Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 24 gennaio 2021 - Aggiornato alle 06:00
Live
  • 00:56 | Roma-Dzeko è rottura: il bosniaco pronto a lasciare
  • 00:49 | Recovery Plan, la Commissione europea chiede le riforme
  • 00:17 | Filippo Volandri nuovo capitano dell’Italia in Coppa Davis
  • 00:02 | Basket, Serie A: impresa di Brescia a Bologna, Virtus battuta 89-90
  • 00:01 | Basket, Serie A: Reggio Emilia torna vincere, Trento stesa 83-74
  • 22:35 | YouTube, cosa sono e come funzionano le nuove pagine per gli hashtag
  • 22:12 | Inter, pari e polemiche contro l’Udinese
  • 21:28 | Il Milan crolla contro una grande Atalanta (0-3)
  • 20:24 | Covid, l'epidemia in Italia "resta in fase delicata"
  • 20:00 | Il Milan crolla in casa con l'Atalanta, l'Inter pareggia a Udine
  • 19:56 | L’interactive virtual art al Metropolitan di New York
  • 19:25 | Basket, Serie A 2020/2021: il programma della diciassettesima giornata
  • 19:12 | Netflix e tre nuovi programmi contro il razzismo
  • 18:45 | Fonseca: 'Squadra unita e di Dzeko non parlo'
  • 18:45 | Il nuovo look di Ricky Martin
  • 17:38 | Il campo profughi di Lesbo è pieno di piombo
  • 17:30 | Covid, in Italia ancora 488 morti
  • 17:07 | Roma-Spezia 4-3, Pellegrini regala il successo nel recupero
  • 17:07 | Perché il Portogallo dovrebbe temere l'avvento di André Ventura
  • 16:30 | Il messaggio di Kamala Harris alla pronipote
leclerc-ferrari-bahrein - Credit: Fotogramma/IPA
formula 1 26 novembre 2020

Leclerc e la Ferrari tornano sul circuito del Bahrein

di Pierfrancesco Catucci

L’anno scorso solo un problema tecnico gli negò la vittoria

Si torna a correre per la volata finale del mondiale di Formula 1.

In Bahrein andrà in scena il primo dei due appuntamenti sul circuito di Sakir. La Ferrari, in crescita nelle ultime gare sta provando a raggiungere il terzo posto nella classifica costruttori.

 

L’obiettivo è raggiungere la Racing Point che è avanti di 24 punti, tanti ma non impossibili da colmare:  “L’obiettivo è assolutamente quello – spiega Charles Leclerc – ma realisticamente penso sarà molto, molto difficile. Avremo bisogno di tre week end perfetti, dobbiamo concentrarci su noi stessi e vedere se ce la faremo o meno. Penso che dipenderà da quanto sarà valido il lavoro che faremo noi ma anche di quanto i nostri avversari saranno costanti nei prossimi 3 week end”.

 

Sakir è stato un circuito solitamente molto fortunato per la Ferrari. L’anno scorso Leclerc aveva dominato per buona parte della gara prima che un problema alla centralina lo costringesse al gradino più basso del podio dietro le due Mercedes: “Quella gara mi ha aiutato parecchio – spiega il monegasco – e mi ha dato la convinzione di poter lottare per le posizioni di vertice, per me era la prima volta che lottavo per la vittoria, fu un gran momento”.

 

“Arrivavo dopo l'Australia dove avevo faticato un po’, è sempre stata una pista sulla quale ho avuto un po’ di difficoltà, non sapevo quindi esattamente cosa aspettarmi in Bahrain, dove è andata molto bene fino ai problemi tecnici: mentalmente ero sicuramente messo meglio dopo la gara”.

I più visti

Leggi tutto su Sport