Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Arredamento
    • Ricette
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Per Conoscere
    • Risorgimento Digitale
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
    • Ricette
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
    • Mobile Ticketing
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 13 giugno 2021 - Aggiornato alle 00:00
Live
  • 20:30 | Eriksen vigile e stabile dopo il malore in campo
  • 19:51 | “Ted” diventerà una serie tv in live action
  • 18:54 | Microsoft, altri indizi sull'arrivo di Windows 11
  • 18:30 | Kim Kardashian e la divina indifferenza
  • 18:10 | Perché sorprende la vittoria della Krejcikova al Roland Garros
  • 17:32 | Euro 2020, Svizzera e Galles pareggiano. Italia prima da sola
  • 17:30 | Covid, i dati del 12 giugno in Italia
  • 17:03 | Sarà Rui Patricio a difendere i pali della Roma
  • 16:45 | SBK 2021, Rinaldi ha vinto Gara 1 a Misano su Razgatlioglu e Rea
  • 16:14 | Twitter, a breve l'integrazione delle newsletter di Revue
  • 14:30 | La piccola Lilibet è la bimba della pace
  • 12:30 | Vellutata di ceci, l'avete mai provata fredda?
  • 12:30 | Matrimonio estivi: i piatti al TOP e quelli FLOP
  • 12:25 | Fiorella Mannoia tra folk e denuncia: "La gente parla"
  • 12:00 | La grande mostra a Londra per celebrare Bob Dylan
  • 11:55 | Esiste un basso costruito con migliaia di mattoncini Lego (e funziona)
  • 11:37 | Da Verona a Taormina, ecco il "Coraggio Live Tour" di Carl Brave
  • 11:31 | Sanitari sospesi: come montarli e fissarli
  • 11:11 | Il primo giorno di Draghi al G7
  • 11:00 | Alimentazione sostenibile: che cos’è e come applicarla
MotoGP, Dovizioso sui test con Aprilia: possibile tris a Misano Andrea Dovizioso - Credit: Audi
MOTOMONDIALE 13 maggio 2021

MotoGP, Dovizioso sui test con Aprilia: possibile tris a Misano

di Redazione

Dopo la due giorni al Mugello segnata dal bagnato le prove di matrimonio proseguiranno. Proposta nuziale in vista...

La seconda giornata di test al Mugello, ennesima prova di matrimonio con vista 2022 tra il 35enne Andrea Dovizioso e l’Aprilia, non ha regalato grandi indicazioni vista la copiosa pioggia e l’asfalto bagnato, che ha dato modo al Dovi di capire come si comporta la RG-GP21 in condizioni estreme ma non molto altro.

E non è quello che entrambe le parti in causa si aspettavano, anche se qualche indicazione su trazione al posteriore e setting del forlivese nelle vesti di collaudatore di lusso è arrivata alla Casa di Noale.

 

Tuttavia la reciproca conoscenza è continuata, e sebbene il forlivese non intenda correre (per ora) nel 2021 sfruttando una wild card ormai è palese che le prove continueranno vista la facoltà di Aprilia di prenotare test privati quando desidera.

 

“Il feeling non è male, ma non potendo sfruttare la moto su asciutto non posso dire molto di più. Non ho abbastanza riscontri per comparare il rendimento della moto con altre, né per spiegare dettagliatamente all’Aprilia come va la moto. Ora non è intelligente parlare di dettagli, serve un altro test. Minimo”. Parole chiare, proferite da Dovizioso a test conclusi: il corteggiamento reciproco continua, e la volontà di capire se si possa essere anime gemelle in MotoGP dal 2022 anche.

 

Terzo test che la Casa di Noale vuole mettere in scena, possibilmente a Misano. Come confermato dal Dovi, l’idea era fare due sessioni. Una volta conclusi, però, per un eventuale terzo sarà necessario un confronto tra le parti.

 

Pur provando a nascondere le vere finalità delle prove in questione, escludendo ma non del tutto l’ipotesi wild card (se ne parlerà eventualmente più avanti), l’entusiasmo dei tifosi che vedono il binomio italiano non bene ma meglio non lascia indifferente il forlivese. Nulla è scritto, ma se terzo test sarà il passaggio successivo dovrebbe essere la proposta con tanto di anello sotto forma di contratto.

 

A quel punto il corteggiato Dovi dovrà dire sì o no, e questo a prescindere da quanto comunicato ufficialmente sarà l’epilogo. Nel primo caso si vedrà nel 2022, nell’altro resterà implicito il no del forlivese. Che però pare orientato in altra direzione, e non può che far piacere agli appassionati italiani.

I più visti

Leggi tutto su Sport