Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 16 giugno 2021 - Aggiornato alle 20:00
Live
  • 18:09 | Calcio e innovazione: il futuro (prossimo) è in streaming
  • 23:00 | TIM FLEXY: Internet veloce per le seconde case, solo quando serve
  • 22:00 | TIM e Lega Serie A hanno rinnovato l’accordo di sponsorizzazione fino al 2024
  • 20:30 | Ascot 2021 inizia senza la Regina Elisabetta
  • 19:50 | MotoGP 2021, Alex Rins rientrerà nel GP di Germania
  • 19:30 | Meghan Markle verrà a Londra con Harry
  • 19:28 | Il film di Cesare Cremonini dedicato a Lucio Dalla
  • 18:26 | Il bacio appassionato tra J-Lo e Ben Affleck
  • 18:12 | L’Arco di Trionfo di Parigi impacchettato da Christo
  • 17:57 | Settimana lavorativa corta: ecco perché fa bene anche all'ambiente
  • 17:30 | Covid, i dati del 16 giugno in Italia
  • 17:20 | La stretta di mano tra Biden e Putin al summit a Ginevra
  • 17:20 | Angelina Jolie e il ritorno di fiamma con l’ex marito
  • 17:18 | Variante Delta: cosa si sta facendo per combatterla
  • 17:12 | L'accordo fra TIM e DAZN porta su TIMVISION le partite di Serie A
  • 17:00 | Scuola, Bianchi: supplenze e assunzioni entro la fine di agosto
  • 16:30 | Cucina lineare: cos'è e come progettarla
  • 15:30 | “Parallel Worlds” è il primo disco di Fabrice Pascal Quagliotti, l’intervista
  • 14:19 | 3 curiosità che non sapevi su Courtney Cox
  • 14:15 | Luca Marinelli e Alessandro Borghi tornano a recitare insieme
MotoGP 2021, Portogallo: Quartararo in pole a Portimao, Bagnaia beffato Fabio Quartararo - Credit: Cordon Press / IPA / Fotogramma
MOTOMONDIALE 2021 17 aprile 2021

MotoGP 2021, Portogallo: Quartararo in pole a Portimao, Bagnaia beffato

di Redazione

Cancellato il miglior tempo del ducatista, Rins e Zarco chiudono la prima fila. Notte fonda per Rossi (17°)

Incredibile ma vero, dopo aver staccato un tempone guadagnandosi meritatamente la pole nel GP di Portogallo girando sullo spettacolare tracciato a Portimao in 1’38”494, Francesco Bagnaia si è visto cancellare il riscontro cronometrico causa mancata osservanza della bandiera gialla e scatterà dall’undicesima casella in griglia con la Ducati ufficiale.

A beneficiarne Fabio Quartararo, che dopo aver vinto il GP di Doha in Qatar partirà dalla prima casella in griglia forte di un 1’38”862, quasi quattro decimi più lento di Pecco ma comunque abbastanza per mettere in fila la Suzuki di Alex Rins (+0”089) e la Rossa del leader del mondiale Zarco, terzo a 129 millesimi dal franco italiano nonostante una scivolata in avvio di Q2.

 

Quarta posizione e prima casella al via in seconda fila per l’altro ducatista “ufficiale” Jack Miller, con l’australiano che seppur reduce da un’operazione chirurgica ha chiuso a meno di 2 decimi da Quartararo precedendo un ritrovato Franco Morbidelli con la M1 2020 del team Pramac (+0”241), con il rientrante Marc Marquez che dopo l’exploit nelle FP1 -  seppur passando dalle Q1 al pari del campione del mondo Joan Mir - ha ottenuto lo stesso tempo del “Morbido” dimostrando una volta di più di essere lui il valore aggiunto di Honda a chiudere la seconda fila.

 

Bene anche l’Aprilia con Aleix Espargaro settimo a precedere, nell’ordine, l’ottimo Luca Marini con la Ducati del team VR46-Avintia e Mir, mentre la KTM del padrone di casa Miguel Oliveira chiude la top ten davanti proprio a Bagnaia e a un deludente Vinales, solo 12° dopo aver subito la stessa sorte di Pecco per aver oltrepassato i limiti della pista durante il time attack uscendo sul verde fuori dal cordolo.

 

Prosegue, nonostante la reazione di Morbidelli, il momento nero di Valentino Rossi, che con la M1 del team Petronas identica alle due ufficiali o quasi non è andato oltre il 17° tempo prendendo paga anche dal fratellino Luca Marini e da Bastianini, lasciandosi Danilo Petrucci con la KTM del team Tech 3.

 

Brutta caduta per il centauro spagnolo della Ducati Pramac Jorge Martin, che non prenderà parte al GP dopo una brutta caduta con probabili fratture a mano e piede in attesa di accertamenti all’ospedale di Faro.

I più visti

Leggi tutto su Sport