Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 13 maggio 2021 - Aggiornato alle 01:30
Live
  • 07:01 | Basket, Serie A: playoff al via, il programma dei quarti di finale
  • 01:30 | Internazionali di Roma, Sinner lotta ma vince Nadal
  • 00:01 | MotoGP, Dovizioso sui test con Aprilia: possibile tris a Misano
  • 00:01 | Post “seriali” contro Sergio Mattarella online: 11 indagati
  • 22:50 | Il Milan ha vinto 7-0 in casa del Torino
  • 20:34 | Covid, la variante indiana è arrivata in 44 paesi
  • 19:26 | Migranti, il piano del governo per l’estate
  • 19:09 | “Dirty Lines”, la serie Netflix sulle prime linee erotiche
  • 18:56 | Giro d’Italia 2021, quinta tappa all’australiano Caleb Ewan
  • 18:55 | Lo Zelig torna per festeggiare 35 anni di risate
  • 18:00 | Covid, in Italia altri 262 morti
  • 17:45 | La regina Elisabetta all’apertura del Parlamento
  • 16:30 | Draghi: 'Sulle riaperture ci sarà un approccio graduale'
  • 16:00 | Milano, il nuovo progetto di Piazzale Loreto
  • 15:19 | L'effetto del vaccino su chi ha già avuto il Covid
  • 15:00 | Gianluigi Buffon, addio alla Juve (ma non al calcio)
  • 14:47 | Con la mascherina peggiorano i problemi alla pelle
  • 14:36 | Covid, il vademecum sull'uso della mascherina d'estate
  • 14:25 | Elodie: altezza, età e fidanzati della cantante di Amici
  • 14:16 | Nilufar: età, altezza e biografia della vip
leclerc-vuole-riportare-alto-ferrari - Credit: DPPI/Frederic Le Floc H / IPA / Fotogramma
formula 1 7 aprile 2021

Leclerc vuole riportare in alto la Ferrari

di Pierfrancesco Catucci

Il pilota monegasco e i passi avanti fatti quest’anno

Alla terza stagione al volante della Ferrari, Charles Leclerc vuole guardare in alto.

Quest’anno la macchina sembra andare molto meglio della disastrosa scorsa stagione, ma non è ancora al livello di Mercedes e Red Bull. Ecco perché il pilota monegasco va con i piedi di piombo.

 

“Credo che sia stato fatto un buonissimo lavoro – spiega a Roberto Chinchero per Motorsport.it – ma bisogna rimanere con i piedi per terra. Siamo convinti di non esserci risparmiati, ma in Formula 1 bisogna sempre essere molto cauti perché tutto è relativo. La bontà del lavoro emerge dal confronto con gli avversari, quindi non voglio sbilanciarmi”.

 

Il 18 aprile a Imola si tornerà a correre dopo il gran premio numero mille della passata stagione. E Leclerc chiede pazienza: “La pazienza bisogna averla, ed è una dote che ho sviluppato strada facendo, anni fa in effetti non ne avevo, o ne avevo poca. Credo di essere maturato da questo punto di vista, poi ovviamente non vedo l’ora di tornare a vincere delle gare, l’obiettivo di un pilota è sempre quello”.

 

L’obiettivo è chiaramente vincere. “Sono contentissimo di essere pilota Ferrari, è sempre stato un mio sogno, e la mia sfida è dare il mio contributo per riportare questa squadra a vincere. Sono consapevole dell’importanza delle scelte, ma oggi il mio unico obiettivo è tornare in alto con la Ferrari, e sono sicuro che ci sia il potenziale per arrivare dove vogliamo essere”.

 

Quest’anno con Carlos Sainz, Leclerc forma una delle coppie di piloti più giovani di sempre della Ferrari: “Ho percepito subito la sua grande motivazione, è al primo anno in Ferrari e si vede che vuole subito fare molto bene, e questa euforia è contagiosa a beneficio di tutta la squadra. Credo che per un team sia sempre positivo avere due piloti che spingono e scalpitano per tornare alla vittoria”.

 

Leclerc si è poi soffermato sui giorni in cui ha contratto il coronavirus, sul recupero e sulle attuali restrizioni. “Devo dire che per me tutto si è risolto nel migliore dei modi. Il giorno in cui ho ripreso ad allenarmi ho fatto un po' più fatica del solito, ma credo sia stato dovuto più alle due settimane di stop che alle conseguenze del Covid. Successivamente ho fatto un check-up completo in Ferrari e non è emersa alcuna anomalia rispetto al mio quadro fisico abituale. Sulle limitazioni non posso dire che inizino a pesarmi. Questo sistema ci ha consentito di tornare a correre e ci consente di continuare a farlo, e pensando a quanto mi mancherebbe non essere in pista, lo accetto senza problemi. Poi, ovviamente, ci sono tante cose che mi mancano della vita che ero abituato a fare, ma accetto i compromessi che servono oggi per competere in pista”.

I più visti

Leggi tutto su Sport