Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 14 luglio 2020 - Aggiornato alle 08:00
Live
  • 23:27 | Dal 15 luglio niente mascherina all'aperto in Lombardia
  • 23:01 | Prorogata a Forlì la mostra sul mito di Ulisse
  • 20:14 | Gasperini: 'Servono tre punti e siamo aritmeticamente in Europa'
  • 18:19 | Il cane e il guinzaglio
  • 17:59 | Roma, Zaniolo: 'Gol mi da' fiducia e morale'
  • 17:30 | Buon compleanno Harrison Ford
  • 17:22 | Come comprare il biglietto sui treni regionali Trenitalia con il credito TIM
  • 17:15 | La playlist di TIMMUSIC dedicata al Live Aid 1985
  • 17:01 | Pasta alla pecoraia
  • 16:57 | Ricette frullati detox con bimby
  • 16:30 | Le 50 canzoni più ascoltate della settimana su TIMMUSIC
  • 16:23 | Mandzukic-Fiorentina, Ribery può essere la carta vincente
  • 16:06 | Elodie, le prime date del tour estivo (e tutti i suoi ospiti)
  • 15:39 | Matteo Berrettini ha trionfato all’Ultimate Tennis Showdown
  • 15:21 | Biagio Antonacci e la cover di "Centro di gravità permanente"
  • 15:00 | La moglie di Will Smith ha tradito il marito
  • 14:59 | Presto un documentario sull’omicidio che ispirò “Twin Peaks”
  • 14:44 | Istanbul, Santa Sofia diventa una moschea: le cose da sapere
  • 14:00 | Coronavirus: il punto sulla pandemia
  • 14:00 | La classifica delle migliori università italiane
formula-1-livrea-nera-contro-razzismo - Credit: Mercedes media
formula 1 30 giugno 2020

Formula 1, la Mercedes diventa nera contro il razzismo

di Pierfrancesco Catucci

L’esordio della nuova livrea domenica 5 luglio al GP di Austria

Domenica 5 luglio ricomincia (o meglio, comincia) in Austria il Mondiale di Formula 1 con un calendario profondamente rivoluzionato a causa dell’emergenza coronavirus che ha portato all’annullamento di alcuni gran premi, allo spostamento di altri e, addirittura, al raddoppio di alcuni (Austria e Inghilterra).

La monoposto favorita ai nastri di partenza è senz’altro la Mercedes di Lewis Hamilton che, in un contesto così profondamente cambiato, ha deciso di modificare il colore della propria livrea. In Austria la Mercedes sarà completamente nera, a sostegno del movimento “Black lives matter” sorto dopo la morte dell’afroamericano George Floyd per mano della polizia di Minneapolis.

 

“Nelle ultime settimane – spiegano dalla Mercedes - il movimento ha fatto luce sulla necessità di nuove misure nella lotta contro il razzismo e tutte le forme di discriminazione. Abbiamo usato questi giorni per ascoltare le prospettive dei componenti del nostro team, imparare e riflettere su come vorremmo essere nel futuro”.

 

“Nella nostra azienda – prosegue la nota – solo il 3% della forza lavoto si identifica come appartenente a un gruppo etnico minoritario e solo il 12% sono donne. Questa mancanza di diversità dimostra che dobbiamo trovare nuovi approcci per attrarre talenti da molte aree della società che attualmente non raggiungiamo”.

 

 

Ecco allora la decisione, anche su spinta di Lewis Hamilton, sempre molto presente quando si tratta di combattere qualsiasi tipo di discriminazione. E tutte le inquadrature frontali della monoposto del pilota inglese (così come di Bottas) saranno caratterizzate dalla scritta “End racism” che Mercedes ha stampato sull’halo, il dispositivo di protezione dei piloti.

Leggi tutto su Sport