TimGate
header.weather.state

Oggi 04 luglio 2022 - Aggiornato alle 02:00

 /    /    /  giro italia 2022 hindley vince nona tappa
Giro d’Italia, l'australiano Jai Hindley vince la nona tappa

- Credit: Dario Raimondi / SplashNews.com / Ipa-Agency.net / Fotogramma

CICLISMO16 maggio 2022

Giro d’Italia, l'australiano Jai Hindley vince la nona tappa

di Tommaso Passera

Resta sempre in rosa lo spagnolo Juan Pedro Lopez, si ritira il britannico Simon Yates

L'australiano Jai Hindley ha vinto in volata la nona tappa del Giro d'Italia, un'estenuante corsa di 187 chilometri da Isernia a Blockhaus, traguardo sulla cima montuosa del massiccio della Maiella, in Abruzzo (1.665 metri di altitudine). Hindley è arrivato davanti davanti a Romain Bardet e Richard Carapaz. Lo spagnolo Juan Pedro Lopez, a conclusione di una gara generosa, è riuscito a mantenere ancora una volta la Maglia Rosa.


La gara è stata emozionante anche grazie alla serie di salite che prevedeva il percorso. In una di queste, a 50 km dall’arrivo, l'eritreo Natnael Tesfatsion e il beniamino di casa Diego Rosa si sono staccati dal gruppo, ma una caduta di Tesfatsion in discesa dal Passo Lanciano ha messo fine alla corsa del ciclista africano e allo stesso tempo bloccato l’iniziativa dell’italiano.


A 15 chilometri dall'arrivo si è formato un folto gruppo, guidato dalla squadra Ineos Grenadiers, che ha lavorato per portare il suo corridore più rappresentativo, l'ecuadoriano Carapaz, in una posizione favorevole. L’arrivo in volata ha però premiato la strategia e il coraggio dell’australiano Hindley, alla sua seconda vittoria al Giro d’Italia.


Da registrare anche il ritiro di uno dei favoriti della vigilia: Il britannico Simon Yates ha vissuto una giornata difficile e ha tagliato il traguardo con 11 minuti e 15 secondi di ritardo dal vincitore della tappa. Yates paga l'infortunio al ginocchio rimediato nella caduta della quarta tappa.


Ora il Giro si prende una pausa: dopo il giorno di riposo, si torna a correre martedì con la decima tappa, di 194 chilometri da Pescara a Jesi.