Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 30 settembre 2020 - Aggiornato alle 11:27
Live
  • 00:03 | Roland Garros, con Berrettini 9 azzurri al secondo turno
  • 11:08 | Preziosi spinge per rinvio di Genoa-Torino: Impensabile giocare
  • 11:00 | Idee per dipingere le pareti in modo creativo
  • 10:59 | L'Onu vuole lo stop immediato della guerra Armenia-Azerbaijan
  • 10:56 | Nainggolan, manca poco per il suo ritorno al Cagliari
  • 10:37 | La Juventus su Chiesa, ma prima deve sfoltire
  • 10:30 | Com'è andato il primo incontro Biden-Trump
  • 10:30 | Le idee del governo per l'economia italiana
  • 10:11 | Milan, Tomiyasu in pole per la difesa
  • 09:00 | “Come te lo spiego?” è il nuovo singolo di Raffaele Ronga, l’intervista
  • 09:00 | Perché è famosa Tina Cipollari
  • 09:00 | Gabry Ponte: biografia e carriera
  • 09:00 | Cronotermostato: settimanale o giornaliero
  • 09:00 | I nomi scientifici delle piante che non conoscevi
  • 09:00 | Come superare una rottura di fidanzamento
  • 09:00 | Gli esami più difficili di Giurisprudenza
  • 09:00 | 5 film imperdibili sullo sport
  • 08:20 | Operazione Risorgimento Digitale: le competenze nel mercato del lavoro
  • 07:45 | TIM Super WiFi: fibra sicura e WiFi certificato
  • 05:00 | I titoli dei giornali di mercoledì 30 settembre
MotoGP 2020, test a Misano: Vinales davanti, Dovizioso soddisfatto Andrea Dovizioso - Credit: Maxime Le Pihif / SIPA / IPA / Fotogramma
MOTOMONDIALE 2020 16 settembre 2020

MotoGP 2020, test a Misano: Vinales davanti, Dovizioso soddisfatto

di Federico Bandirali

Nella sessione tra i due GP la Yamaha chiude in testa. ;Ma una novità sulla Ducati fa sorridere il “Dovi”

Tra il GP di San Marino del 13 settembre e quello dell’Emilia Romagna in programma il 20, i piloti della MotoGP sono scesi in pista - sempre a Misano - per una giornata di test martedì 15.

Il più veloce - esattamente come nelle qualifiche del GP vinto da Franco Morbidelli (al primo successo nella classe regina) con la Yamaha del team Petronas - è stato Maverick Vinales, nonostante una scivolata senza conseguenze per il pilota e per la M1. Alle spalle dell’iberico, che ha girato in 1’31”532, si è piazzato il giapponese del team Honda LCR Takaaki Nakagami (+0”271), con la Ducati Avintia di Johann Zarco in terza posizione (+0”367).

 

Quarto tempo per la KTM di Pol Espargaro a 522 millesimi dall’iberico, a precedere le due Suzuki di Alex Rins (+0"582) e di Joan Mir (+0”630), con “Pecco” Bagnaia 7° in sella alla Ducati del team Pramac (+0”675) e Andrea Dovizioso ottavo con la prima delle Rosse ufficiali a 758 millesimi dal leader di giornata.

 

Solo 17° a quasi un secondo e mezzo dal compagno di team Valentino Rossi, ma evidentemente la sessione di test non è un riscontro affidabile in termini cronometrici in vista del secondo GP di Misano.

 

Lo dimostra Andrea Dovizioso, che nonostante un piazzamento in linea con quello ottenuto a fine gara nel GP di San Marino ha ritrovato il sorriso grazie ad alcune novità arrivate direttamente da Borgo Panigale.

 

“Abbiamo svolto il lavoro programmato e sono contento- ha detto il forlivese -. In vista della seconda gara mi aspetto di andare meglio, non solo perché di solito nella seconda corsa si va più veloce, ma perché c’era una cosa da provare, ha funzionato e già questo ci farà essere più competitivi”.

 

Il Dovi ha quindi sottolineato come la moto abbia “qualcosa in più”, ma soprattutto di aver capito “come guidare meglio e in modo più rilassato. Lo richiedono le nuove gomme, e questo mi farà sentire di essere sicuramente più competitivo nel prossimo weekend con più possibilità di giocarmela”.

 

Fino alla prova del nove, ovvero la gara, è lecito fidarsi delle sensazioni del forlivese, che ad ogni modo si ritrova in vetta alla classifica iridata anche per demeriti altrui. Dovizioso, ovviamente, punta a mantenerla fino alla fine per poi dire definitivamente addio alla Ducati e iniziare una nuova avventura, presumibilmente dopo una stagione da "collaudatore di lusso" visto che nel 2021 non ci sono selle libere per lui. Per ora....

Leggi tutto su Sport