Questo Sito utilizza cookie di profilazione, propri e di altri siti, per migliorare l’esperienza di navigazione e proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie clicca qui. Se accedi ad un qualunque elemento sottostante o chiudi questo banner, acconsenti all’uso dei cookie.

  • News
    • Tutto
    • Italia
    • Esteri
    • Gossip e Celebrità
    • Tecnologia
  • Intrattenimento
    • Tutto
    • Cinema
    • Musica
    • TV
    • Videogames
  • Donna
    • Tutto
    • Moda
    • Mamme e Bambini
    • Salute
  • Sport
    • Tutto
    • Calcio
    • Classifica Serie A TIM
    • Classifica Marcatori Serie A TIM
    • Risultati Serie A TIM
    • Altri Sport
  • Lifestyle
    • Tutto
    • Costume e Società
    • Ricette
    • Arredamento
    • Green
  • Tempo Libero
    • Tutto
    • Viaggi
    • Libri
    • Hobby
    • Come fare
    • Motori
  • Video
    • Tutto
    • Divertenti
    • Sport
    • Top Video
  • Servizi
    • Tutto
    • Oroscopo
    • Meteo
  • Codici Sconto
  • Personalizza il tuo TIMgate>> Personalizza il tuo TIMgate >>
menu
Oggi 12 luglio 2020 - Aggiornato alle 20:06
Live
  • 20:06 | Genoa-spal 2.0, i rossoblù tornano a sperare nella salvezza
  • 19:39 | Yoko Ono, musa di John Lennon, è malata
  • 19:25 | Disastro Ferrari in Austria, Leclerc colpisce Vettel
  • 18:44 | La playlist di TIMMUSIC per il tuo aperitivo in spiaggia
  • 18:36 | Conte: 'Paghiamo solo errori individuali'
  • 18:15 | Trovato il diario segreto di Michael Jackson
  • 18:00 | Paura per Ghali, il rapper è stato aggredito da una 22enne
  • 17:29 | Katy Perry contro Kanye West per la sua candidatura alle presidenziali Usa
  • 16:50 | Roger Federer palleggia sui tetti di Finale Ligure
  • 16:39 | Claudio Baglioni ha cantato a Roma per le vittime del coronavirus
  • 16:23 | Secondo Locatelli “non ne siamo ancora fuori”
  • 16:13 | Il Borussia Dortmund non venderà Sancho per meno di 130 milioni
  • 16:00 | Il nuovo record di Leo Messi
  • 15:42 | Ronaldo nel 2020 segna come nessuno
  • 15:32 | Gelato allo yogurt senza zucchero
  • 15:30 | Lady Diana e Grace Kelly: unite da un tragico destino
  • 15:29 | Covid-19, perché il governo vuole prolungare lo stato di emergenza
  • 15:26 | Torta albicocche e yogurt
  • 15:12 | Ma che cos’è la Troika?
  • 14:56 | Inter, per il centrocampo il nome nuovo è quello di Kanté
Il calendario ufficiale MotoGP 2020: si parte da Jerez, due GP a Misano Alex Rins - Credit: Gaetano Piazzolla / Fotogramma
MOTOMONDIALE 2020 12 giugno 2020

Il calendario ufficiale MotoGP 2020: si parte da Jerez, due GP a Misano

di Federico Bandirali

Esordio in Andalusia il 19 luglio. 13 eventi "sicuri", sui 4 fuori Europa decisione entro fine luglio

La Dorna dopo una lunga attesa dalla prima pubblicazione di un calendario “ufficioso” per il Motomondiale 2020, nella mattinata di giovedì 11 giugno ha rivisto e ufficializzato come si dipanerà una stagione evidentemente “complessa” a causa della pandemia da coronavirus.

Come da programma, il via alle danze, almeno per la MotoGP (Moto2 e Moto3 hanno già corso in Qatar prima dello stop) sarà in Spagna, con due GP in rapida successione a Jerez il 19 e il 26 luglio.

 

Al momento le gare previste sono 13, con la possibilità di “salire” ad un massimo di 17 appuntamenti qualora l’emergenza sanitaria dovesse migliorare ancora, con 4 GP fuori dall’Europa: la decisione nel merito arriverà entro fine luglio, per concludere la stagione a novembre nel vecchio Continente e, nel caso, proseguire fino al 13 dicembre, data ultima per la fine del mondiale.

 

Come prevedibile, tra i 5 circuiti che gare c’è anche Misano, in calendario a settembre: il 13 il Gran Premio come da tradizione sarà quello di San Marino e della Riviera di Rimini, mentre il 20 cambierà “titolo” diventando GP dell’Emilia Romagna (e, anche in questo caso, della Riviera di Rimini)

 

Con un protocollo di sucurezza rigidissimo già comunicato per l’accesso al paddock, tutta la prima parte di stagione si disputerà a “porte chiuse”, mentre da settembre se il trend della pandemia dovesse proseguire nel migliore dei modi, non è da escludere la riapertura, parziale e con distanziamento sociale incluso, delle tribune: a Misano dunque con buone probabilità gli appassionati potranno vedere il GP dal vivo.

 

L’altra novità rispetto alla bozza di calendario riguarda il “rientro” del GP di Francia a Le Mans, immediatamente dopo la tappa italiana, e il proprietario del circuito, Claude Michy, aveva già chiarito che senza pubblico non ci sarebbe stata alcuna gara: una conferma indiretta che rafforza l’ipotesi di un graduale ritorno dei tifosi sulle gradinate.

 

Oltre a Jerez e Misano, poi, altri 3 circuiti saranno teatro di una doppia gara, con cambi di nome tra una e l’altra decisi per ragioni di marketing: Jerez ospiterà prima il GP di Spagna e poi quello dell’Andalusia, in Austria a Zeltweg oltre al tradizionale GP nazionale il secondo sarà “di Stiria”, per la doppia tappa ad Aragon titolazione standard per il primo appuntamento e “Teruel in Aragona” per il secondo, infine a Valencia prima il GP d’Europa e poi quello tradizionale della “Comunità Valenciana”

 

I quattro GP extra europei, se sarà possibile, sono quelli di Austin (Texas, GP delle Americhe), Argentina, Thailandia e Malesia, ma come detto prima del 31 luglio non saranno confermati. Se sarà possibile, però mai oltre il 13 dicembre, si correrà anche in Texas, Argentina, Thailandia e Malesia: la decisione verrà comunicata entro il 31 luglio.

 

MotoGP: le date del calendario 2020 riadattato:

- 19 e 26 luglio: Jerez (Spagna)

 

- 9 agosto: Brno (Rep. Ceca)

 

- 16 e 23 agosto: Zeltweg (Austria)

 

- 13 e 20 settembre: Misano (San Marino)

 

- 27 settembre: Montmelo (Spagna)

 

- 11 ottobre: Le Mans (Francia)

 

- 18 e 25 ottobre: Aragon (Spagna)

 

- 8 e 15 novembre: Valencia (Spagna)

 

Per le quattro tappe fuori dall’Europa, invece, sarà prima necessario attendere la conferma per metà estate, poi eventualmente verranno inserite le date dei GP ancora in dubbio.

 

LEGGI ANCHE:

- MotoGP, niente stop in caso di positività al Covid-19 nel paddock

- MotoGP: sempre più probabile un doppio GP a Misano

Leggi tutto su Sport