TimGate
header.weather.state

Oggi 05 ottobre 2022 - Aggiornato alle 03:00

 /    /    /  MotoGP 2022, Giappone: Bagnaia soddisfatto dopo le FP1 a Motegi
MotoGP 2022, Giappone: Bagnaia soddisfatto dopo le FP1 a Motegi

Cordon Press / IPA / Fotogramma- Credit: Francesco "Pecco" Bagnaia

MOTOMONDIALE 202223 settembre 2022

MotoGP 2022, Giappone: Bagnaia soddisfatto dopo le FP1 a Motegi

di Samuele Ghidini

Il piemontese della Ducati, secondo dietro a Miller, punta alla gara. Bastianini: 'Rallentato dalla caduta'

Dopo aver chiuso l'unica sessione di Libere del venerdì dietro al compagno di squadra Jack Miller stante il programma rivisto del GP del Giappone a Motegi, quintultima gara della MotoGP nel 2022, Pecco Bagnaia si è detto soddisfatto ma non completamente per il risultato ottenuto.

 

'Abbiamo lavorato sui consumi in ottica gara anche perché dovrebbe essere l'unica sessione sicuramente asciutta del week end e non abbiamo quindi usato tutta la potenza – le parole del piemontese a fine FP1 -. Inizialmente è stata abbastanza dura per un piccolo intoppo nei primi giri, poi è anche caduta qualche goccia di pioggia, ma alla fine siamo riusciti a migliorare e sono contento'.

 

'Una volta se partivamo in difficoltà era difficile raddrizzare la situazione – ha quindi aggiunto Bagnaia - mentre adesso no e sono molto soddisfatto di questo. Ho iniziato con la gomma soft davanti per poi passare alla hard con cui siamo andati meglio. Qui a Motegi l'assetto giusto è sempre difficile da trovare perché ci sono molte frenate in cui devi portare tanta velocità in curva e non è facile'.

 

Jack Miller, leader per un giorno come già accaduto più volte, ad eccezione delle domeniche, ha dichiarato: 'Sono migliorato tanto, nel secondo giro sembrava che la gomma andasse meglio, ma ho dovuto rallentare perché ho trovato un collaudatore Suzuki sulla mia strada'.

 

'Ho fatto il miglior tempo, ma sicuramente ho perso qualcosa – ha spiegato l'australiano di Borgo Panigale -. Sabato dovrebbe essere bagnato e qui di solito la Ducati funziona bene con le rain: in generale la moto gira bene e non c’è un solo punto dove siamo in difficoltà'. Parole dovute anche alla maestria di Miller nel guidare in condizioni miste o con asfalto completamente bagnato.