TimGate
header.weather.state

Oggi 02 luglio 2022 - Aggiornato alle 01:00

 /    /    /  MotoGP 2022, Bagnaia sulla pole nel GP di Francia: “Incredibile”
MotoGP 2022, Bagnaia sulla pole nel GP di Francia: “Incredibile”

Cordon Press / IPA / Fotogramma- Credit: Francesco "Pecco" Bagnaia

MOTOMONDIALE 202214 maggio 2022

MotoGP 2022, Bagnaia sulla pole nel GP di Francia: “Incredibile”

di Samuele Ghidini

Il torinese dopo le qualifiche a Le Mans punta al secondo successo consecutivo. Aleix Espargaro “tranquillo per la gara”

Pecco Bagnaia, dopo la vittoria nel GP di Spagna a Jerez e la pole position centrata nelle qualifiche del GP di Francia a Le Mans con un tempone, una volta tolto il casco ha palesato tutta la sua soddisfazione, anche per il proficuo lavoro di squadra che ha permesso alla Ducati ufficiale di piazzare Jack Miller in seconda posizione davanti all’Aprilia di Aleix Espargaro.

 

“Grandissima pole, durante le FP4 ero un po' nervoso e facevo fatica a fermare la moto. Sono contento di aver scommesso con i tecnici su una piccola modifica della moto che mi ha permesso di trovarmi a mio agio. Jack con questa prima fila si toglie un gran peso, sono molto contento anche per lui e lavorare con lui mi riesce bene”, il commento sulle Qualifiche delle Ducati ufficiali del torinese.

 

La parola è poi passata proprio a Miller, che ha esaltato il compagno per quanto fatto: “Pecco aveva un passo speciale in qualifica, nel giro della pole è stato impressionante vederlo da dietro: ora cercheremo di ripeterci” in gara.

 

A chiudere la prima fila il catalano dell’Aprilia Aleix Espargaro, secondo in classifica e ormai costantemente al vertice con la moto della Casa di Noale: “La RS-GP è una moto forte in percorrenza di curva. Per le qualifiche abbiamo sistemato il setup delle sospensioni, riuscendo a ottenere un buon risultato. Sono tranquillo per la gara, la moto si guida molto bene. Ho un gruppo incredibile e coeso accanto a me”.

 

Frasi che pesano doppio, visto che con queste premessse le trattative per il rinnovo del contratto in scadenza a fine stagione - salvo sorprese - andranno a buon fine con reciproca soddisfazione dello spagnolo e del costruttore veneto.