Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 13 giugno 2021 - Aggiornato alle 00:00
Live
  • 20:30 | Eriksen vigile e stabile dopo il malore in campo
  • 19:51 | “Ted” diventerà una serie tv in live action
  • 18:54 | Microsoft, altri indizi sull'arrivo di Windows 11
  • 18:30 | Kim Kardashian e la divina indifferenza
  • 18:10 | Perché sorprende la vittoria della Krejcikova al Roland Garros
  • 17:32 | Euro 2020, Svizzera e Galles pareggiano. Italia prima da sola
  • 17:30 | Covid, i dati del 12 giugno in Italia
  • 17:03 | Sarà Rui Patricio a difendere i pali della Roma
  • 16:45 | SBK 2021, Rinaldi ha vinto Gara 1 a Misano su Razgatlioglu e Rea
  • 16:14 | Twitter, a breve l'integrazione delle newsletter di Revue
  • 14:30 | La piccola Lilibet è la bimba della pace
  • 12:30 | Vellutata di ceci, l'avete mai provata fredda?
  • 12:30 | Matrimonio estivi: i piatti al TOP e quelli FLOP
  • 12:25 | Fiorella Mannoia tra folk e denuncia: "La gente parla"
  • 12:00 | La grande mostra a Londra per celebrare Bob Dylan
  • 11:55 | Esiste un basso costruito con migliaia di mattoncini Lego (e funziona)
  • 11:37 | Da Verona a Taormina, ecco il "Coraggio Live Tour" di Carl Brave
  • 11:31 | Sanitari sospesi: come montarli e fissarli
  • 11:11 | Il primo giorno di Draghi al G7
  • 11:00 | Alimentazione sostenibile: che cos’è e come applicarla
hamilton-pole-position-100 - Credit: Fotogramma/IPA
formula 1 8 maggio 2021

Hamilton firma la pole position numero 100 in Spagna

di Pierfrancesco Catucci

A Barcellona chiude davanti a Verstappen, Bottas e Leclerc

Si sprecano gli aggettivi per l’ennesima grande pole position di Lewis Hamilton, la numero 100 in carriera (26 con la Mc Laren e 74 con la Mercedes), un numero spaventoso se confrontato con quelle conquistate da Michael Schumacher (68) e Ayrton Senna (65) che lo seguono sul podio dei poleman di sempre.

La centesima è arrivata a Barcellona, un circuito su cui sembrava che la Red Bull potesse andare più forte, ma è stato il pilota, ancora una volta, a fare la differenza.

 

Hamilton partirà dalla prima posizione in griglia davanti al grande rivale di questa stagione Max Verstappen che non è riuscito, con la sua Red Bull, a impensierire il 7 volte campione del mondo. In terza piazza ci sarà Valtteri Bottas, l’altra Mercedes che sì, si è inchinata alla Red Bull.

 

La pole position degli altri è invece di Charles Leclerc che, con un doppio grande giro in Q3, piazza il colpo e porta la Ferrari subito a ridosso delle big, approfittando di qualche incertezza di Perez che continua a fare fatica a trovare il giusto feeling con l’altra Red Bull e partirà ottavo.

 

Alle spalle di Leclerc, un sorprendente Ocon su Alpine che strappa la quinta posizione all’altra Ferrari di Carlos Sainz. Non benissimo le due McLaren che chiudono al settimo (Norris) e nono posto (Ricciardo), davanti all’altra Alpine di Alonso.

 

“Non ci posso credere, cento pole” dice evidentemente emozionato Hamilton nelle interviste post qualifica. “Questo lo devo ai ragazzi e alle ragazze che sono in fabbrica e che continuano ad alzare l’asticella, non si fermano mai. È davvero un sogno lavorare con queste persone. Il percorso che stiamo facendo è qualcosa di immenso”.

I più visti

Leggi tutto su Sport