Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 29 novembre 2021 - Aggiornato alle 21:00
News
  • 20:53 | "Il virus ha mostrato come dipendiamo gli uni dagli altri"
  • 20:03 | Nucleare iraniano: a Vienna ricominciano le trattative
  • 17:30 | Riforma del processo civile: ecco cosa prevede
  • 17:24 | Roma, Pellegrini infortunato rientra nel 2022
  • 17:00 | Covid, i dati del 29 novembre: tasso di positività al 2,9%
  • 14:35 | Juve, Codacons: 'Se accuse confermate retrocessione'
  • 13:55 | Inter, Inzaghi perde Darmian e Ranocchia per 15-20 giorni
  • 13:49 | Allegri: 'Ne usciremo, servono calma e pazienza'
  • 13:32 | Chi era Virgil Abloh, direttore creativo di Louis Vuitton morto a 41 anni
  • 11:54 | Aumentano i vaccini: una conseguenza di Super Pass e variante
  • 11:41 | Speranza: "Non sono allo studio ulteriori misure anti-Covid"
  • 11:29 | Basket, Petrucci a Banchero: “Ti aspetto presto in Nazionale”
  • 11:28 | Variante Omicron, perché l'Oms non vuole chiudere le frontiere
  • 11:15 | Napoli, Matteo Politano è guarito dal Covid-19
  • 11:07 | Coppa Davis, l’Italia sfida la Croazia ai quarti di finale
  • 10:35 | La trattativa per Malang Sarr all'Inter
  • 10:30 | Agli Uffizi di Firenze la mostra sull’infanzia nell’antica Roma
  • 10:20 | Chiesa out fino alla fine dell’anno
  • 10:03 | Il nuovo primo ministro della Repubblica Ceca
  • 09:42 | Come l’ospedale Sacco ha intercettato la variante Omicron
MotoGP 2021, Misano2: Bagnaia centra la pole passando dalla Q1 Cordon Press / IPA / Fotogramma - Credit: Francesco "Pecco" Bagnaia
MOTOMONDIALE 2021 23 ottobre 2021

MotoGP 2021, Misano2: Bagnaia centra la pole passando dalla Q1

di Federico Bandirali

Dominio Ducati con Miller e Marini in prima fila. Incubo Quartararo: 15°. Rossi ultimo

Dopo un venerdì segnato dalla pioggia e dal maltempo, anche nelle FP3 del sabato mattina, nelle Q1 del GP dell’Emilia Romagna e del Made in Italy si sono presentati alcuni dei migliori con gomme da asciutto, contendendosi due posti nelle Q2.

A spuntarla, dopo miglioramenti costanti di tutti i piloti, Pecco Bagnaia e Lecuona (KTM). Out dalle Q2, invece, Mir, Vinales, e soprattutto il leader del mondiale Fabio Quartararo, solo 15°. Brutto anche il prologo dell’ultimo abbraccio tra Valentino Rossi e i suoi tifosi italiani nell’ultima gara a Misano, con il Dottore tristemente ultimo preceduto da Pito e Dovizioso.

 

I due “promossi” dalle Q1 partono subito forte e si mettono davanti a tutti, Marini stampa subito un terzo tempo degno di nota e Morbidelli veleggia tra quarto e quinto posto. Marquez, dopo la consueta caduta evitata per miracolo, si prende il terzo tempo, poi vola a terra davvero al pari di Lecuona a fine sessione. Miller ci prova, ma il suo ultimo time-attack risulta più lento di un soffio  (25 millesimi) del tempo di Bagnaia che vale la pole: 1’33”045 e tripletta Ducati.

 

Questo perché Marini all’ultimo tentativo beffa tutti e si prende l’ultima casella in prima fila, con Pol Espargaro e la sua Honda ad aprire la seconda davanti alla KTM di Oliveira e alla Yamaha di un ritrovato Franco Morbidelli.

 

Settimo Marc Marquez, davanti a Lecuona, Petrucci, Zarco, Aleix Espargaro e Martin. Ma, se la pista sarà asciutta, per la gara le sorprese non mancheranno. E Quartararo dovrà sudare e faticare per risalire e non perdere più di due punti da Bagnaia in classifica vincendo così anzitempo il titolo iridato MotoGP 2021.

 

Lo spettacolo a Misano non mancherà, l’unico rammarico è vedere Rossi omaggiato da tutti ma ormai in pista per onor di firma. Normale negli ultimi tempi, ma sempre un po’ triste. Mentre il piemotese della Ducati, dopo aver già vinto il primo GP a Misano, ha tutte le carte in regola per centrare una doppietta che potrebbe tenere aperto il Mondiale. Con il meteo quale ulteriore incognita...

I più visti

Leggi tutto su Sport