Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 22 settembre 2020 - Aggiornato alle 14:30
Live
  • 13:30 | Coperte a plaid
  • 13:06 | Chi è Robert Kardashian
  • 12:48 | I 5 spunti che lascia in eredità la prima di Serie A
  • 12:43 | Ultimo, il nuovo singolo "22 settembre" è su TIMMUSIC
  • 12:00 | Torta pesche e yogurt
  • 11:53 | Sampdoria in marcatura su Candreva che però prende tempo
  • 11:42 | Il prestito di Esposito alla Spal
  • 11:18 | Napoli e le spine di mercato Milik e Koulibaly
  • 11:14 | Suarez, domande concordate per l'esame di italiano
  • 10:57 | La Juventus ha scelto Morata come attaccante
  • 10:11 | “Waiting for the Barbarians”, c'è un cattivissimo Johnny Depp
  • 09:46 | Alvaro Morata torna alla Juventus, oggi visite e firma
  • 09:39 | Torino, giocatore positivo al Covid, squadra in quarantena
  • 09:07 | I risultati delle elezioni regionali
  • 09:00 | Chi è Ester Exposito l’attrice di Elite
  • 09:00 | Cosa sono i diserbanti?
  • 09:00 | Differenza tra magma e lava
  • 09:00 | I matrimoni misti
  • 09:00 | Test professioni sanitarie, come prepararsi al meglio
  • 09:00 | Brasile, equità salariale uomini-donne nella nazionale di calcio
leclerc-salva-ferrari-silverstone - Credit: Fotogramma/IPA
formula 1 9 agosto 2020

Leclerc salva ancora la Ferrari a Silverstone

di Pierfrancesco Catucci

Il monegasco è quarto, botta e risposta Vettel-Binotto

È passata solo una settimana, ma la pista di Silverstone di domenica scorsa sembra un’altra.

Vince uno straordinario Max Verstappen su Red Bull, davanti alle Mercedes di Lewis Hamilton e Valtteri Bottas. E soprattutto a uno straordinario Charles Leclerc su una Ferrari che è riuscita a chiudere la gara con un solo pit stop e che, soprattutto, è sembrata rivitalizzata. Male Sebastian Vettel che, dopo un testacoda pochi metri dopo il via, fa buoni tempi ma chiude 12º.

 

Per Verstappen, partito con le gomme più dure a differenza di gran parte degli altri, è la nona vittoria in carriera. Una vittoria di forza, conquistata mettendo subito pressione alle Mercedes che hanno faticato più di tutti con le gomme (più morbide e sgonfie rispetto a una settimana prima).

 

Felicissimo per la prestazione Charles Leclerc: “Questo quarto posto è come una vittoria? È brutto sentirlo, ma dobbiamo guardare le cose come stanno adesso, e se me lo avessero detto questa mattina avrei firmato subito. È un piazzamento insperato e sono contento: non capisco dove abbiamo trovato questa performance. Ad un certo momento pensavo anche di attaccare Bottas, cosa che non pensavo potesse succedere quest’anno. Ora vorrei analizzare i dati, per capire da dove viene questa performance. Oggi è stata una giornata molto positiva per me. All’inizio non era il caso di battagliare, ma verso la fine ci ho creduto e un podio sarebbe stato eccezionale. Ho spinto, anche se alla fine non ce l’ho fatta”.

 

Di umore opposto Sebastian Vettel: “Siamo reduci da due settimane molto negative – commenta il tedesco – al momento non sono giornate buone per me. Oggi ci abbiamo provato, ma il modo in cui mi sono girato al primo giro non ha aiutato, forse ho avuto un colpo da un cordolo ma la strategia in generale non è stata grandiosa. Andiamo avanti e cercherò a di continuare a fare del mio meglio”.

 

Una frecciata, quella sulla strategia, non apprezzata dal team principal Binotto che ha replicato: “Ha fatto una gara in salita perché si è girato in partenza. Non credo che la nostra strategia lo abbia penalizzato, sarebbe arrivato comunque 12º. La Mercedes, comunque, è più veloce, oggi anche Verstappen lo era. È stata una bella gara per la rimonta di Charles, ha ritrovato ritmo. Siamo partiti in una posizione che non ci ha favorito per la gara”.

Leggi tutto su Sport