TimGate
header.weather.state

Oggi 30 settembre 2022 - Aggiornato alle 12:00

 /    /    /  Quartararo su Silverstone: 'La penalità è una motivazione extra'
Quartararo su Silverstone: 'La penalità è una motivazione extra'

Fabio Quartararo- Credit: Cordon Press / IPA / Fotogramma

MOTOGP 202203 agosto 2022

Quartararo su Silverstone: 'La penalità è una motivazione extra'

di Simone Colombo

Il leader iridato prende così la long lap penalty da scontare dopo Assen. Morbidelli in cerca di riscatto dopo le vacanze

Fabio Quartararo, dopo una sosta lunga ben 42 giorni complice anche l'annullamento del GP di Finlandia (record nella storia della MotoGP per quanto concerne la durata delle 'vacanze estive') alla ripresa delle ostilità a Silverstone, nel fine settimana dal 4 al 6 agosto, avrebbe potuto essere nelle condizioni migliori per vincere il quarto GP del suo 2022 nel Regno Unito, forte anche di risultati sempre positivi a Silverstone con la sua Yamaha e chiudere i conti per il mondiale.

 

Pesa, però, la leggerezza commessa ad Assen, che costringerà il francese a una long lap penalty in gara, dopo aver innescato una caduta della quale non è rimasto vittima per miracolo il suo più diretto inseguitore in classifica, ovvero Aleix Espargaro che poi ha chiuso una splendida rimonta infilando Binder e Miller all'ultima curva.

 

Con 21 punti ancora di vantaggio, comunque, Quartararo non vede l'ora di tornare in sella alla M1: 'Sono felice di ricominciare a guidare. Ho sfruttato la pausa estiva per riposare, ma ho anche dedicato molte ore all'allenamento. Il mio obiettivo è sempre stato quello di tornare in azione nella migliore forma possibile'.

 

Aggiungendo, rispetto alla penalizzazione, come la stessa non rappresenti un problema insormontabile: 'A Silverstone ho vinto l'anno scorso. Questa volta sarà difficile, perché sappiamo di dover scontare una long lap penalty. Ma se devo essere sincero, questo non è che una motivazione in più per fare ancora meglio'

 

Diametralmente opposta la situazione nell'altra metà del box del team ufficiale Yamaha, dove Franco Morbidelli non ha raccolto che 25 punti nelle prime 11 gare del 2022 sembrando lontano parente del pilota capace di vincere 3 GP e diventare vice-campione del mondo nel 2022.

 

L'italiano non trova il feeling con la M1 2022, ma l'auspicio è ovviamente tornare al vertice nelle ultime 9 gare stagionali: 'Dopo una lunga pausa, finalmente si ricomincia a correre. Sono passati tre anni dall'ultima volta che ho corso il Gran Premio di Gran Bretagna. Puntiamo a risultati migliori in questa seconda parte della stagione e mi sento pronto a spingere per ottenere qualche buon risultato'. Basso profilo dunque, anche perché la ripresa dopo la sosta è storicamente portatrice di novità rispetto ai valori in pista.