Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • People
    • Tutto
    • Gossip e Celebrità
    • Social e Influencer
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Hobby
    • Come fare
  • Video
    • Tutto
    • Arredamento
    • Come fare
    • Costume e società
    • Divertenti
    • Green
    • Hobby
    • Moda
    • Ricette
    • Sport
    • Tecnologia
    • Top Video
    • Viaggi
    • Risorgimento Digitale
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 26 ottobre 2021 - Aggiornato alle 10:36
News
  • 11:15 | Anche Brahim Diaz è negativo al Covid-19
  • 10:55 | La Supercoppa italiana dovrebbe giocarsi in Italia
  • 10:34 | Mattarella: “Garantire ai giovani una prospettiva di vita”
  • 10:11 | Le violente alluvioni in Sicilia e Calabria
  • 10:04 | ATP Vienna, Berrettini vince all’esordio e vola alle ATP Finals
  • 09:54 | Il programma della decima giornata di campionato
  • 06:05 | Le terze dosi, le pensioni e le altre notizie sulle prime pagine
  • 21:55 | Come vedere in tv tutte le partite della Serie A TIM, della Champions e molto altro
  • 21:30 | Città dei 15 minuti: perché deve contrastare le disuguaglianze
  • 20:31 | Il Milan contro il Torino da capolista con Theo e Kessie
  • 19:59 | Un restauro integrale per l’“Estasi di Santa Teresa” del Bernini
  • 19:35 | Verso il tutto esaurito per Italia-Svizzera
  • 19:12 | La nona giornata sorride al Milan
  • 18:36 | Il giudice squalifica Spalletti, Mourinho, Gasperini e Inzaghi
  • 17:19 | L'Inter ritrova Correa: 'Mercoledì gioco'
  • 17:00 | Covid, i dati del 25 ottobre: tasso di positività all'1,1%
  • 16:54 | MotoGP 2021, le pagelle del GP dell’Emilia Romagna a Misano
  • 16:42 | Covid, adesso il Regno Unito valuta un Piano B
  • 16:25 | L'efficacia del vaccino Pfizer nei bambini supera il 90%
  • 15:58 | Perché la terza dose di vaccino è importante, secondo Crisanti
MotoGP 2021, Rossi “in paranoia” per il ritiro definitivo a Valencia Valentino Rossi - Credit: Jan Woitas / IPA / Fotogramma
MOTOMONDIALE 13 ottobre 2021

MotoGP 2021, Rossi “in paranoia” per il ritiro definitivo a Valencia

di Federico Bandirali

Ai microfoni di Dazn Spagna il Dottore ha ammesso di non sentirsi pronto per l’addio alle gare

Valentino Rossi, ormai prossimo ad appendere il casco al chiodo, in un’intervista rilasciata a Dazn Spagna è tornato sulla sua decisione di porre fine ad una carriera a dir poco gloriosa una volta disputati gli ultimi 3 GP del 2021.

Il Dottore ha lasciato capire come sia stato difficile capire che era giunto il momento di smettere e lasciare le corse, spiegando: “Sono andato in paranoia pensando all’ultima gara in programma a Valencia. Non penso di essere pronto e preparato per il momento in cui smetterò di essere un pilota di MotoGP”.

 

Aggiungendo che “l’addio al Motomondiale non sarà facile, non mi ero mai preoccupato della cosa, ma adesso ho realizzato che la mia vita sta per cambiare”, con tanto di nuovo ruolo di genitore ad aspettarlo prima ancora di quello di manager che, nel caso, ricoprirà in futuro.

 

Valentino Rossi, giova ricordarlo, dopo nove titoli mondiali vinti (di cui 7 nella classe regina tra 500 cc e MotoGP) e 199 podi tra i big, la scorsa estate ha annunciato ufficialmente il suo ritiro, peraltro tardivo visti gli scarsi risultati ottenuti nelle ultime stagioni.

 

E, sebbene manchino tre gare alla fine inclusa quella a Misano dove il pubblico italiano potrà abbracciarlo virtualmente per l’ultima volta, evidentemente ha in Valencia un chiodo fisso per quello che comporterà dopo 25 anni sempre in sella.

 

“Quando ho annunciato il mio ritiro in Austria, non ero particolarmente condizionato dalle mie parole. Adesso, però, è diverso: ho realizzato che la mia vita sta per cambiare. Sono 15 anni che si parla del mio ritiro, ma non mi ero mai preoccupato della cosa. L’addio al Motomondiale non sarà facile, ma penso che possa comunque essere un bel momento, nonostante tutto”.

 

E l’appuntamento in Spagna di metà novembre si avvicina, con il Dottore che evidentemente se avesse ottenuto altri risultati non avrebbe annunciato un ritiro comunque tardivo, che non macchia di certo una carriera da numero uno nonostante le tempistiche rivedibili e ritardate fino al limite. Come le sue staccate, di una volta...

I più visti

Leggi tutto su Sport