Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 17 ottobre 2021 - Aggiornato alle 14:00
News
  • 18:28 | 7 cose da fare e da vedere ad Ascoli
  • 13:14 | Nel 2020 in Italia i poveri sono aumentati del 44%
  • 12:43 | L'appello del Papa alla liberalizzazione dei brevetti sui vaccini
  • 12:32 | Il Texas ha vietato gli sport femminili agli atleti transgender
  • 12:30 | Così la sostenibilità è entrata nelle nostre vite
  • 10:49 | Ricciardi: “Ci avviamo a una situazione di sicurezza”
  • 10:45 | Perché aumenta la fame nel mondo
  • 10:31 | La grave situazione epidemiologica in Russia
  • 09:42 | Nel 2022 la Formula 1 correrà 2 volte in Italia
  • 00:59 | L’amaro ritorno di Inzaghi all’Olimpico: Lazio-Inter 3-1
  • 00:27 | La vittoria in rimonta del Milan sul Verona (3-2)
  • 22:36 | Basket. Serie A: la Virtus “scopre” Mannion e batte Trieste 95-79
  • 22:03 | SBK 2021, Argentina: Razgatlioglu trionfa in Gara 1 su Rea e Rinaldi
  • 21:55 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 20:37 | I ballottaggi delle elezioni comunali a Roma e in altri 64 comuni
  • 18:49 | Francia, tamponi a pagamento per incoraggiare le vaccinazioni
  • 18:15 | Il nuovo record di tamponi: oltre mezzo milione in 24 ore
  • 17:00 | Covid, i dati del 16 ottobre: tasso di positività allo 0,6%
  • 13:00 | Come funziona l'app che verifica i codici dei green pass
  • 12:02 | Il discorso di Mattarella per la Giornata Mondiale dell'Alimentazione
MotoGP 2021, Misano: i risultati delle Libere del venerdì Johann Zarco - Credit: Cordon Press / IPA / Fotogramma
MOTOMONDIALE 2021 17 settembre 2021

MotoGP 2021, Misano: i risultati delle Libere del venerdì

di Antimo Cecere

Sessioni condizionate dalla pioggia, con Vinales in testa al mattino e Zarco a guidare la tripletta Ducati nelle FP2

 

 

 

Nella giornata inaugurale del weekend di gara a Misano, la pioggia si erge protagonista condizionando le due sessioni di prove libere della MotoGP in vista del GP di San Marino.

Al mattino, con pista ancora asciutta, Maverick Vinales in sella all’Aprilia ha messo tutti in fila, mentre nelle FP2 – interamente bagnate – a volare sono state le Ducati con Zarco davanti a Bagnaia e Miller. Situazione che, meteo permettendo, rimanda il discorso inerente il passaggio diretto alle Q2 alle FP3 del sabato mattina.

 

Secondo tempo nella combinata dei tempi per Joan Mir, seguito dalle due Desmosedici ufficiali di Bagnaia e Miller e dall’altra Suzuki affidata a Alex Rins. Sesta piazza per Pol Espargaro in sella alla Honda ufficiale, con il leader del Mondiale Fabio Quartararo settimo a precedere, nell’ordine, Stefan Bradl, Marc Marquez e la seconda Aprilia di Aleix Espargaro.

 

Fuori dai 10 Zarco ed Enea Bastianini, il rientrante Franco Morbidelli al debutto con la Yamaha ufficiale solo 16°, Rossi addirittura 19° in sella alla M1 del team Petronas e Andrea Dovizioso a chiudere la classifica col 24esimo tempo di giornata nella prima uscita al fianco del Dottore con la Yamaha affidata al team malese.

I più visti

Leggi tutto su Sport