Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 ottobre 2021 - Aggiornato alle 15:00
News
  • 15:14 | Vaccino, la terza dose per tutti da gennaio
  • 15:08 | Sarri: 'Troppi alti e bassi. Ritiro? Momento di riflessione'
  • 14:50 | Perché la transizione ecologica è un'opportunità per l'economia
  • 14:26 | L’Inter pensa a Bartosz Bereszynski della Sampdoria
  • 14:07 | Vaccino, perché è importante arrivare a una copertura del 90%
  • 14:05 | Allegri: 'Giocano Dybala e Chiesa. Anche Perin titolare'
  • 13:40 | In Giappone parte la vendita delle prime moto volanti
  • 13:13 | La Nazionale femminile contro la Lituania per il Mondiale
  • 12:47 | La Fondazione Maeght approda a Torino
  • 12:42 | Dopo la Roma anche l'Udinese lancia la campagna abbonamenti
  • 12:07 | Coni, collare d'oro al Lecce
  • 11:45 | Milan, Diaz negativo al Covid torna a disposizione di Pioli
  • 11:15 | Anche Brahim Diaz è negativo al Covid-19
  • 10:55 | La Supercoppa italiana dovrebbe giocarsi in Italia
  • 10:34 | Mattarella: “Garantire ai giovani una prospettiva di vita”
  • 10:11 | Le violente alluvioni in Sicilia e Calabria
  • 10:04 | ATP Vienna, Berrettini vince all’esordio e vola alle ATP Finals
  • 09:54 | Il programma della decima giornata di campionato
  • 06:05 | Le terze dosi, le pensioni e le altre notizie sulle prime pagine
  • 21:55 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
MotoGP 2021, Bagnaia doma Quartararo e vince anche a Misano Francesco "Pecco" Bagnaia - Credit: Cordon Press / IPA / Fotogramma
sport 19 settembre 2021

MotoGP 2021, Bagnaia doma Quartararo e vince anche a Misano

di Federico Bandirali

Il piemontese della Ducati scappa e poi contiene la rimonta del leader iridato. Bastianini splendido terzo

 

"Pecco" Bagnaia centra la seconda vittoria consecutiva e, dopo aver trionfato per la prima volta in MotoGP ad Aragon, conquista anche il GP di Misano al termine di una gara condotta dal primo all’ultimo giro, contenendo la rimonta di un combattivo Fabio Quartararo nel finale.

Il torinese della Ducati, scattato come un fulmine al semaforo verde, nelle prime tornate ha accumulato vantaggio sugli inseguitori macinando giri veloci, per poi amministrare e “salvare” le gomme e non dare spazio alla beffa da parte del francese della Yamaha. Un successo che porta a 48 i punti di vantaggio del franco-italiano su Pecco nella classifica iridata a 4 GP dal termine della stagione 2021.

 

Terzo posto per la matricola in MotoGP Enea Bastianini, che dopo il sesto posto al MotorLand si è reso protagonista di una rimonta a suon di giri veloci nella seconda metà di gara, salendo per la prima volta sul podio in MotoGP con la Ducati in configurazione 2020 del team Avintia sulla pista di casa.

 

Quarta piazza per Marc Marquez, stoico nel resistere nonostante gli evidenti problemi alla spalla destra, davanti a un Jack Miller partito alla grande con la seconda Ducati ufficiale e poi andato in crisi con gli pneumatici dopo sole 10 tornate precipitando dalla seconda alla quinta posizione. Piazzamento ottenuto solo perché Joan Mir è stato penalizzato di una posizione dopo aver tagliato il traguardo a causa delle troppe escursioni sul verde, chiudendo sesto “d’ufficio”.

 

Settima posizione per la Honda di Pol Espargaro, uscito vincitore dal duello con l’Aprilia del fratello Aleix complici i problemi con la gomma posteriore dell’alfiere di Noale negli ultimi giri, con la KTM di Binder e la Honda LCR di Nakagami a chiudere la top ten relegando la Ducati di Michele Pirro all’undicesimo posto.

 

Male Jorge Martin, caduto in avvio di gara e poi ritiratosi, mentre l’altro centauro della Ducati Pramac, Johann Zarco, non è andato oltre il 12° posto davanti ad un Maverick Vinales un po’ in difficoltà in gara dopo aver iniziato benissimo il weekend alla seconda uscita con l’Aprilia.

 

Altro GP difficile per Valentino Rossi, che sotto gli occhi del pubblico amico è sì stato celebrato in vista del ritiro, ma ha chiuso mestamente il quintultimo GP di una carriera “mitologica” in 17esima posizione davanti al rientrante Morbidelli con la M1 ufficiale, mentre Andrea Dovizioso al ritorno in sella ha chiuso in ultimo.

 

MotoGP, la classifica del mondiale piloti dopo il GP di San Marino a Misano:

 

- Fabio Quartararo (Yamaha): 234 punti

- Francesco Bagnaia (Ducati): 186

- Joan Mir (Suzuki): 167

 

---

 

I più visti

Leggi tutto su Sport