Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 14 aprile 2021 - Aggiornato alle 15:06
Live
  • 14:25 | Gli italiani e la Smart Home, la casa intelligente e sostenibile
  • 15:41 | Parlar d'Arte: il museo di Lucca va online
  • 15:31 | Nel mondo vengono consumate 129 miliardi di mascherine ogni mese
  • 15:26 | "Raya e l’ultimo drago": "Scegli" è la canzone più amata del film Disney
  • 15:20 | Clima, Gurria (Ocse): Ci serve una tassa grande e grossa sul CO2
  • 15:20 | Volpino nano: caratteristiche e dimensioni
  • 15:06 | Europa-Turchia, cosa c’è dietro il sofagate
  • 15:06 | Perché i cani scodinzolano?
  • 15:00 | Anguilla ricette e idee per cucinarla
  • 14:55 | Universitiamo, la piattaforma di crowdfunding di Pavia
  • 14:00 | Meghan Markle è rimasta a casa per amore di Harry
  • 14:00 | Ramadan: come funziona in tempo di pandemia
  • 14:00 | Così l'Italia si prepara a riaprire
  • 12:30 | Leonardo Maini Barbieri, chi è l'influencer più eleganti di tutti
  • 12:30 | libreria in metallo dal design unico
  • 12:29 | Regno Unito, via ai vaccini per gli under 50
  • 12:07 | I migliori monopattini elettrici: guida alla scelta
  • 12:02 | La Juventus vuole riportare Kean a Torino
  • 12:00 | William e Kate ai figli: il bisnonno è diventato un angelo
  • 11:48 | Magrini: “Lo stop a J&J non cambia nulla”
MotoGP, Marc Marquez rientrerà già per il GP del Qatar? Marc Marquez - Credit: Michael / IPA / Fotogramma
MOTOMONDIALE 2021 21 febbraio 2021

MotoGP, Marc Marquez rientrerà già per il GP del Qatar?

di Redazione

L’omero migliora e il Cabroncito spera, ma tornare per la prima gara della stagione 2021 sembra un azzardo

I tempi per il rientro in pista di Marc Marquez, dopo la terza operazione del 3 dicembre 2020 per sostituire la placca utile a saldare la frattura all’omero rimediata nel primo GP del 2020 lo scorso luglio a Jerez, sembravano destinati a dilatarsi ulteriormente con il rischio di saltare buona parte, se non tutta, la stagione MotoGP 2021.

Il Cabroncito, però, nelle ultime settimane tra video postati sui social durante la dura riabilitazione fisioterapica del braccio destro, e apparizioni in pubblico come nello shooting fotografico che ha preceduto la presentazione del team Honda HRC, sembra in evidente progresso, ma nulla trapela né dalla Casa di Tokyo né dal suo entourage.

 

- LEGGI ANCHE: Honda, ecco le prime foto di Marquez per la stagione 2021

- E ANCHE: MotoGP: come sta andando il recupero di Marc Marquez

 

L’ipotesi che l’otto volte iridato possa essere regolarmente al via nel primo GP del 2021 in Qatar il 28 marzo sembra andare incontro alle velleità di Marquez, circostanza impossibile per molte voci del paddock che non vedono possibile il rientro prima di maggio o giugno, anche per la scelta del costruttore nipponico di procedere con la massima cautela e riavere il suo campione in sella solo se al 100%.

 

La presentazione ufficiale del team, in programma lunedì 22 febbraio, potrebbe offrire qualche dettaglio in più, anche perché gli ultimi esami a cui si è sottoposto il neo 28enne iberico datati 11 febbraio (presso l’Hospital Ruber Internacional di Madrid) hanno dato riscontri positivi rispetto al percorso di guarigione, con l’omero calcificato sufficientemente e il via libera al recupero della mobilità del braccio destro.

 

Nei video e nelle foto social, invero, si può apprezzare anche come la muscolatura sia tutta da ricostruire se comparata con quella del braccio sano, e saranno proprio i progressi in questa direzione a determinare la data del rientro. Foto peraltro contraddittorie, con l’articolazione che sembra assumere posture “strane” o con la mano e il braccio immobile, alternate ad altre più confortanti.

 

Con queste premesse diventa davvero difficile ipotizzare realmente quale possa essere il momento buono per il rientro in pista del fuoriclasse di Cervera.

 

Anche perché dopo la sequela di errori di tutte le parti coinvolte nel permettere al classe 1993 di provare a tornare in sella a quattro giorni da frattura e intervento chirurgico finendo per complicare la situazione, nessuno ha interesse a prendersi responsabilità azzardate nel merito prima del tempo.

I più visti

Leggi tutto su Sport