Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 21 aprile 2021 - Aggiornato alle 15:35
Live
  • 16:30 | Salse fatta in casa: la maionese
  • 16:00 | Le grandi mostre che riaprono il 26 aprile
  • 16:00 | A chi andrà il patrimonio del principe Filippo
  • 15:35 | Covid-19 seconda causa di morti dopo i tumori a marzo-aprile 2020
  • 15:32 | Chi è Luca Ravenna: età, fidanzata e carriera
  • 14:30 | Facebook: ecco le Live Audio Room per sfidare Clubhouse
  • 14:00 | Come vincere bici, monopattini e giardini idroponici con TIM Party
  • 13:45 | “E dentro sono blu” è il nuovo singolo di Francesco Arpino, l’intervista
  • 13:44 | Covid, quali paesi hanno applicato il coprifuoco
  • 13:15 | Quali sono gli stili di arredo più amati
  • 12:48 | Deddy, inediti e testi del cantante di Amici 20
  • 12:38 | Coltivazione della soia e impatto ambientale, cosa dobbiamo sapere
  • 12:25 | Quali sono gli uccelli più rari?
  • 12:15 | La Cappella degli Scrovegni su Haltadefinizione
  • 12:14 | Setter irlandese: info e carattere di questa razza
  • 12:10 | Tutto su "Anna", la serie tv di Niccolò Ammaniti
  • 12:04 | 5 curiosità su Napoleone Bonaparte
  • 11:34 | Catherine Zeta-Jones e Michael Douglas festeggiano la figlia
  • 11:29 | Usa, condannato l'agente che uccise George Floyd
  • 11:18 | Il Borussia Dortmund vuole André Silva
luna-rossa-vince-prada-cup Luna Rossa Prada Pirelli - Credit: CHINE NOUVELLE/SIPA / IPA / Fotogramma
vela 22 febbraio 2021

Luna Rossa ha vinto la Prada Cup, dal 6 marzo sarà Coppa America

di Pierfrancesco Catucci

L’imbarcazione italiana sfiderà Team New Zealand, come l’ultima volta nel 2000

“Siamo italiani, e che cavolo!”.

Per la prima volta Checco Bruni si sbottona e lascia trasparire la grande emozione. Luna Rossa Prada Pirelli vince le due regate della notte contro Ineos Britannia Team Uk e conquista per 7-1 la Prada Cup che vale l’accesso in qualità di sfidante alla 36ª Coppa America, il trofeo più antico del mondo e il più prestigioso nella vela. Avversario di Luna Rossa, nel ruolo di “defender” del trofeo, Emirates Team New Zealand. Si comincia a regatare il 6 marzo.

 

In condizioni di vento leggero (che spira da mare, tra i 9 e i 12 nodi di intensità), nella prima regata entrambe le barche partono sulla linea in perfetto timing, con un leggero vantaggio degli inglesi sottovento, che si spingono fino al boundary di sinistra (il margine del campo di gara). Luna Rossa li segue in marcatura stretta, entrambe le barche virano rimbalzando sul lato destro del campo, ma Luna Rossa appare più veloce e rapida delle manovre, già a metà della prima bolina passa in controllo. Un brutto giro di boa degli inglesi al secondo gate, porta Luna Rossa a mettere ancora altri metri di distanza. Il resto della regata prosegue in controllo sull’avversario e finisce con un distacco di un minuto e 45 secondi.

 

 

Nella seconda prova Luna Rossa prende una penalità per aver attraversato la linea un secondo prima dello 0, per cui, secondo la regola, deve rallentare in modo da perdere 50 metri. La prima bolina è un testa a testa e, come nella prima regata, vede Luna Rossa operare subito il sorpasso (in condizioni di vento leggero la barca italiana è evidentemente più performante di quella inglese) che si trasforma in un vantaggio di 12 secondi già nel primo gate. Il resto è solo la replica della precedente regata: Luna Rossa chiude con 56 secondi davanti al team inglese.

 

 

Alla fine è grande festa, con i due timonieri Checco Bruni e Jimmy Spithill che ringraziano tutto il team per un’impresa che all’imbarcazione italiana non riusciva dal 2000. E può gioire anche Max Sirena, skipper e capitano della spedizione italiana: “Sono contento per i ragazzi, per tutti i nostri sponsor, per tutte le persone che hanno lavorato per noi in questo progetto. Non era così scontato e banale vincere perché, anche se eravamo pochi team, eravamo tre team super competitivi. Sono felice per la squadra perché è stata una coppa non facile finora ed è giusto che oggi si godano la giornata. Da domani, poi, penseremo a Team New Zealand. Abbiamo un sacco di cose nuove da provare e non possiamo rilassarci più di tanto, ma è importante non perdere il momentum: ci alleneremo in modo da non abbassare la guardia e tenere alto il ritmo e poi vedremo. Andremo li a testa bassa e ce la giocheremo fino alla fine”.

 

 

(Questo articolo è stato pubblicato la prima volta il 21 febrraio 2021 e successivamente aggiornato)

I più visti

Leggi tutto su Sport