola.

 

“Oggi è stata dura – ha commentato Hamilton – avevamo un grande macchina ma c’è stato anche tanto da fare a livello di guida per mettere insieme il giro buono. Valtteri è stato veloce per tutto il weekend e davanti nelle libere, io ho cercato di scavare per trovare i decimi che mancavano. Ho scelto di fare tre giri per avere una possibilità di migliorarmi ulteriormente per battere il suo tempo, mentre lui ha voluto fare il giro secco, alla fine la mia strategia ha funzionato migliorandomi giro dopo giro”.

 

Da valutare, anche in gara, il tempo necessario per portare le gomme in temperatura, più lento del solito, tanto da indurre diversi piloti a fare due giri prima di quello di qualifica: “Le gomme medie – ha proseguito Hamilton – sono molto difficili da portare in temperatura, perché sono mescole molto dure, e farle funzionare bene è difficile. Per questo motivo ho voluto avere un giro in più nel caso il primo non bastasse ed alla fine è servito”.

I più visti

Leggi tutto su Sport