Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 15 maggio 2021 - Aggiornato alle 03:00
Live
  • 23:10 | Per la Giornata delle Api su TIMGAMES i clienti TIM giocano gratis a Bee Simulator
  • 00:49 | Il regista di "Parasite" dirigerà un lungometraggio animato
  • 00:02 | Basket, playoff Serie A: la Virtus soffre ma batte Treviso 88-83 in gara 2
  • 00:01 | Basket, playoff Serie A: Brindisi demolisce Trieste 86-54 in gara 2
  • 21:55 | Basket, playoff Serie A: l’Olimpia Milano piega Trento 93-79 in gara 2
  • 20:34 | Basket, playoff Serie A: Venezia ribalta Sassari e vince 83-78 gara 2
  • 18:40 | Giro d’Italia, Caleb Ewan fa il bis: sua la settima tappa
  • 18:23 | Italia: stop alla quarantena per chi arriva dall’Ue
  • 18:20 | Israele continua il bombardamento di Gaza
  • 18:16 | Le canzoni del disco di debutto di Sangiovanni (e una sorpresa)
  • 18:00 | Covid, in Italia altri 182 morti
  • 18:00 | Cindy Crawford: 55 anni di pura bellezza
  • 16:56 | MotoGP 2021, Francia: Zarco svetta nelle libere del venerdì a Le Mans
  • 16:55 | I protagonisti di "Supermercati che Passione", i video che spopolano su YouTube
  • 16:30 | Crollo delle nascite in Italia: 'Non ci sono i presupposti per fare figli'
  • 16:15 | Si è dimesso il segretario che accusò Meghan Markle di bullismo
  • 16:15 | Cena per famiglie: idee e menu per una serata insieme
  • 16:11 | "Electric", la nuova canzone di Katy Perry è un omaggio ai Pokémon
  • 15:36 | Dardust, ecco le date del tour "Storm and Drugs Live"
  • 15:35 | Vaccini anti-Covid: il nuovo record della Germania
MotoGP, Portogallo: la vittoria di Quartararo su Bagnaia e Mir Fabio Quartararo - Credit: Cordon Press / IPA / Fotogramma
MOTOMONDIALE 2021 18 aprile 2021

MotoGP, Portogallo: la vittoria di Quartararo su Bagnaia e Mir

di Federico Bandirali

A Portimao Morbidelli non va oltre il 4° posto. Marquez 7° al rientro, Rossi sempre in crisi

Fabio Quartararo ha vinto il GP di Portogallo 2021 classe MotoGP dominando da metà gara in poi con la sua Yamaha ufficiale dopo una partenza “cauta”, centrando così il secondo successo consecutivo dopo quello ottenuto nella seconda gara in Qatar che vale anche il primo posto nella classifica iridata complice la caduta dell’ex leader Johann Zarco, scivolato via insieme alla sua Ducati del team Pramac quando era invece il momento di portare a casa punti senza prendersi rischi a 5 giri dalla bandiera a scacchi.

 

A completare il podio la Ducati di Francesco Bagnaia, bravo a gestirsi in gara dopo la cancellazione della pole e il via dall’undicesima casella con una rimonta costante ma efficace precedendo la Suzuki del campione del mondo in carica Joan Mir, scattato bene al via ma non al livello del compagno di team Alex Rins, caduto quando era in piena lotta con “El Diablo” per la vittoria con un errore madornale a sei tornate dal termine..

 

Vittoria che va quindi ancora alla Yamaha, al terzo centro in altrettante gare e sempre più “moto da battere”, con la M1 in versione 2020 del team Petronas di Franco Morbidelli a lasciare nell’Emirato parte dei problemi in questo avvio di stagione complicato conquistando il quarto posto a pochi decimi dalla coppia Bagnaia-Mir.

 

Buon rientro dopo nove mesi di inattività per Marc Marquez, che dopo essere scattato come un razzo dalla sesta casella trovandosi in terza posizione alla prima curva, ha gestito le poche energie fisiche disputando un GP di  pura “fatica” sulla difficile Honda chiuso comunque al settimo posto e condito da qualche contatto da brividi.

 

Davanti all’otto volte iridato Brad Binder, 5° con la KTM e autore di una buona gara dopo aver sostanzialmente marcato visita nei due eventi inaugurali in Qatar, precedendo la sempre più convincente Aprilia di Aleix Espargaro.

 

Chiudono la top 10 Alex Marquez (Honda LCR), Enea Bastianini (Ducati Avintia) e il compagno di team del minore dei fratelli spagnoli Nakagami, in una GP segnato da tanti errori e cadute.

 

Altra gara no per Valentino Rossi, che dopo essere scattato dalla diciassettesima casella ha mostrato timidi segnali di risveglio prima di essere costretto al ritiro con la M1 del team Petronas, mentre l’australiano della Ducati Jack Miller è caduto malamente e in modo strano a metà gara senza quindi raccogliere punti iridati.

 

Maverick Vinales, sostanzialmente fermo al via, è riuscito ad agguantare un misero 11° posto a 23” dal compagno di team accusando qualche problema tecnico, davanti alla Ducati VR46-Avintia di Luca Marini e alla KTM di Danilo Petrucci.

 

Quartararo è ora in vetta al mondiale con 61 punti davanti a Bagnaia (46) e allo spagnolo (41) della Yamaha (a punteggio pieno in quello costruttori), con Zarco che scivola in quarta posizione restando fermo a quota 40 davanti al campione del mondo in carica Joan Mir (38), anche se la stagione è lunga e i distacchi lasciano spazio al possibile e probabile rientro nella lotta per il titolo di Marc Marquez.

I più visti

Leggi tutto su Sport